HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Perinetti

“Juric propositivo, lo stop gli ha fatto bene. Ballardini? Grandi meriti, ma vogliamo giocare diversamente. Napoli respinto per Piatek. Sul mercato alternativa a Lazovic. Conte ideale per il Real”
24.10.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 8405 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il sorriso ritrovato, l’esordio di Romero e tante sirene di mercato per Piatek. Il Genoa dopo lo strano cambio di panchina da Ballardini a Juric ha messo a segno un risultato importante. Pareggio, uno a uno, contro la Juventus. A TuttoMercatoWeb parla il direttore generale rossoblu, Giorgio Perinetti.

Direttore, un punto contro la Juventus. Sulla carta non c’era partita...
“Sulla carta si, ma per fortuna il calcio si gioca in campo. E abbiamo superato il momento critico della partita riprononendoci nella ripresa. Siamo riusciti a portare a casa un punto contro un grande avversario. Questo ci fa guardare avanti con ottimismo”.

La prima di Juric è stata positiva.
“Ha i suoi meriti perché ha impostato bene la gara, ma tanto merito va alla squadra che ha fatto una grande partita interpretando positivamente le indicazioni dell’allenatore”.

Ammetterà però che l’esonero di Ballardini, con la classifica e la media punti dalla sua, è sembrata una mossa parecchio strana.
“Pur riconoscendo tutti i meriti a Ballardini, che abbiamo confermato, abbiamo pensato che volevamo un’impostazione diversa. Un’identità differente. Juric è un allenatore propositivo, cerchiamo di avere una squadra con una fisionomia precisa che possa anche valorizzare i nostri giovani”.

Da vice di Gasperini a Palermo ai giorni nostri. Come è cambiato Juric?
“L’ho incrociato a Palermo da vice di Gasperini e l’anno scorso. Stare fermo gli è servito, è un tecnico molto propositivo. Diventerà un allenatore di grande equilibrio, ma cioè non significa rinunciare alle idee propositive”.

E intanto ha esordito Romero...
“Una grande intuizione del mister, che abbiamo supportato in questa scelta. Romero doveva rompere il ghiaccio, giusto che esordisse contro CR7”.

Piatek scalpita per tornare a segnare...
“Non ha avuto tante occasioni, ma è stato pericoloso. Tornerà presto al gol”.

Quanto è concreto l’interesse del Napoli?
“Non sappiamo quanto è concreto perché è stato rispedito al mittente. Piatek è al primo campionato in A, deve pensare a fare bene e continuare a fare gol. Segnerà lavorando con la squadra, la sua valutazione verrà fatta in altri momenti”.

Conte pronto a tornare in pista. Ci pensa il Real Madrid. L’ambiente ideale per chi è solito raccogliere il testimone in situazioni complicate...
“Da quando lo conosco il suo trend è sempre stato questo. Arrivare dove c’è il deserto e far crescere un giardino. Il suo unico credo è il lavoro. Con Conte si lavora e si migliora, porta risultati. Se andrà al Real Madrid farà grandi cose”.

Vi conoscete bene da anni: Marotta e l’addio alla Juve. La sua idea?
“Il suo lavoro è sotto gli occhi di tutti. Credo però sia rimasto sorpreso dalla celerità con cui è finito il rapporto. Potrà dedicarsi ad altre avventure dove farà sicuramente bene. Ha grandi capacità manageriali, sarebbe l’uomo giusto per cariche federali, anche se penso che la sua idea si quella di buttarsi in un’altra avventura in un club”.

Torniamo al Genoa: che farete sul mercato?
“Diamo tempo a Juric di valutare tutta la squadra. Poi faremo delle scelte. Ad occhio e croce l’organico è molto ricco, credo ci manchi un’alternativa a sinistra a Lazovic e troveremo una soluzione. Il Preziosi ha sempre intuizioni importanti, prove ne siano Piatek e Romero. Se ci sarà bisogno, a gennaio, sapremo intervenire”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Ferrari 21.03 - “Con il vantaggio cronico della Juventus la Serie A ha perso interesse. L’unica cosa divertente è la lotta per terzo e quarto posto, tra quelle in lizza non c’è una squadra con regolarità. E diventa interessante anche la lotta salvezza”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Fabrizio Ferrari. A...

A tu per tu

...con Nappi 20.03 - “Per il Napoli è ancora una stagione molto positiva dopo quelle con Sarri , consolidare la qualificazione in Champion’s ancora fortifica l’azienda e le strategie danno risultati . Sarebbe il massimo vincere l’Europa League”. Così a TuttoMercatoWeb Diego Nappi, agente - tra gli altri...

A tu per tu

...con Sorrentino 19.03 - “Quando parti con l’idea di ricevere una penalizzazione di quindici punti e poi passi comunque a -3 non è facile. Abbiamo cambiato tre allenatori in pochi mesi, il Chievo solitamente li cambia in cinque anni... però finché c’è, la speranza è l’ultima a morire”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Moriero 18.03 - “Sulla Roma il discorso parte da lontano, Di Francesco ha avuto una squadra molto giovane: ha valorizzato Zaniolo, ci sono stati alti e bassi. Ranieri però porta serenità e tranquillità, conosce l’ambiente”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex centrocampista giallorosso, Francesco Moriero. Da...

A tu per tu

...con Antonini 17.03 - “Il Milan arriva in una condizione psicologica migliore perché se guardiamo i risultati ottenuti nelle ultime partite il trend è positivo. Mentre l’Inter sta vivendo un brutto momento. Ma il derby è una partita a se e non c’entra niente la parte psicologica o altre situazioni”. Così...

A tu per tu

...con Berti 16.03 - “I portieri migliori? Fin qui Donnarumma mi è piaciuto molto, è cresciuto tanto. Oltre lui ci sono tanti altri profili come Sirigu, Audero e Cragno”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex portiere di - tra le altre - Fiorentina e Palermo, Gianluca Berti. A proposito di Sirigu. Stasera c’è...

A tu per tu

...con Lupo 15.03 - Continua il caso Icardi all’Inter. “Come in tutte le situazioni in cui c’è una rottura è evidente che non si possa imputare la responsabilità a una sola delle parti. Ora però è il momento di ripartire per trovare la via del dialogo: l’Inter ha bisogno di Icardi e lo dimostrano i numeri...

A tu per tu

...con Zavaglia 14.03 - “La Roma? Bisogna capire se questa società vuole italianizzarsi o no. Con l’esonero di Di Francesco non si vanno a risolvere tutti i problemi, sono stati fatti degli errori in estate spendendo qualche milione di troppo”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Franco Zavaglia. Monchi...

A tu per tu

...con Caravello 13.03 - “La Roma deve cercare di portare a termine la stagione nel migliore dei modi. Dispiace per Monchi e Di Francesco, quando il lavoro rimane a metà non è mai bello”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Danilo Caravello. L’allenatore della Roma che verrà: su chi punta? “Per...

A tu per tu

...con Antonelli 12.03 - “Mi auguro che la Juventus riesca a ribaltare il risultato. Lo spero per il calcio italiano, perché un eventuale exploit dei bianconeri creerebbe benefici per tutto il sistema”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Stefano Antonelli. L’Atletico è avversario ostico. In...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510