VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Chi è stato il calciatore rivelazione della stagione di Serie A?
  Andrea Conti
  Mattia Caldara
  Federico Chiesa
  Piotr Zielinski
  Gianluigi Donnarumma
  Franck Kessie
  Sergej Milinkovic-Savic
  Roberto Gagliardini
  Emerson Palmieri
  Roberto Inglese
  Diego Falcinelli
  Giovanni Simeone
  Gerard Deulofeu
  Patrik Schick
  Lucas Torreira
  Lorenzo Pellegrini
  Jakub Jankto
  Amadou Diawara

TMW Mob
A tu per tu

...con Pasqualin

"Mercato importante, ma prezzi troppo alti. Complimenti a Raiola. Wanda Nara agente, non è colpa sua... Milan e Inter ai cinesi, ma quale entusiasmo! Cascio e il Palermo, se c'è una faccia ok..."
17.08.2016 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 18513 volte
© foto di Federico De Luca

"È stato fin qui un mercato importante, con prezzi che hanno acceso la fantasia e in realtà forse sono esorbitanti per il valore intrinseco dei calciatori". Così a TuttoMercatoWeb l'avvocato Claudio Pasqualin sulla finestra di mercato che si chiuderà il 31 agosto.

Si spieghi meglio avvocato...
"Difficile considerare che Pogba valga cento milioni o giù di lì. Questo è l'effetto trascinante verso l'alto per le trattative successive".

In tutto questo ci ha guadagnato Mino Raiola.
"Complimenti a lui, un professionista molto attento, esperto e abile che altro non ha fatto che ottimizzare una situazione creata da lui stesso. Lo ha portato alla Juve, ha previsto la percentuale sulla futura vendita e lo ha rivenduto al Manchester United. Cosa gli si può dire? Se tutto è fatto nel rispetto delle regole, chapeau".

Un po' meno professionale Wanda Nara con il caso Icardi?
"L'ultima colpevole di questa situazione è lei. Wanda Nara s'inserisce in un vuoto assoluto normativo suggerito dalla follia dei nostri dirigenti. L'idea madre è partita da Blatter, ma poi i vari dirigenti ci hanno messo del loro per peggiorare ancora di più le cose. Non s'è trattato di una liberalizzazione aprendo le porte a tutti, ma di una clamorosa dequalificazione che è il trionfo della competenza autocertificata su modulo prestampato. Adesso basta dire che sei bravo e fai il procuratore, non conta il titolo di studio e più nulla. S'è dequalificata una professione senza tenere conto delle particolari esigenze del mondo del calcio. Non penso che ai dirigenti stia bene parlare con persone che vengono da altre esperienze fuori dal calcio, ma è consentito...".

Intanto in Italia arrivano gli investitori stranieri. Dai cinesi al Milan e all'Inter, a Frank Cascio che vuole il Palermo.
"Mi preoccupano le motivazioni".

In che senso?
"Se il calcio interessa unicamente per il business, come nel caso di Inter e Milan, sono preoccupato. Vedere il Diavolo che si trasforma in dragone magari di carta pesta mi angoscia. Si sa come sta andando il mondo, ci sono compagnie che investono per affermare il proprio nome, al di là delle vittorie e le sconfitte. A loro interessa che circoli il nome, il marchio della Nazione. Ma bisogna vedere quanto queste esigenze coincidono con quelle dei tifosi. Per me il tifo è la difesa dei valori domestici, dell'appartenenza della propria comunità. Ora che a capo della comunità del Milan e dell'Inter ci sono due con gli occhi a mandorla con tante cose da chiarire, non so quanto sia bello. L'unico orientale che abbiamo conosciuto è Thohir, che scappa col bottino perché ha fatto il colpo. Perplessità e scetticismo permangono, non c'è entusiasmo nel vedere che il Milan e l'Inter sono in mano ai cinesi. Poi per quanto riguarda il Palermo, ogni storia è propria: gli imprenditori con una faccia ben chiara ben vengano. Per esempio a Bologna è arrivato Saputo, che ha patrimonio e potenza per mantenere una società di calcio. Ecco, se c'è un faccia e un nome ben venga l'investimento straniero: almeno sai con chi prendertela".

Nessun entusiasmo quindi per gli investimenti stranieri...
"No, perché sono il segno del fallimento e del decadimento del nostro calcio".

Mercato: chi sarà ancora protagonista?
"Ormai si avvia verso la chiusura. Ma credo a qualche botto del Napoli e penso che anche l'Inter farà qualcosa. Non mi aspetto molto invece dal Milan, almeno non ai livelli che i tifosi si augurano".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Caravello 26.05 - "Sarà un gran bel mercato: le due milanesi si stanno muovendo e completeranno le rose con colpi importantissimi per competere per un posto in Champions. Napoli e Roma cercheranno di non indebolirsi per rimanere competitivi e poi c'è la Juve che farà operazioni di completamento per...
Telegram

A tu per tu

...con Calori 25.05 - Trentatré punti e il miglior attacco della B nel girone di ritorno e una rimonta sognata, sfiorata. Ma non centrata. L'annata del Trapani è da ricordare: una prima parte con la coppia Sensibile-Cosmi da dimenticare; poi una cavalcata ai limiti dell'incredibile con il duo Salvatori-Calori....

A tu per tu

...con Carli 24.05 - "Cercheremo di coronare un sogno: salvarci per il terzo anno di fila. Il destino è nelle nostre mani e quando è così devi andare con entusiasmo e tirare una riga sul passato. Il nostro destino dipende da noi". Cosi a TuttoMercatoWeb il dg dell'Empoli, Marcello Carli, in vista della...

A tu per tu

...con Ballardini 23.05 - "La Juventus ha tanti meriti: la società, l'indirizzo che danno ai giocatori, la mentalità. Tutte queste componenti quindi società, serietà e competenza portano la Juve ad essere nettamente il club migliore nel nostro panorama". Cosi a TuttoMercatoWeb Davide Ballardini elogia la Juventus...

A tu per tu

...con Novellino 22.05 - Obiettivo raggiunto per l'Avellino. E ora è tempo di programmare la prossima stagione. "Sono arrivato che eravamo a sei punti dai playout, è stata una rincorsa straordinaria. Ringrazio i ragazzi che mi hanno inseguito, non è stato facile perché dopo la partita contro il Perugia pensavamo...

A tu per tu

...con Iachini 21.05 - "Il campionato? C'è stata la conferma del Napoli e della Lazio, poi la sorpresa Atalanta. Juve e Roma invece hanno fatto il campionato che ci si aspettava. I bianconeri hanno dimostrato di essere i più forti". Cosi a TuttoMercatoWeb l'ex allenatore di - tra le altre - Palermo e Udinese,...

A tu per tu

...con Bojinov 20.05 - "Mi sto adattando, non è facile perché sono in una realtà difficile da vivere e per giocare. Il calcio cinese sta cominciando a trasformarsi piano piano, ci vuole pazienza e tempo. La mia squadra è in seconda divisione, esiste da quattro anni ma stanno costruendo un progetto". Parla...

A tu per tu

...con Salerno 19.05 - Walter Mazzari e il Watford, è addio. Questione di feeling. "Non credo che l'esonero sia dovuto ai problemi di lingua, Mazzari ha raggiunto l'obiettivo cioè mantenere la categoria che è fondamentale per una piazza come il Watford", dice a TuttoMercatoWeb l'ex ds del club inglese,...

A tu per tu

...con Gautieri 18.05 - "È stato un campionato entusiasmante, le partite si giocano fino alla fine: Brescia-Trapani e Ascoli-Ternana, match tirati che verranno giocati fino alla fine". Così a TuttoMercatoWeb Carmine Gautieri, ex allenatore di - tra le altre - Latina, Varese e Ternana. Il Verona vede...

A tu per tu

...con Stellone 17.05 - La finale di Coppa Italia, la Serie A, la lotta salvezza per rimanere in serie B e...il Bari. Quel Bari dove Roberto Stellone avrebbe voluto mettere radici per costruire qualcosa di importante, sulle orme di quanto fatto a Frosinone. L'ex allenatore biancorosso, contattato da TuttoMercatoWeb,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.