VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Juve ko in Supercoppa: di chi le colpe?
  Massimiliano Allegri e le sue scelte
  Il mercato di Marotta e Paratici
  I giocatori fuori forma come Higuain
  Nessuna crisi: ad agosto può starci

TMW Mob
A tu per tu

...con Legrottaglie

"Potrei diventare allenatore, vorrei cominciare con i giovani. Parlo con il Catania ma valuto anche altro. La retrocessione non macchia vent'anni di carriera. La causa? Gli infortuni. Ventrone ok, serve il giusto approccio per ripartire"
08.06.2014 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 18396 volte
© foto di Carmelo Imbesi/Image Sport

"Sto aspettando di definire il mio futuro". Nicola Legrottaglie deve ancora sciogliere le riserve, anche se va verso il ritiro dal calcio giocato per diventare allenatore. L'ormai ex difensore del Catania parla a TuttoMercatoWeb della stagione dei rossoazzurri, con uno sguardo al futuro.

Legrottaglie, cosa farà il prossimo anno?
"L'idea è di fare l'allenatore e iniziare da un settore giovanile. Sto parlando con il Catania, ma valuto anche altre proposte. Vorrei iniziare una nuova carriera, con i giovani. Credo che sarebbe una bella gavetta".

Chiudere la carriera con una retrocessione però, non è il massimo.
"Non è stato bello, ma una retrocessione non può macchiare una carriera fatta di gioie e successi. E anche di cose brutte. Lo sport però è questo, lo prendo come viene. Un gioco. Al di là di quello che succede sono felice di aver fatto vent'anni di carriera, se smetterò ringrazierò Dio per avermi fatto giocare così tanto".

Che stagione è stata per il Catania?
"Una stagione complessa, fatta di tante cose negative. Abbiamo cercato in tutti i modi di cambiare la situazione, ma non ce l'abbiamo fatta. Ci sono stati tanti infortuni, tante situazioni difficili, qualche partita non fatta bene. Una serie di cose che hanno portato alla retrocessione".

Qual è stato il momento in cui avete capito di essere retrocessi?
"La partita di Verona e anche quella contro il Torino in casa, che ha segnato la nostra retrocessione. A Verona non siamo riusciti a fare la partita della vita: lì abbiamo dato il colpo finale".

E ora come si riparte?
"Bisogna ripartire con la mentalità vincente, sennò si rischia di arrivare impreparati in un campionato che non si conosce bene. La qualità il Catania ce l'avrà, ma sarà fondamentale l'approccio".

Intanto arriva Ventrone come preparatore atletico, lei lo conosce bene.
"La scelta giusta. Può dare tanto: esperienza, qualità, disciplina nel lavoro. La sua voglia di vincere, di ottenere sempre il meglio, può aiutare il Catania a fare un grande campionato".

Il mercato o gli infortuni: di chi la colpa principale della retrocessione?
"Gli infortuni".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Boghossian 16.08 - "Il Napoli contro il Nizza? Una bella partita, tra due squadre a cui piace giocare la palla. Il Nizza non ha iniziato bene il campionato, ma durante la stagione Sneijder e Balotelli faranno la differenza". Così a TuttoMercatoWeb l'ex centrocampista del Napoli e oggi allenatore, Alain...
Telegram

A tu per tu

...con Zavaglia 15.08 - "Il pesante ko della Roma? È la fase di preparazione, bisogna aspettare... è una sconfitta che lascia il tempo che trova. Non mi preoccuperei più di tanto". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Franco Zavaglia. Mercato: che faranno i giallorossi? "La Roma cercherà...

A tu per tu

...con D.Canovi 14.08 - "L'Inter si sta muovendo, mentre il Milan ha quasi completato la campagna acquisti. La Lazio dovrà prendere una decisione su Keita... fino al 16-17 agosto ci sarà una fase di pausa". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Dario Canovi. L'Inter intanto si avvicina a Schick... "Non...

A tu per tu

...con Cornacini 13.08 - "Ci saranno ancora tante cose... mi aspetto che la Juventus si muova concretamente per rinforzarsi". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato di Elenko, Leonardo Cornacini. Kalinic sempre più verso il Milan. "Un grande giocatore, già adattato al calcio italiano". Dunque...

A tu per tu

...con L.Pasqualin 12.08 - "Per differenza mi aspetto movimenti obbligatori da parte della Roma dopo le cessioni eccellenti e dall'Inter che dopo aver indovinato le mosse in difesa è chiamata a rinforzarsi unitamente alla permanenza di Perisic che è un giocatore che sposta gli equilibri". Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Maccarone 11.08 - Una nuova esperienza, tutta da vivere. Merito di... un caffè. "Ero con Grella, ci siamo ritrovati a bere un caffè e così è nata questa opportunità", dice a TuttoMercatoWeb Massimo Maccarone, che dopo l'addio burrascoso con l'Empoli ha scelto l'Australia. Torniamo indietro di...

A tu per tu

...con Berti 10.08 - "Si è scatenato il Milan, ha fatto il bello e cattivo tempo. Il resto del mercato si infiammerà più avanti, dopo ferragosto". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Gianluca Berti, ex portiere di - tra le altre - Fiorentina e Palermo e oggi direttore della Carrarese. Chi...

A tu per tu

...con Sebastiani 09.08 - "Il mercato? Siamo a posto, faremmo qualcosa soltanto se uscisse qualche pezzo importante". Parla a TuttoMercatoWeb il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani. I possibili partenti? "Beh, sicuramente Biraghi, Zampano e Benali hanno richieste ed attenzioni dalla serie...

A tu per tu

...con Di Carlo 08.08 - "La sorpresa in positivo di questo inizio è stata l'Inter, che si sta costruendo una mentalità e i risultati stanno dando forza. Spalletti sta dando ordine tattico e idee di gioco. L'Inter si sta mettendo in mostra, anche se è pur sempre calcio d'agosto". Così a TuttoMercatoWeb Domenico...

A tu per tu

...con Durante 07.08 - "Neymar al PSG? Se ne parlava già da fine Olimpiadi del 2016, una trattativa che era già in atto da un anno. Oggi Neymar è il miglior giocatore al mondo, se c'è una clausola di risoluzione e viene pagata punto, finisce lì. Conosco la gente del Qatar, in Brasile abitavano affianco...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.