VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Dove giocherà Schick la prossima stagione?
  Resterà alla Sampdoria per il primo vero anno da titolare
  E' pronto per il grande salto: andrà alla Juventus
  All'Inter come prima grande alternativa a Icardi
  Andrà al Milan per il dopo Bacca
  In Premier League

TMW Mob
A tu per tu

...con Materazzi

"Milan, che mercato! Napoli, stop arrivati da Benitez. Portanova, c'era il Palermo... Gasp dovevi parlargli in faccia. E dal Genoa mi aspetto tanto..."
18.09.2014 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 16190 volte

"Mi piace molto il Milan, ha fatto un ottimo mercato. E poi Inzaghi mi convince sempre di più, ha creato un rapporto importante con i giocatori. La squadra si è rinforzata dove aveva bisogno, spendendo poco. Torres può essere la sorpresa. E poi c'è El Shaarawy". A TuttoMercatoWeb l'agente Fifa Matteo Materazzi si pronuncia sulle operazioni di mercato terminate qualche settimana fa. E ora è tempo di campionato.

Da chi si aspettava qualcosa di più?
"Dal Napoli. L'ho detto durante il mercato e lo dico oggi. Qualcosa all'interno della squadra si è rotta, basta leggere le dichiarazioni dell'ex Behrami. Ero curioso di vedere il mercato di De Laurentiis, ma alla fine s'è fermato. Sicuramente incide anche l'allenatore che vuole decidere su ogni acquisto. È un mercato che viene bloccato anche dall'allenatore".

Daniele Portanova: quale futuro? Poteva andare al Palermo...
"Abbiamo parlato con il Palermo, Ceravolo ha voluto parlare personalmente con il calciatore: si sono trovati, ma l'operazione era legata ad uno scambio con Terzi che poi non è avvenuto. Daniele avrebbe preso in considerazione l'ipotesi Palermo, perché è una piazza calda. Magari Iachini non voleva privarsi di Terzi, ma Portanova è un leader e poi parla italiano al contrario dei nuovi arrivati in difesa che sono bravi ma la lingua è importante.
Dalla serie B ci hanno chiamati quasi tutti, ma ci devono essere i giusti presupposti e andare per continuare un progetto iniziato tanti anni fa. Dispiace che qualcuno che lo ha conosciuto e allenato per pochi mesi possa averlo messo in cattiva luce di fronte ad altri allenatori".

A proposito di Portanova. Se le dico Gasperini?
"Credo sia un buon allenatore. Però dopo gli ultimi anni deve fare bene al Genoa, ha una squadra forte, Preziosi gli ha messo a disposizione una grande squadra. Deve dimostrare di essere un grandissimo allenatore come vuole far capire. Mi aspetto tanto dal Genoa. Tra Daniele e Gasperini il rapporto non era dei migliori, quando sei un giocatore che ha tante partite alle spalle ti aspetti una parola. Tra di loro è mancato il dialogo. Si può anche non giocare, ma avrebbe preferito essere trattato da uomo e che l'allenatore gli avesse parlato in faccia".

Bizzarri?
"Dove va lui alla fine vengono fuori portieri migliori. Era andato lì per giocarsi il posto, ma Bardi a Napoli ha fatto bene. Il campionato è lungo, ce la mette tutta, si allena con grande voglia e impegno. Si farà trovare pronto. Poi chi sta meglio gioca".

Camigliano?
"Sta giocando terzino sinistro e non da centrale, si allena al massimo. L'importante è giocare. Anche se giochi in un ruolo non tuo devi sempre dare il massimo. Camigliano è in crescita, può fare alla grande quest'anno e poi quando tornerà all'Udinese"

Del Prete?
"Ha iniziato alla grande, come ha chiuso l'anno scorso. Dispiace non vederlo in serie A. Calcia con tutti e due i piedi, avrebbe meritato un'altra carriera. Questo è il mio rammarico più grande. Se devo trovare un difetto in una delle mie gestioni è proprio su Del Prete: in tante occasioni le società non mi hanno ascolato, se lo avessero fatto il giocatore avrebbe dato una grossa mano. Magari in A ci va con il Perugia".

A proposito di Perugia... Ha condotto l'operazione Lanzafame.
"Si sta allenando alla grande, sta cercando di farsi trovare pronto in una squadra che già ha fatto nove punti. Dovrà andare al doppio degli altri, Perugia è una scommessa anche perché non guadagnerà tantissimo. Si è messo in gioco. E quando un giocatore che va a guadagnare poco rispetto alla media vuol dire che ha grande voglia".

Belmonte dell'Udinese?
"È considerato dall'allenatore, si allena sempre al massimo. Nell'arco del campionato troverà spazio. Vale quello che ho detto di Bizzarri: bisogna farsi trovare pronti, lui lo sarà".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
..con Galli 27.04 - "Il campionato? Ci sono stati due tronconi: quelli che puntano a vincere e qualcosa ancora è aperto, mentre altre hanno avuto poco da chiedere e alcune non hanno neanche partecipato come il Pescara. A livello di retrocessone è stato tutto definito. Meno male che il Crotone ha dato...
Telegram

A tu per tu

...con Martorelli 26.04 - Un nuovo corso per la Roma. Da Walter Sabatini, con l'Interregno Massara, a Monchi. "Non conosco le direttive di Monchi, è la prima volta che viene a lavorare in Italia. La Roma però, con tutto il rispetto, non è il Siviglia", dice a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Giocondo...

A tu per tu

...con Pagni 25.04 - Rinati, a caccia dell'impresa. La Ternana ci crede e ha voglia di rincorrere la salvezza. "Positività al massimo, entusiasmo ma anche consapevolezza dei nostri mezzi. Silenzio e avanti tutta...", dice a TuttoMercatoWeb il ds delle Fere, Danilo Pagni. Liverani il segreto della...

A tu per tu

...con Leone 24.04 - "Vogliamo giocarci tutte le nostre possibilità fino in fondo. Le vittorie dell'Empoli hanno guastato tutti i piani, però finché la matematica non ci condanna è giusto provarci". Il Pescara prova a cullare ancora qualche speranza per la salvezza. Difficile, ma finché i numeri lo consentono...

A tu per tu

...con Antonini 23.04 - "Sorteggio fortunato per la Juventus? Io mi preoccuperei del Monaco, l'ho visto nelle ultime partite e ci sono ragazzi giovani che vogliono emergere. Sia Atletico che Real erano da evitare, è stato un sorteggio fortunato ma che nasconde tante insidie". Così a TuttoMercatoWeb Luca...

A tu per tu

...con Frey 22.04 - La partita delle emozioni. Da una parte il primo amore, dall'altra un amore sbocciato piano piano. Inter-Fiorentina, la partita di Sebastien Frey. "Quando giocavo nella Fiorentina era sempre considerata una grande partita, a livello di qualità l'Inter era superiore. Tutte le volte...

A tu per tu

...con Di Somma 21.04 - Un ritiro per riordinare le idee. E per tornare a sorridere. "Siamo tranquilli, l'aria è serena. Qualche risultato sta venendo meno, ma siamo stati penalizzati dai risultati perché le prestazioni sono buone. Poi anche alcune decisioni arbitrali non ci hanno aiutato", dice il dg del...

A tu per tu

...con Joao Santos 20.04 - "Se in Milan e Inter sono entrati grandi capitali allora è giusto aspettarsi un grande mercato, molto caldo. Pensando però che Juve e Napoli hanno già una struttura pronta e non dovranno spendere chissà quanto". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Joao Santos in vista della...

A tu per tu

...con Sannino 19.04 - "La Juve ha dimostrato di non avere rivali in campionato, mentre per quanto riguarda la Champions il 3-0 è un bel bottino ma il Barça in casa è pericoloso". Così a TuttoMercatoWeb Giuseppe Sannino fa le carte alla sfida di Champions League in scena stasera. Passerà la Juve? "Io...

A tu per tu

...con Canovi 18.04 - "Il Milan? Finisce un'era". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Dario Canovi a proposito del passaggio di consegne avvenuto in casa Milan. Da Silvio Berlusconi a Yanghong Li. "Il ricordo personale con il Milan di Berlusconi risale a quando abbiamo firmato il contratto per...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.