VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Mercato di gennaio: da quale big i colpi più importanti?
  Juventus
  Roma
  Inter
  Napoli
  Milan
  Lazio

A tu per tu

...con Materazzi

"Milan, che mercato! Napoli, stop arrivati da Benitez. Portanova, c'era il Palermo... Gasp dovevi parlargli in faccia. E dal Genoa mi aspetto tanto..."
18.09.2014 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 16197 volte

"Mi piace molto il Milan, ha fatto un ottimo mercato. E poi Inzaghi mi convince sempre di più, ha creato un rapporto importante con i giocatori. La squadra si è rinforzata dove aveva bisogno, spendendo poco. Torres può essere la sorpresa. E poi c'è El Shaarawy". A TuttoMercatoWeb l'agente Fifa Matteo Materazzi si pronuncia sulle operazioni di mercato terminate qualche settimana fa. E ora è tempo di campionato.

Da chi si aspettava qualcosa di più?
"Dal Napoli. L'ho detto durante il mercato e lo dico oggi. Qualcosa all'interno della squadra si è rotta, basta leggere le dichiarazioni dell'ex Behrami. Ero curioso di vedere il mercato di De Laurentiis, ma alla fine s'è fermato. Sicuramente incide anche l'allenatore che vuole decidere su ogni acquisto. È un mercato che viene bloccato anche dall'allenatore".

Daniele Portanova: quale futuro? Poteva andare al Palermo...
"Abbiamo parlato con il Palermo, Ceravolo ha voluto parlare personalmente con il calciatore: si sono trovati, ma l'operazione era legata ad uno scambio con Terzi che poi non è avvenuto. Daniele avrebbe preso in considerazione l'ipotesi Palermo, perché è una piazza calda. Magari Iachini non voleva privarsi di Terzi, ma Portanova è un leader e poi parla italiano al contrario dei nuovi arrivati in difesa che sono bravi ma la lingua è importante.
Dalla serie B ci hanno chiamati quasi tutti, ma ci devono essere i giusti presupposti e andare per continuare un progetto iniziato tanti anni fa. Dispiace che qualcuno che lo ha conosciuto e allenato per pochi mesi possa averlo messo in cattiva luce di fronte ad altri allenatori".

A proposito di Portanova. Se le dico Gasperini?
"Credo sia un buon allenatore. Però dopo gli ultimi anni deve fare bene al Genoa, ha una squadra forte, Preziosi gli ha messo a disposizione una grande squadra. Deve dimostrare di essere un grandissimo allenatore come vuole far capire. Mi aspetto tanto dal Genoa. Tra Daniele e Gasperini il rapporto non era dei migliori, quando sei un giocatore che ha tante partite alle spalle ti aspetti una parola. Tra di loro è mancato il dialogo. Si può anche non giocare, ma avrebbe preferito essere trattato da uomo e che l'allenatore gli avesse parlato in faccia".

Bizzarri?
"Dove va lui alla fine vengono fuori portieri migliori. Era andato lì per giocarsi il posto, ma Bardi a Napoli ha fatto bene. Il campionato è lungo, ce la mette tutta, si allena con grande voglia e impegno. Si farà trovare pronto. Poi chi sta meglio gioca".

Camigliano?
"Sta giocando terzino sinistro e non da centrale, si allena al massimo. L'importante è giocare. Anche se giochi in un ruolo non tuo devi sempre dare il massimo. Camigliano è in crescita, può fare alla grande quest'anno e poi quando tornerà all'Udinese"

Del Prete?
"Ha iniziato alla grande, come ha chiuso l'anno scorso. Dispiace non vederlo in serie A. Calcia con tutti e due i piedi, avrebbe meritato un'altra carriera. Questo è il mio rammarico più grande. Se devo trovare un difetto in una delle mie gestioni è proprio su Del Prete: in tante occasioni le società non mi hanno ascolato, se lo avessero fatto il giocatore avrebbe dato una grossa mano. Magari in A ci va con il Perugia".

A proposito di Perugia... Ha condotto l'operazione Lanzafame.
"Si sta allenando alla grande, sta cercando di farsi trovare pronto in una squadra che già ha fatto nove punti. Dovrà andare al doppio degli altri, Perugia è una scommessa anche perché non guadagnerà tantissimo. Si è messo in gioco. E quando un giocatore che va a guadagnare poco rispetto alla media vuol dire che ha grande voglia".

Belmonte dell'Udinese?
"È considerato dall'allenatore, si allena sempre al massimo. Nell'arco del campionato troverà spazio. Vale quello che ho detto di Bizzarri: bisogna farsi trovare pronti, lui lo sarà".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Perinetti 22.01 - Momento positivo per il Genoa. Dal cambio di guida tecnica, in casa rossoblù, è tornato il sorriso. “Per Ballardini parlano le statistiche... ora abbiamo un impegno insidioso contro la Juventus, una partita che viene dopo la sosta ma i bianconeri non saranno distratti”, dice a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Mandorlini 21.01 - “L’Inter è partita bene salvo inciampare nelle ultime gare. Magari c’è stato un calo fisico, generale. E per la Roma vale lo stesso: era partita bene. La sosta però è servita a ricaricare le batterie”. Così a TuttoMercatoWeb Andrea Mandorlini fa le carte a Inter-Roma che si giocherà...

A tu per tu

...con Gasparin 20.01 - Avanti con il curatore fallimentare. Poi si vedrà. Il Vicenza è fallito. "Al Vicenza sono legato, ho vissuto dalla serie C fino alla semifinale di Coppa contro il Chelsea. Risiedo a Vicenza, sono tifoso così come lo è mio figlio. Vedere che il lavoro fatto in precedenza è stato depauperato...

A tu per tu

...con Bjelica 19.01 - “Ho preso la squadra al dodicesimo posto, siamo arrivati terzi. In questo secondo campionato abbiamo cambiato tanto la squadra, sono partiti giocatori importanti ma siamo competitivi. Oggi siamo secondi, possiamo vincere il campionato e abbiamo tutto per riuscirci”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Stellone 18.01 - “La scelta di Verdi può essere giusta perché a Bologna è protagonista, mentre a Napoli avrebbe rischiato di giocare poco perché ci sono Insigne, Mertens e Callejón. Il no deve essere visto sotto questo aspetto”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Frosinone, Roberto Stellone. E...

A tu per tu

...con Stramaccioni 17.01 - Programmazione. Parola d’ordine in casa Sparta Praga. E a guidare il nuovo progetto ceco è Andrea Stramaccioni. “È una grandissima sfida e una grandissima esperienza essere il primo allenatore straniero della storia di un club così titolato a livello internazionale. Siamo a quattro...

A tu per tu

...con Legrottaglie 16.01 - “Da qui alla fine Napoli e Juve si daranno battaglia, i bianconeri comunque rimangono favoriti per rosa ed esperienza. Sarà una lotta degna del nostro campionato”. Così a TuttoMercatoWeb Nicola Legrottaglie fotografa il campionato di serie A che riprenderà questa settimana. Il...

A tu per tu

...con Berti 15.01 - “In estate ci sarà un valzer di portieri, se Perin continua così andrà in una grande squadra. E poi occhio a Donnarumma, che potrebbe andare via dal Milan”. Così a TuttoMercatoWeb sul possibile valzer di portieri che si verificherà in estate, l’ex portiere Gianluca Berti, oggi dirigente...

A tu per tu

...con Tedesco 14.01 - “Inter e Napoli devono puntellare il proprio organico, non perché abbiano difficoltà ma per provare a raggiungere gli obiettivi prefissati. Se il Napoli vuole competere per la vittoria del campionato deve aggiungere qualche tassello. Così come l’Inter per arrivare tra le prime quattro”....

A tu per tu

...con Damiani 13.01 - "Per adesso non ci sono stati movimenti significativi. C'è stata qualche uscita, le grandi invece hanno fatto poco: si può far qualcosa per allungare la rosa. L'unico vero acquisto potrebbe essere Verdi al Napoli, con un esborso economico anche importante". Così a TuttoMercatoWeb...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.