VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Italia Anno Zero: chi come ct per il dopo Ventura?
  Luigi Di Biagio
  Antonio Conte
  Carlo Ancelotti
  Roberto Mancini
  Fabio Grosso
  Luciano Spalletti
  Massimiliano Allegri
  Fabio Cannavaro

TMW Mob
A tu per tu

...con Pagliari

"Gabbiadini-Napoli, i retroscena. Grazie a Ferrero, alla Juve e a De Laurentiis. Poco carattere? Manolo parla sul campo. Donati-Fiorentina? Difficile che lasci il Bayer. Di Cesare-Catania, parliamo..."
08.01.2015 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 24745 volte
© foto di Federico Bettucci

Un colpo importante per il Napoli. Manolo Gabbiadini si tinge d'azzurro. "Ad ogni sessione di mercato, Bigon, una telefonata per Gabbiadini me l'ha sempre fatta. Ma da novembre-dicembre, ho capito che questa volta era quella buona", dice in esclusiva a TuttoMercatoWeb l'agente del nuovo attaccante del Napoli, Silvio Pagliari.

E quindi, la fumata bianca.
"Il Napoli è andato deciso e lo ha portato a casa. Napoli è una piazza prestigiosa, con giocatori straordinari. C'è tutto per poter costruire una grande storia insieme. Ringraziamo Ferrero, che in un primo momento non voleva dare via Gabbiadini e si era opposto a questo trasferimento. E poi invece lui e Marotta si sono convinti e abbiamo portato a termine l'operazione. E, grazie, ovviamente, anche a De Laurentiis".

È stato vicino ad altre squadre?
"Sì, una squadra italiana. E anche qualcosa all'estero, in Inghilterra. Ma non erano situazioni pronte, sarebbero state ipotesi per giugno. Il Napoli ha battuto tutti ui tempi".

Come risponde a chi dice che Gabbiadini non ha il carattere giusto per una piazza come Napoli?
"Parlano i numeri. Ha fatto nove gol tra campionato e Coppa. Con i se e con i ma non si fa la storia. Questa storia della cattiveria è una barzelletta. Manolo parla poco e fa tanti fatti, da buon bergamasco".

Che mercato si aspetta?
"Un mercato sicuramente dove arriveranno altri giocatori importanti, magari con i prestiti. Non lo chiamo più mercato di riparazione. Quello di gennaio è un altro calciomercato. Vedremo altri giocatori importanti in questo campionato. Fa piacere che sia arrivato Podolski, un giocatore importante. C'è bisogno di far tornare i calciatori importanti. E ne arriveranno altri...".

Di Cesare verso Catania. Parola di Iaconi.
"C'è stata una richiesta. La vedo un po' più difficile rispetto alle parole di Iaconi, perché il Brescia non vuole cederlo volentieri. Vedremo...".

Donati alla Fiorentina?
"Giulio è in un grandissimo club. In questo momento il Bayer lo ritiene incedibile. Di conseguenza, penso che per gennaio un suo trasferimento sia difficile. Con la Fiorentina non ho mai parlato, l'ho fatto invece con altre società per giugno. Ma è difficile che vada via".

Marilungo-Cesena, presto di nuovo insieme. Di nuovo protagonisti.
"Entro dieci giorni tornerà a disposizione. Stava facendo bene, tornerà in grande forma. Se tutta la sfortuna che ha avuto fosse ricompensata arriverebbe a giocare chissà dove. L'importante è che stia bene. A settembre era tornato il Guido che conosco. Ma ha venticinque anni. E tutto il tempo per riprendersi".

Giorgi?
"Sta facendo un ottimo campionato. Non penso che ci siano i presupposti per cambiare maglia, malgrado la squadra non stia ottenendo grandi risultati lui si sta dimostrando in forma".

Bellusci e Antenucci al Leeds?
"Dal punto di vista individuale stanno facendo bene entrambi. L'ambiente è bellissimo. Ma stanno vivendo una bella esperienza".

Frison e il Catania, ancora insieme?
"Il Catania non merita la classifica che ha. Frison resta e proverà a dare, come sempre, il suo contributo"

Pinsoglio?
"Mi è arrivata qualche telefonata importante per lui. Finirà la stagione a Modena, poi sarà pronto per il salto di categoria".

Balzano e il Cagliari, un bilancio?
"Vuole dimostrare di essere forte anche in serie A. E sono convinto che si farà valere".

Luca Crecco e Sergio Garufi, due '95 in Serie B.
"Luca alla Ternana sta facendo molto bene, confermando tutte le sue qualità anche nella sua prima esperienza tra i più grandi. Si tratta di un giocatore importante, di grandi prospettive. Garufi ha avuto la possibilità di collezionare qualche presenza in una piazza come quella di Catania. Sono due giovani dal futuro assicurato dai quali mi aspetto molto".

Mazzarani e Sbaffo?
"Entrambi a gennaio rimarranno dove sono: il primo alla Virtus Entella ed il secondo a Latina".

Chiudiamo con Nicola Madonna.
"Viene dall'infortunio al menisco, si è ripreso da poco e si sta allenando con i compagni. Rimane sicuramente a La Spezia".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Corsi 24.11 - Sfida d’alta quota. Scontro diretto. Empoli-Frosinone è l’anticipo della giornata di serie B. “Cerchiamo di prepararla come una bella partita.... siamo giovani e abbiamo prospettive e ambizioni che andranno verificate quando il campionato entrerà nel vivo”, dice a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Rubinho 23.11 - “Vedo un campionato molto bello, divertente. Tante squadre in pochi punti e che stanno giocando bene. Lazio, Roma, Napoli... tutte squadre che rappresentano, in un modo o nell’altro, delle sorprese”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex portiere della Juventus, Fernando Rubinho. La Juve...

A tu per tu

...con Planes 22.11 - “Juventus Barcellona? Una bella partita, davvero. Il Barcellona è in un grande momento, sta ottenendo grandi risultati. Ma la Juventus in casa è una squadra davvero forte. Sarà comunque una partita molto diversa rispetto a quella di andata. Non pensate al match d’andata...”. Così...

A tu per tu

...con Battistini 21.11 - “Credo che sia stata una vergogna non aver assistito alle dimissioni immediate di Tavecchio e Ventura. Davvero, una cosa vergognosa. Tavecchio non si è presentato davanti agli organi di informazione dopo la partita, è scappato... E Ventura poi si sentiva in colpa soltanto per il risultato...

A tu per tu

...con Marchetti 20.11 - “Abbiamo tanta voglia di riscatto. Veniamo da una partita non positiva, dobbiamo mettere in campo le qualità di questi anni: grinta, cattiveria e tensione”. Parla così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Cittadella, Stefano Marchetti in vista della partita di questa sera contro...

A tu per tu

...con Martorelli 19.11 - “Il flop Italia? Le cose non avvengono per caso. È un malessere che ci portiamo dietro dal 2010, non si è mai voluto che la situazione cambiasse. Ci sono tanti aspetti da migliorare nel nostro sistema calcio, ma nessuno ha voglia di applicarsi questo senso”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Antonini 18.11 - Verso Napoli-Milan. Gli azzurri per continuare la marcia verso lo Scudetto, i rossoneri per cercare di risalire la china. “Sulla carta il Napoli è favorito”, dice a TuttoMercatoWeb l’ex difensore rossonero Luca Antonini. “Per convinzione, gioco, tutto, il Napoli parte in vantaggio....

A tu per tu

...con Accardi 17.11 - “Che l’Italia fosse a rischio di non qualificarsi al Mondiale era una certezza”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Belle Accardi. Sul banco degli imputati l’ex ct, Ventura. “Il problema è uno: oggi tutti crocifiggono Ventura, ma è stata sbagliata la scelta di avergli...

A tu per tu

...con Di Somma 16.11 - “È stato un fallimento totale da parte di tutti. Da parte della squadra, dell’allenatore, di tutti. Forse il rapporto tra il gruppo e il tecnico non era dei migliori, probabilmente non è mai decollato”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex ds del Benevento, Salvatore Di Somma. Ventura alla...

A tu per tu

...con Moggi 15.11 - Un flop annunciato. L'Italia saluta mestamente anzitempo il Mondiale. “Mi è dispiaciuto vedere la faccia di Ventura in conferenza e le lacrime dei giocatori", dice a TuttoMercatoWeb l'ex dg della Juventus, Luciano Moggi. L'epilogo era scritto. "Si. E per questo trovo ingeneroso...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.