HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Lucchesi

“Roma, batti la Fiorentina. Gennaio, Milano comincia a popolarsi. Milan, Gattuso meglio sotto pressione. Serie B, ci pensa Gravina. Bini, la Lucchese e la banda bassotti: peso 125 kg...”
03.11.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 4833 volte
© foto di Federico Gaetano

“La Roma ha qualche assenza, le manca un po’ di continuità ma non ha la qualità delle grandi. La Fiorentina sta facendo un ottimo campionato, per il progetto sportivo e per la mission della stagione. Sarà una partita combattuta...”. Così a TuttoMercatoWeb il dirigente doppio ex di Roma e Fiorentina, Fabrizio Lucchesi.

Per chi tifa?
“Per nessuna delle due. Perché sinceramente mancherei di rispetto ad una o all’altra. Se devo fare un pronostico, non dettato dal tifo, dico che vince la Roma”.

Perché questa convinzione?
“Per le caratteristiche della squadra”.

Mercato di gennaio: che si aspetta?
“I giochi sotto traccia sono già cominciati. Milano da un paio di settimane è già territorio di contatti informali e caffè. Il mercato è iniziato. Le milanesi faranno almeno un’operazione per una. Dalla Juve non mi aspetto grandi cose. Ci saranno operazioni mirate, di aggiustamento. I soldi saranno pochi, quindi vedremo tanti prestiti. Non vedo un gennaio scoppiettante”.

Gattuso, al Milan, è sempre sulla graticola.
“E questo non è bello. Però Gattuso nelle difficoltà dà il meglio di se. Quando c’è confusione e si alzano i toni lui rende ancora di più. Sulla graticola tira fuori il meglio. Questa è una qualità che hanno pochi. Sicuramente non sono le condizioni ottimali per lavorare. Deve migliorare l’aspetto difensivo, questa però è una cosa che vorrei capire meglio perché proprio in fase difensiva è particolarmente bravo”.

Serie B, che caos con il format.
“Purtroppo la gestione è stata confusionaria. Sono favorevole alla riduzione delle squadre. Gravina ha le idee molto chiare, ha messo in cima alla sua agenda dei lavori la ristrutturazione dei campionati. Saprà risolvere questo problema”.

Bini e la penalizzazione della Lucchese: “Colpa della banda bassotti Lucchesi-Grassini”. Come la commenta?
“Tutto sono meno che un bassotto. Peso 125 chili. Capisco l’amarezza della Lucchese. Ho fatto da consulente ad una proprietà che poi ha trovato ulteriori debiti e si è tirata indietro e da dirigente non ho avuto possibilità di incidere. Buona parte della penalizzazione fa parte dello scorso anno. E l’amministratore non era certamente Grassini. C’era oltre un milione di euro di debiti oltre quelli che ci dovevano essere. Se dovessi fare il giudice non assolverei Grassini ma darei la colpa anche a chi c’era prima. Dei debiti fatti ne risponda chi c’è”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con D’Anna 20.01 - “Higuain al Chelsea e Piatek al Milan? Sono due giocatori di altissimo livello. Personalmente avrei preferito tenere Higuain per quello che ha dimostrato. Piatek ha avuto un exploit incredibile ma è ancora da verificare perché al Milan pressioni e obiettivi sono diversi”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Bonato 19.01 - “L’Inter ha avuto un inizio difficile, poi ha trovato la quadratura. Il terzo posto è abbastanza consolidato, rimane l’amarezza dell’eliminazione dalla Champions”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale del Sassuolo, Nereo Bonato. Per il Sassuolo una partenza importante,...

A tu per tu

...con Caravello 18.01 - “Higuain ormai vicino al Chelsea? Dopo sei mesi è una storia che non finirebbe bene lo stesso perché il rendimento non è stato positivo. Da quando Higuain è andato via da Napoli, il feeling con Sarri è rimasto intatto. È un’operazione che conviene a tutti: alla Juve, al Milan che...

A tu per tu

...con Ujkani 17.01 - Voglia di tornare protagonista. Samir Ujkani scalpita, in attesa di ritrovare la scena tra i pali. “Non sono contento, perché non sto giocando. E la situazione della squadra è negativa. Abbiamo bisogno di un miracolo per salvarci. A livello individuale non sta andando bene, ero arrivato...

A tu per tu

...con Amelia 16.01 - Supercoppa negli Emirati Arabi, a Gedda. In campo oggi Milan e Juventus. “Il fatto che all’estero il nostro calcio abbia ancora un appeal importante e ci siano nazioni interessate ad ospitare una finale tra due club blasonati della Serie A è positivo. Ma non si deve mai dimenticare...

A tu per tu

...con Nani 15.01 - “Ho visto giocare il Chelsea, si percepisce chiaramente come il mister abbia l’esigenza di avere un calciatore che sappia attaccare la profondità e faccia un po’ il suo gioco. Deduco che non sia soddisfatto delle opzioni attualmente a disposizione visto che gioca Hazard attaccante”....

A tu per tu

...con D’Amico 14.01 - “Chi non ha bisogno si muove per giugno, gli altri invece cercano di rinforzarsi per raggiungere gli obiettivi di riferimento”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Andrea D’Amico fotografa la sessione di calciomercato in corso. Tutti a lavoro per la prossima stagione. L’Inter prova...

A tu per tu

...con Gasparin 13.01 - “Gabbiadini è un giocatore di assolute qualità che ha espresso meno di quanto le sue capacità tecniche gli consentano. Per contenuti tecnici è un calciatore di altissimo livello, che non è mai riuscito ad esprimersi del tutto. Mi auguro che con Giampaolo riesca a trovare la maturazione...

A tu per tu

...con Gerolin 12.01 - “Paquetà è un ottimo giocatore ma non bisogna aspettarsi più di tanto, non è il Kakà o Van Basten della situazione. È forte, ha un buon sinistro ma non ha un gran cambio di passo e questo è un limite. Bisogna dargli molto tempo. Non è un fuoriclasse”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’ex ds...

A tu per tu

...con Moggi 11.01 - .“Higuain rimarrà al Milan. Deve decidere la Juve, il giocatore è in prestito e penso che rimarrà in rossonero. Il Milan ne ha bisogno e gli servirebbe anche un altro attaccante,”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale della Juventus, Luciano Moggi. Chi l’altro attaccante...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510