HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Cristiano Ronaldo alla Juve: ora chi andrà via?
  Gonzalo Higuain
  Miralem Pjanic
  Daniele Rugani
  Paulo Dybala
  Alex Sandro
  Più di un big
  Nessuno

A tu per tu

...con Mangia

"Ora sto bene, problemi superati. E in tanti si stanno riavvicinando... al Craiova per crescere insieme. Guarderò al mercato italiano. Palermo, Tedino ok. Ringrazierò sempre Zamparini. Sannino, in bocca al lupo"
30.06.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 11467 volte
© foto di PHOTOVIEWS

Rigenerato, carico. Con tanta voglia di fare bene. "Sto bene e i problemi di salute sono alle spalle", dice a TuttoMercatoWeb Devis Mangia, da qualche settimana allenatore del Craiova, in Romania.

Mister, la domanda è d'obbligo: si è parlato tanto di suoi problemi di salute, come sta?
"Io sto bene. Sono state insinuate tante cose, non mi va di parlarne. Non mi va di ripensare al passato. Non ho parlato e continuo a non parlarne. I problemi che ho avuto fortunatamente sono passati. Di tutto il resto non me ne frega niente".

Quante persone le sono state vicine durante il periodo complicato?
"Le persone che mi sono state vicine sanno chi sono, adesso però è tutto in ordine. Comunque è il mondo del calcio. E tanti si stanno riavvicinando".

Come è nata la trattativa con il Craiova?
"Quando uno è fermo si documenta, va in giro a vedere. Ho girato un po', sono stato in Romania e ho incontrato il proprietario della società: parla, parla, parla e...ho scoperto che qui si vuole crescere"

Obiettivi?
"Vogliamo crescere, qui la società è più simile allo stile inglese. Non c'è il direttore sportivo come è visto in Italia, ci sono più figure manageriali. Mi è stato chiesto di contribuire alla crescita di questa società, qui c'è voglia di consolidarsi e ci sono persone serie"

L'anno scorso era un'idea del Vicenza. Conferma?
"Hai delle buone fonti (sorride, ndr)".

Aveva altre possibilità in Italia?
"Il mondo del calcio è un mondo particolare. Da quando ho fatto l'esperienza con la Nazionale ho sempre avuto voglia di provare qualcosa all'estero. Sono contento di questa esperienza"

Guarderà al mercato italiano?
"È un mercato importante, bisogna comunque ragionare con determinati parametri. Questa è una società seria, qui sanno che la nomea della Romania si è un po' guastata e quindi c'è voglia di ricominciare".

Punterete su qualche nome importante?
"Del nome non mi interessa. Mi interessano qualità e prospettive. Magari qualche giocatore che non ha avuto possibilità di esprimersi. Stiamo pensando a qualche giocatore italiano, ma non solo. Il campionato inizia il 15 luglio e il 27 inizia il preliminare di Europa League".

Un'occasione per entrambi quindi...
"Io come allenatore penso di essere sempre quello di prima. Poi bisogna fare delle valutazioni e ripartire. Se uno si informa vede che il Craiova ha voglia di crescere. Per me è un'opportunità importante. Assolutamente".

Per il futuro ha ancora voglia di Italia?
"La volontà è quella di far bene qui. Quello che succederà poi non lo so. Può darsi che ci troviamo bene e che resti qua per altri quattro anni. Non lo so, non mi pongo una questione per forza. Adesso non ci penso".

In che lingua comunicate?
"Con il presidente parlo in inglese, così come con parte dello staff. Piano piano imparerò il rumeno, mi sono portato un collaboratore tecnico, un preparatore atletico e un gruppo che si occupa delle strategie di nutrizione italiani".

Cosa le ha chiesto il presidente?
"Di crescere. E basta. È una persona tranquilla".

Insomma, non è Zamparini...
"No. Ma io Zamparini dovrò sempre ringraziarlo perché mi ha fatto allenare in serie A. Magari in quel momento avrei dovuto gestire alcune situazioni meglio. Ma ero tanto giovane e volevo fare l'allenatore tutto d'un pezzo"

Ora il Palermo si è affidato a Tedino.
"Se è stato scelto in passato per allenare le nazionali vuol dire che è un allenatore preparato. Gli auguro di fare bene".

Intanto Sannino è ripartito dalla Lega Pro. È andato alla Triestina...
"È sempre andato oltre il discorso della categoria, non è quello il problema suo. Gli faccio un grande in bocca al lupo, merita il meglio".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Iachini 19.07 - “Con Politano l’Inter ha fatto un ottimo acquisto. Può ricoprire diversi ruoli in attacco. Per i vari moduli che sta preparando Spalletti credo possa essere adattabile su più fronti”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Sassuolo, Beppe Iachini approva l’acquisto di Politano...

A tu per tu

...con Fascetti 18.07 - “Mi dispiace, davvero...”. Ovviamente amareggiato e deluso per l’epilogo della vicenda Bari, l’ex allenatore biancorosso Eugenio Fascetti, interpellato da TuttoMercatoWeb dopo la scomparsa del club pugliese. Un finale che era nell’aria, ma che non sembrava potesse verificarsi. “Io...

A tu per tu

...con Legrottaglie 17.07 - .“Mondiale? Ha vinto l’aspetto fisico, la Francia è ben strutturata. Grande merito loro, pur non giocando un grande calcio sono stati concreti. Il grande calcio è quello che porta a casa i risultati. Complimenti a Deschamps”. Così a TuttoMercatoWeb Nicola Legrottaglie a proposito...

A tu per tu

...con Gasparin 16.07 - “Cristiano Ronaldo alla Juventus è un affare che parte da lontano. È stata un’operazione costruita con grande attenzione, con tempi lunghi. C’è stata grande lungimiranza da parte dei dirigenti bianconeri, sono stati bravi. Questo è una delle più grandi operazioni degli ultimi trent’anni”....

A tu per tu

...con Gerolin 15.07 - “La Francia in finale c’era da aspettarsela. È una squadra composta da giovani che hanno grande esperienza. Mbappé sta stupendo tutti, è un fuoriclasse. Mi ha sorpreso molto la Croazia, che è stata brava a superare mille ostacoli”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo dell’Udinese,...

A tu per tu

...con Pagni 14.07 - Piazze calde, presidenti difficili. Dalla prima categoria alla Serie A. La storia di Danilo Pagni parla da sola. Lo scorso anno osservatore del Milan al fianco di Mirabelli e Gattuso dopo aver centrato un miracolo sportivo con la Ternana. Ora il ritorno dove aveva lasciato da vincitore....

A tu per tu

...con Cacia 13.07 - “Da lunedì inizierò il ritiro a Coverciano, ne approfitto perché oltre ad allenarmi voglio prendere il patentino UEFA B”. Daniele Cacia è pronto a tornare in pista, scalpita in attesa della chiamata giusta. E parla in esclusiva a TuttoMercatoWeb. Si aspettava di essere svincolato...

A tu per tu

...con Tavano 12.07 - “Fuzato alla Roma? Una trattativa che nasce dal fatto che fosse plausibile che la Roma avesse la necessità di rinforzare il reparto dei portieri a prescindere dal futuro di Alisson. Monchi lo ha studiato e lo ha ritenuto all’altezza della Roma. E poi il ragazzo era a scadenza con...

A tu per tu

...con Foschi 11.07 - Giornata speciale per Rino Foschi. Festa di compleanno e ritorno a casa. Al Palermo. Per riprendere da dove aveva lasciato e per rimettere le cose a posto in casa rosanero. La presentazione è stata delle migliori. Pronti-via, subito nove milioni nelle casse del Palermo con la cessione...

A tu per tu

...con Lasaracina 10.07 - “Il Belgio non è una rivelazione, tutti quelli che conoscono il calcio belga sanno che è una delle squadre top del Mondiale. Basta guardare l’organico. Al di là del fatto che la Nazionale non abbia vinto nulla, è chiaro che sia una delle squadre su cui puntare. Il girone è stato facile,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy