VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Chi è attualmente il numero nove più forte del mondo?
  Harry Kane
  Mauro Icardi
  Gonzalo Higuain
  Robert Lewandowski
  Romelu Lukaku
  Luis Suarez
  Edinson Cavani
  Alvaro Morata
  Edin Dzeko

A tu per tu

...con Mezzaroma

"Parma, cifre enormi! Ecco come si vive un fallimento. Che errore comprare il Siena! Il calcio non mi rivedrà mai più"
20.03.2015 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 22535 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Quando fallisci o sei costretto a chiudere bottega, non è mai bello. C'è passato il Bari l'anno scorso, così come il Siena che non è riuscito ad iscriversi al campionato di quest'anno e adesso tocca al Parma con oltre duecentomilioni di debiti. ""Le cifre fanno paura, sono enormi. Ma nei campionati di serie A si fa presto ad arrivare a queste cifre, anche se ciò non toglie che si tratti di un problema enorme. Per il fallimento del Parma c'è grande dispiacere, per le persone e per i tifosi", commenta a TuttoMercatoWeb l'ex presidente del Siena, Massimo Mezzaroma.

Anche il suo Siena è andato in difficoltà.
"Un'esperienza diversa per la contingenza di quello che è successo alla banca e ad altre situazioni. Con dispiacere mancando i playoff e l'eventuale promozione abbiamo perso l'ultima chance per iscriverci alla stagione successiva. Ma noi non siamo falliti".

Come si vive un fallimento?
"Male, per i tifosi e per tutti quanti. L'intervento della banca Montepaschi aveva consentito al Siena di stare in serie A per molti anni, decaduto quello sono nati i problemi".

Ma cosa fa adesso Massimo Mezzaroma?
"Lavoro e fatico come tutti. Anche se purtroppo siamo in Italia".

Niente calcio?
"No, niente calcio: senza ci ho vissuto benissimo per quarant'anni, posso fare lo stesso adesso".

A Parma in una stagione ci sono stati cinque presidenti. Strano, no?
"No comment, strano. Davvero, il mondo del calcio è un mondo particolare. Forse troppo".

Lei che ricordo ha della sua esperienza nel calcio?
"Un ricordo di un momento in cui ho fatto molti errori, forse il primo è stato quello di acquistare il Siena, visto come è andata a finire. Il ricordo bello è quello della promozione, alcuni risultati sportivi sono positivi. Ma grandi ricordi di uomini, non ne ho".

A chi si riferisce?
"Parlo in generale. Il calcio non è un mondo che ho compreso".

Tornerà prima o poi nel calcio?
"Assolutamente no. Anzi, impedirò a tutti i miei eredi di entrare in questo mondo. Un mondo che non mi appartiene e del quale come immagine positiva ho soltanto quella di mio figlio che dà calci ad un pallone. Questo è il calcio vero, quello dei giovani".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Accardi 18.02 - A movimentare uno scialbo gennaio ci ha pensato Beppe Accardi. Tutta colpa della Juventus e di Mino Raiola, almeno così pare. Perché i bianconeri hanno ingaggiato Leandro Fernandes dal PSV, un calciatore il cui mandato apparteneva ad Accardi, che parla a TuttoMercatoWeb con un occhio...

A tu per tu

...con Gerolin 17.02 - “Cinque anni da calciatore a Udine, sei alla Roma. In bianconero ho esordito, poi l’approdo in giallorosso dove ho vissuto anni che mi hanno formato come calciatore e come uomo”. Parla a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo dell’Udinese, Manuel Gerolin che ha indossato la maglia...

A tu per tu

...con Giammarioli 16.02 - “Arriviamo alla partita con la serenità di sempre. Serenità che è stata da sempre la nostra forza, in particolare del mister e del suo staff”. Parla così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo della Cremonese, Stefano Giammarioli in vista della sfida di questa sera al Bari. Serenità...

A tu per tu

...con Bianchi 15.02 - "L'Atalanta sta facendo un grande lavoro, davvero. Complimenti a tutti, dall’allenatore a tutta la struttura societaria”. Parla a TuttoMercatoWeb Rolando Bianchi, ex attaccante della Dea, dove ha anche mosso i primi passi nel settore giovanile. Per l’Atalanta un lavoro che parte...

A tu per tu

...con Stellone 14.02 - “All’inizio dell’anno avevo detto che per la promozione diretta visto l’organico le favorite erano Palermo, Empoli e Frosinone e stanno rispettando, al di là di qualche eventuale passo falso, le aspettative”. Così a TuttoMercatoWeb Roberto Stellone sul campionato di Serie B. Piccolo...

A tu per tu

...con De Fanti 13.02 - “La Juve sta incontrando il Tottenham nel suo momento migliore, lo ha dichiarato anche Pochettino che è un momento brillantissimo per la sua squadra”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato esperto di calcio inglese, Roberto De Fanti. Pregi e difetti del Tottenham? “Beh,...

A tu per tu

...con Lupo 12.02 - “Dimentichiamo il 4-0 e riprendiamo il cammino interrotto ad Empoli, dove siamo incappati in una giornata storta. Dobbiamo ritrovare lo spirito del girone d’andata e anche in fretta. E in questo senso ho visto la squadra lavorare molto bene”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo...

A tu per tu

...con A.Canovi 11.02 - “La Roma non deve sottovalutare il Benevento, l’obiettivo sono sempre i tre punti. I campani hanno fatto un mercato di un certo tipo per fare un girone di ritorno dignitoso: la Serie A ha temi tecnici differenti rispetto alla B, ma avrei programmato già per la serie cadetta”. Cosi...

A tu per tu

...con Bonato 10.02 - “Sapendo delle problematiche finanziarie di Inter, Milan e Roma e degli organici già completi di Lazio e Juventus, era normale aspettarsi un mercato blando”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex ds di Sassuolo e Udinese, Nereo Bonato. Ci sono stati movimenti nelle zone basse... “Il Crotone...

A tu per tu

...con Lucescu 09.02 - "C'è sempre stata una grande rivalità tra Fiorentina e Juve, le motivazioni viola saranno altissime. Stasera mi aspetto una partita equilibrata". Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore di Inter e Shakhtar e oggi CT della Turchia, Mircea Lucescu, fa le carte alla partita di questa...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.