Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

...con Kharja

...con KharjaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 27 marzo 2018 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo
“Napoli, usa l’entusiasmo. Ma la Juve è la più forte. Genoa, svolta Ballardini. Criscito top. El Yamiq ha bisogno di tempo. Lazaar? Pensavo trovasse più spazio a Benevento. Italia, manca la qualità...”

“C’era tantissima pressione sul Napoli, dopo il pareggio della Juve contro la SPAL lo stress degli azzurri si è trasformato in entusiasmo”. Così sulla lotta Scudetto parla a TuttoMercatoWeb l’ex centrocampista di - tra le altre - Roma, Genoa, Inter e Fiorentina Houssine Kharja.

Su chi punta?
“Come rosa la Juve non ha rivali. Però il Napoli non gioca le Coppe. Questi sono i mesi che la Juventus spinge e va più forte in campionato e in Champions”.

Intanto il suo ex Genoa cambia in meglio grazie a Ballardini.
“Da quando Ballardini ha preso in mano la squadra sta facendo bene. È stato l’uomo della svolta”.

Genoa che è pronto a riabbracciare Criscito.
“È un ottimo giocatore, fa la differenza. Sono sorpreso che non sia tornato in una grande squadra. Ma ha il Genoa nel cuore. È duttile, mi sarebbe piaciuto vederlo un po’ di più in Nazionale”.

A propósito del Grifone. A gennaio è arrivato El Yamiq.
“In Marocco ha grande considerazione. Bisognerà vedere come si adatterà al calcio italiano. Non è facile. Ci sono tante differenze sul piano tattico”.

Sorpreso dallo scarso utilizzo di Lazaar a Benevento?
“Achraf è un ottimo giocatore. Ha delle qualità, era migliorato anche in fase difensiva. Non so se sia una questione di testa. Ma è un bravo ragazzo. Vedendolo al Benevento pensavo potesse fare un grande campionato. Mi dispiace”.

Vista da fuori: la Nazionale Italiana deve ancora scegliere l’allenatore....
“Il calcio a livello di qualità non è più quello di una volta. Forse mancano quei due-tre giocatori di qualità che possono fare la differenza. Dalla Nazionale Italiana sono passati calciatori come Del Piero e Totti. La qualità è calata in tanti paesi”.

Il suo Marocco invece?
“Ha vinto contro la Serbia, sta facendo bene. Può dire la sua. Ha giocatori bravi, da Benatia che è uno dei migliori nel suo ruolo a vari giovani. Secondo me il Marocco al Mondiale può mettere in difficoltà tante squadre”.

E lei?
“Per ora mi limito a fare l’opinionista in tv. Io rimango sempre nell’ombra...”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000