HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A: quale di questi attaccanti vi ha deluso di più?
  Giovanni Simeone
  Edin Dzeko
  Arkadiusz Milik
  Patrik Schick
  Marko Pjaca
  Paulo Dybala
  Duvan Zapata
  Keita Balde Diao
  Simone Zaza

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Legrottaglie

“Milan, questione di vecchia data. Ma non c’è un problema Gattuso. Juve, vinci per dieci anni di fila. Chievo, rialzati. Io pronto a ripartire...”
28.10.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 9498 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com

“Il Milan non sta portando a casa quello che tutti si aspettano, ma non vedo un problema Gattuso. L’allenatore da quello che può dare. Secondo me è una questione di vecchia data”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex difensore rossonero, oggi allenatore la cui ultima esperienza è stata al Cagliari al fianco di Rastelli, Nicola Legrottaglie, fotografa la situazione in casa Milan.

Cosa intende per questione di vecchia data?
“Paga una mancanza di visione legata a quando è stata strutturata la squadra. Ci sono cose a livello di equilibrio che non si incastrano. Non basta comprare grandi giocatori, bisogna anche individuare quelli che possono giocare insieme”.

Per l’eventuale post Gattuso si parla di Donadoni. Non sarebbe un grande salto di qualità...
“Per questo motivo non metterei in mezzo il discorso allenatore. Da quando è subentrata la nuova società chi è addetto all’area tecnica ovviamente ha iniziato a guardare tutti i particolari. Da gennaio comincerà a strutturarsi il vero nuovo Milan. Preso Higuain c’è bisogno di trovare chi può farlo rendere al massimo”.

La Juve, intanto, continua a vincere.
“Anni fa ho detto che avrebbe vinto per dieci stagioni. Sono vicino ad indovinare. Anche in Europa è superiore a tante squadre. Questo è frutto della programmazione e della pazienza. Chi fa le cose di fretta poi si ritrova con un pugno di mosche in mano”.

Marotta e l’addio alla Juve. Ci pensa l’Inter, ma non solo.
“Uno che va via dalla Juve è normale che venga ricercato da altri grandi club. La scelta di non rimanere in bianconero è un po’ un mistero. Però può continuare il suo lavoro, la sua passione”.

Che calo il Chievo...
“La flessione si vedeva già due anni fa. Un po’ per l’età della squadra, un po’ per altre situazioni. Il Chievo mi ha lanciato, gli devo tanto. Anche loro devono tanto a me. Però vederli lì, all’ultimo posto, mi fa rimanere male. Tengo tanto a quei colori. Farò sempre il tifo per il Chievo”.

Ventura non è sembrata la scelta giusta.
“Non è facile entrare in un ambiente demoralizzato. Però con la sua esperienza e la sua voglia di rivalsa può aiutare la squadra con il tempo. In una settimana non ha mica la bacchetta magica. In qualche settimana però il Chievo può ritagliarsi uno spazio nella lotta salvezza. Non vedo altre squadre che si salveranno presto. Il Chievo non deve mollare”.

E lei?
“Sto diventando sedentario tra vedere partite in tv e allo stadio. Devo darmi una svegliata... (sorride, ndr). Cerco di aggiornarmi in maniera costante. Aspettando la prossima occasione”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Corini 13.11 - Bel gioco e risultati. Per il Brescia di Eugenio Corini è una settimana felice dopo il 4-2 all’Hellas Verona. “Era una prova importante contro una delle favorite per la vittoria del campionato. Aver vinto è stato un bel segnale, la squadra è stata costruita con dei valori e con i...

A tu per tu

...con Caliendo 12.11 - “CR7 è servito ad accendere quell’attenzione che si era spenta nei confronti del calcio italiano. Un’iniezione di grandissimo impatto mediatico, che ci ha riportato ai livelli del calcio mondiale”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Antonio Caliendo. Il calcio italiano,...

A tu per tu

...con Foschi 11.11 - Scontro al vertice in Serie B. Palermo-Pescara per la testa della classifica. “Siamo arrivati all’undicesima di campionato con una media punti incedibile. Ci piacerebbe continuare questa corsa nell’alta classifica. È una partita difficilissima, uno scontro diretto ma riferito a questo...

A tu per tu

...con Canovi 10.11 - “Juric si gioca la panchina? Una storia già vista”. Così a Tuttomercatoweb l’avvocato Dario Canovi sul momento del Genoa. La partita non è delle più abbordabili: i rossoblu sfidano il Napoli. “Temo che il Genoa non abbia molte speranze di fare risultato contro il Napoli. Incontrare...

A tu per tu

...con Spinelli 09.11 - “È finito, nessuna possibilità di ripensarci. Davvero, diciamo basta”. Così a TuttoMercatoWeb Aldo Spinelli si congeda da Livorno. Ultimo posto in classifica, situazione poco felice. Presidente, perché questa scelta? “Siamo stanchi. Molto stanchi. Abbiamo sprecato tante energie...

A tu per tu

...con Cinelli 08.11 - Antonio Cinelli e il Chievo Verona, è addio. Due giorni per il centrocampista la risoluzione del contratto, ora è tempo di una nuova avventura. “Nel Chievo non c’è mai stato un progetto su di me, non rinnego la scelta perché sono stato legato ad un club di serie A per tre anni. Ma...

A tu per tu

...con Moggi 07.11 - “Per la Juventus è una partita normale, per il Manchester United è fondamentale. La Juve non affronterà il match con la solita cattiveria, mentre il Manchester United dovrà impiegare anche con grandi motivazioni”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale della Juventus, Luciano...

A tu per tu

...con Di Campli 06.11 - “Inter-Barcellona? Per la classifica è insignificante, si qualificheranno entrambe. Un pareggio accontenterebbe tutti”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Donato Di Campli. Che mercato si aspetta dall’Inter a gennaio? “Qualche rinforzo soprattutto per quanto riguarda i rincalzi....

A tu per tu

...con Leone 05.11 - I passi falsi contro Cittadella e Cosenza? Il Cittadella è una delle squadre più organizzate del campionato, ho grossa stima della formazione veneta e sapevamo che ci avrebbe messo in difficoltà. Il Cosenza invece non ha avuto grosse occasioni da gol, potevamo sfruttare meglio alcune...

A tu per tu

...con Giaretta 04.11 - “Il Milan al di là delle difficoltà che possono esserci state ultimamente è unito con il suo allenatore, questo è importante quanto avere la squadra forte. All’esterno vedo tante ansie, ma all’interno mi sembra che ci sia qualche certezza in più”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex ds dell’Udinese,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy