HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Legrottaglie

“Milan, questione di vecchia data. Ma non c’è un problema Gattuso. Juve, vinci per dieci anni di fila. Chievo, rialzati. Io pronto a ripartire...”
28.10.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 9666 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com

“Il Milan non sta portando a casa quello che tutti si aspettano, ma non vedo un problema Gattuso. L’allenatore da quello che può dare. Secondo me è una questione di vecchia data”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex difensore rossonero, oggi allenatore la cui ultima esperienza è stata al Cagliari al fianco di Rastelli, Nicola Legrottaglie, fotografa la situazione in casa Milan.

Cosa intende per questione di vecchia data?
“Paga una mancanza di visione legata a quando è stata strutturata la squadra. Ci sono cose a livello di equilibrio che non si incastrano. Non basta comprare grandi giocatori, bisogna anche individuare quelli che possono giocare insieme”.

Per l’eventuale post Gattuso si parla di Donadoni. Non sarebbe un grande salto di qualità...
“Per questo motivo non metterei in mezzo il discorso allenatore. Da quando è subentrata la nuova società chi è addetto all’area tecnica ovviamente ha iniziato a guardare tutti i particolari. Da gennaio comincerà a strutturarsi il vero nuovo Milan. Preso Higuain c’è bisogno di trovare chi può farlo rendere al massimo”.

La Juve, intanto, continua a vincere.
“Anni fa ho detto che avrebbe vinto per dieci stagioni. Sono vicino ad indovinare. Anche in Europa è superiore a tante squadre. Questo è frutto della programmazione e della pazienza. Chi fa le cose di fretta poi si ritrova con un pugno di mosche in mano”.

Marotta e l’addio alla Juve. Ci pensa l’Inter, ma non solo.
“Uno che va via dalla Juve è normale che venga ricercato da altri grandi club. La scelta di non rimanere in bianconero è un po’ un mistero. Però può continuare il suo lavoro, la sua passione”.

Che calo il Chievo...
“La flessione si vedeva già due anni fa. Un po’ per l’età della squadra, un po’ per altre situazioni. Il Chievo mi ha lanciato, gli devo tanto. Anche loro devono tanto a me. Però vederli lì, all’ultimo posto, mi fa rimanere male. Tengo tanto a quei colori. Farò sempre il tifo per il Chievo”.

Ventura non è sembrata la scelta giusta.
“Non è facile entrare in un ambiente demoralizzato. Però con la sua esperienza e la sua voglia di rivalsa può aiutare la squadra con il tempo. In una settimana non ha mica la bacchetta magica. In qualche settimana però il Chievo può ritagliarsi uno spazio nella lotta salvezza. Non vedo altre squadre che si salveranno presto. Il Chievo non deve mollare”.

E lei?
“Sto diventando sedentario tra vedere partite in tv e allo stadio. Devo darmi una svegliata... (sorride, ndr). Cerco di aggiornarmi in maniera costante. Aspettando la prossima occasione”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con D’Anna 20.01 - “Higuain al Chelsea e Piatek al Milan? Sono due giocatori di altissimo livello. Personalmente avrei preferito tenere Higuain per quello che ha dimostrato. Piatek ha avuto un exploit incredibile ma è ancora da verificare perché al Milan pressioni e obiettivi sono diversi”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Bonato 19.01 - “L’Inter ha avuto un inizio difficile, poi ha trovato la quadratura. Il terzo posto è abbastanza consolidato, rimane l’amarezza dell’eliminazione dalla Champions”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale del Sassuolo, Nereo Bonato. Per il Sassuolo una partenza importante,...

A tu per tu

...con Caravello 18.01 - “Higuain ormai vicino al Chelsea? Dopo sei mesi è una storia che non finirebbe bene lo stesso perché il rendimento non è stato positivo. Da quando Higuain è andato via da Napoli, il feeling con Sarri è rimasto intatto. È un’operazione che conviene a tutti: alla Juve, al Milan che...

A tu per tu

...con Ujkani 17.01 - Voglia di tornare protagonista. Samir Ujkani scalpita, in attesa di ritrovare la scena tra i pali. “Non sono contento, perché non sto giocando. E la situazione della squadra è negativa. Abbiamo bisogno di un miracolo per salvarci. A livello individuale non sta andando bene, ero arrivato...

A tu per tu

...con Amelia 16.01 - Supercoppa negli Emirati Arabi, a Gedda. In campo oggi Milan e Juventus. “Il fatto che all’estero il nostro calcio abbia ancora un appeal importante e ci siano nazioni interessate ad ospitare una finale tra due club blasonati della Serie A è positivo. Ma non si deve mai dimenticare...

A tu per tu

...con Nani 15.01 - “Ho visto giocare il Chelsea, si percepisce chiaramente come il mister abbia l’esigenza di avere un calciatore che sappia attaccare la profondità e faccia un po’ il suo gioco. Deduco che non sia soddisfatto delle opzioni attualmente a disposizione visto che gioca Hazard attaccante”....

A tu per tu

...con D’Amico 14.01 - “Chi non ha bisogno si muove per giugno, gli altri invece cercano di rinforzarsi per raggiungere gli obiettivi di riferimento”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Andrea D’Amico fotografa la sessione di calciomercato in corso. Tutti a lavoro per la prossima stagione. L’Inter prova...

A tu per tu

...con Gasparin 13.01 - “Gabbiadini è un giocatore di assolute qualità che ha espresso meno di quanto le sue capacità tecniche gli consentano. Per contenuti tecnici è un calciatore di altissimo livello, che non è mai riuscito ad esprimersi del tutto. Mi auguro che con Giampaolo riesca a trovare la maturazione...

A tu per tu

...con Gerolin 12.01 - “Paquetà è un ottimo giocatore ma non bisogna aspettarsi più di tanto, non è il Kakà o Van Basten della situazione. È forte, ha un buon sinistro ma non ha un gran cambio di passo e questo è un limite. Bisogna dargli molto tempo. Non è un fuoriclasse”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’ex ds...

A tu per tu

...con Moggi 11.01 - .“Higuain rimarrà al Milan. Deve decidere la Juve, il giocatore è in prestito e penso che rimarrà in rossonero. Il Milan ne ha bisogno e gli servirebbe anche un altro attaccante,”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale della Juventus, Luciano Moggi. Chi l’altro attaccante...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->