HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Cristiano Ronaldo alla Juve: ora chi andrà via?
  Gonzalo Higuain
  Miralem Pjanic
  Daniele Rugani
  Paulo Dybala
  Alex Sandro
  Più di un big
  Nessuno

A tu per tu

...con Marroccu

“Io, la Feralpi Salò e la chiamata di Cellino: la verità. Brescia, futuro in Serie A: qui c’è fame di calcio. Sagan Tosu esperienza straordinaria. Cagliari, salvati”
08.05.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 7615 volte
© foto di Balti Touati/PhotoViews

Francesco Marroccu e Massimo Cellino. Certi amori fanno dei giri immensi e poi ritornano. Si, perché dopo Cagliari e Leeds la coppia si è ricomposta al Brescia. “Con il Presidente ho un rapporto di lunghissima data. Quando ci siamo lasciati l’ultima volta a Cagliari era stato un arrivederci. Lavoravo per la Feralpisalò e avevo un gentleman agreement secondo cui avremmo valutato entro marzo il futuro. La mia decisione di lasciare la Feralpi era antecedente alla chiamata del Brescia. Poi si è materializzata l’opportunità e sono felice di averla colta”, dice Marroccu a TuttoMercatoWeb.

Però le voci sul suo passaggio al Brescia risalivano già a qualche mese prima dell’ufficialità...
“Beh. Cellino è stato per anni il mio presidente. Nei miei sette-otto mesi di permanenza alla Feralpi - a cui faccio i complimenti per come ha concluso la stagione - non c’erano stati abboccamenti”.

Che ambiente ha trovato a Brescia?
“Un ambiente molto favorevole e affamato di calcio. Questa è una piazza dalle grandi potenzialità. C’è un pubblico che a parte l’Ascoli e il Bari in B non ha nessun’altra squadra visto che considero il Palermo di passaggio. Brescia viene da anni di sofferenze, ha grande voglia di rinascita e ripartenza. Spero di far parte di questa nuova era del Brescia che nascerà dopo la salvezza”.

Insomma, per il Futuro idee chiare e voglia di Serie A.
“Il Presidente è da Serie A, la piazza l’ha già vista e la conosce e una volta superato quest’anno l’obiettivo è tornare nella massima serie. Cellino è un programmatore, non è uno da mordi e fuggi. Prima bisogna gettare le basi”.

Lecito aspettarsi un mercato importante in estate.
“Prima il centro sportivo e tutto il contorno che fa funzionare bene la società. La squadra è già buona ed è l’ultima cosa a cui pensare. Ma intanto c’è da centrare una salvezza e da valutare tante cose. Per ora non abbiamo toccato una volta l’argomento mercato”.

La stagione è stata assai altalenante. Ed è arrivato un altro allenatore - Pulga - da poco.
“È stata una stagione tribolata. Quando ci sono due proprietà vuol dire che le prime scelte tecniche sono fatte da altri. La stagione è figlia di tanti padri. Il futuro sarà molto più chiaro, le scelte avranno un’unica testa che è quella della proprietà. Pulga è stata una scelta di familiarità e unita d’intenti”.

Ripartirete da Pulga anche nella prossima stagione?
“Non è stato argomento di discussione. È prematuro parlarne”.

Leí ha vissuto anche un periodo in Giappone al Sagan Tosu...
“Un’esperienza fantastica. Con una visione completamente diversa rispetto a quella che abbiamo noi. Ci sono grandissime strutture, è una realtà che si avvicina molto a quella inglese con una dimensione di calcio competitiva: manca solo un po’ di organizzazione tattica”.

Lotta salvezza in Serie A: il suo ex Cagliari fatica...
“Per motivi deontologici dove tutti ci giochiamo sportivamente la vita e la morte non mi sento di dare giudizi e pronostici. Al Cagliari mi lega grande affetto, tifo per loro. Ma sull’argomento preferisco non andare oltre”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Giaretta 21.07 - “Con l’uscita di Bellini pensavo già di uscire anche io dall’Ascoli, mi sembrava doveroso. Il nostro lavoro è fatto anche di saluti, era il momento giusto”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo dell’Ascoli, Cristiano Giaretta. Cosa le rimane dell’ultima stagione? “Una...

A tu per tu

...con Ferrari 20.07 - “CR7 alla Juve a parte, hanno fatto un ottimo mercato Inter e Roma. Ora mi aspetto qualcosa di importante dal Napoli, che ha incassato tanti soldi da Jorginho”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Fabrizio Ferrari analizza la sessione di calciomercato in corso. Ferrari, uno dei componenti...

A tu per tu

...con Iachini 19.07 - “Con Politano l’Inter ha fatto un ottimo acquisto. Può ricoprire diversi ruoli in attacco. Per i vari moduli che sta preparando Spalletti credo possa essere adattabile su più fronti”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Sassuolo, Beppe Iachini approva l’acquisto di Politano...

A tu per tu

...con Fascetti 18.07 - “Mi dispiace, davvero...”. Ovviamente amareggiato e deluso per l’epilogo della vicenda Bari, l’ex allenatore biancorosso Eugenio Fascetti, interpellato da TuttoMercatoWeb dopo la scomparsa del club pugliese. Un finale che era nell’aria, ma che non sembrava potesse verificarsi. “Io...

A tu per tu

...con Legrottaglie 17.07 - .“Mondiale? Ha vinto l’aspetto fisico, la Francia è ben strutturata. Grande merito loro, pur non giocando un grande calcio sono stati concreti. Il grande calcio è quello che porta a casa i risultati. Complimenti a Deschamps”. Così a TuttoMercatoWeb Nicola Legrottaglie a proposito...

A tu per tu

...con Gasparin 16.07 - “Cristiano Ronaldo alla Juventus è un affare che parte da lontano. È stata un’operazione costruita con grande attenzione, con tempi lunghi. C’è stata grande lungimiranza da parte dei dirigenti bianconeri, sono stati bravi. Questo è una delle più grandi operazioni degli ultimi trent’anni”....

A tu per tu

...con Gerolin 15.07 - “La Francia in finale c’era da aspettarsela. È una squadra composta da giovani che hanno grande esperienza. Mbappé sta stupendo tutti, è un fuoriclasse. Mi ha sorpreso molto la Croazia, che è stata brava a superare mille ostacoli”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo dell’Udinese,...

A tu per tu

...con Pagni 14.07 - Piazze calde, presidenti difficili. Dalla prima categoria alla Serie A. La storia di Danilo Pagni parla da sola. Lo scorso anno osservatore del Milan al fianco di Mirabelli e Gattuso dopo aver centrato un miracolo sportivo con la Ternana. Ora il ritorno dove aveva lasciato da vincitore....

A tu per tu

...con Cacia 13.07 - “Da lunedì inizierò il ritiro a Coverciano, ne approfitto perché oltre ad allenarmi voglio prendere il patentino UEFA B”. Daniele Cacia è pronto a tornare in pista, scalpita in attesa della chiamata giusta. E parla in esclusiva a TuttoMercatoWeb. Si aspettava di essere svincolato...

A tu per tu

...con Tavano 12.07 - “Fuzato alla Roma? Una trattativa che nasce dal fatto che fosse plausibile che la Roma avesse la necessità di rinforzare il reparto dei portieri a prescindere dal futuro di Alisson. Monchi lo ha studiato e lo ha ritenuto all’altezza della Roma. E poi il ragazzo era a scadenza con...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy