VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Mercato stellare per il Milan: i rossoneri sono da Scudetto?
  Sì, a patto che arrivi un grande attaccante
  No, la Juventus resta sempre più forte
  No, ha davanti comunque sempre Roma e Napoli
  Sì, già così è da Scudetto

TMW Mob
A tu per tu

...con Petroni

"Pisa, tutto è bene quel che finisce bene. Ora rinforziamoci. Un pranzo con Gattuso per ripartire. Uniti per una squadra più forte. Lores via per offerta stratosferica, vorremmo tenere Peralta. Moras mi piace. E il nostro budget..."
29.06.2016 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 22103 volte

Un pranzo a base di pesce per fare pace e ripartire, più forti di prima. Pace fatta a Pisa tra Petroni, Gattuso e Lucchesi. Tutto è bene quel che finisce bene. Ora il Pisa può programmare, con Petroni presidente, Lucchesi ds e Gattuso allenatore. "Lunedì finalmente siamo arrivati ad una chiara definizione dei ruoli: Britaly Post rileverà le quote di Lucchesi, avremo un unico socio. Gattuso rimarrà l'allenatore e continuerà il lavoro brillantemente svolto fino ad ora. In più rafforzeremo il consiglio d'amministrazione", dice il presidente del Pisa, Fabio Petroni, a TuttoMercatoWeb.

Cosa vi siete detti con Gattuso? Il tecnico aveva detto che se lei fosse rimasto presidente lui sarebbe andato via.
"Da parte di tutti c'è stato un responsabile passo indietro. In questi giorni di riflessione tutti abbiamo notato che ciò che abbiamo fatto in pochi mesi è stato un miracolo. È bastato pensare al Pisa di agosto 2015 e che oggi siamo in serie B con una posizione economica chiara, stabile e con un parco giocatori di valore. Non potevamo certo mandare tutto all'aria. Ci siamo ritrovati al ristorante di Rino a Gallarate e dopo pranzo abbiamo cominciato la riunione".

E con Lucchesi?
"Ognuno ha dato la propria disponibilità. Tra persone intelligenti e responsabilità abbiamo ritenuto di proseguire insieme".

Presidente, ma se lo immaginava così movimentato il suo ingresso nel calcio?
"Quest'aria frizzante, effervescente, è stata impegnativa. Come navigare sul mare agitato. Però sono arrivato il 18 gennaio. Avevamo vissuto dieci anni in C, siamo arrivati in B in poco tempo. Bene così".

Se Gattuso fosse andato via avrebbe preso Zeman. Come ha congedato il boemo?
"Lo avevo già avvisato da qualche giorno che ci stavamo orientando sulla permanenza di Gattuso. Degli spiragli di disponibilità da parte di tutti c'erano già. Con molta correttezza e disponibilità reciproca abbiamo liberato Zeman da ogni tipo di vincolo nei nostri confronti. Ma il discorso di Zeman venne fuori quando Rino disse che non sarebbe rimasto. Però siamo stati tutti artefici del successo, è giusto che si costruisca ancora tutti insieme".

Mercato: si riparte dalla stella della squadra, Lores Varela?
"L'obiettivo è quello di rafforzare la squadra. Il campionato di serie B sarà competitivo, l'importante è che dalla campagna acquisti esca un Pisa più forte. Pisa che è già una gran bella squadra. Non abbiamo la pistola alla tempia e quindi cerchiamo di fare un percorso incredibile che miri al rafforzamento, se poi dovesse arrivare qualche offerta stratosferica che ci consenta di avere nel saldo maggiori vantaggi la valuteremmo. Ma non vogliamo fare cassa, ci interessa rafforzare la squadra".

Proverete a tenere anche Peralta?
"È un buon giocatore, ci piace. Ma è compito del direttore sportivo. Comunque, tenere Varela e Peralta non sarebbe male".

Le piace Moras?
"Ne ho sentito parlare bene. È un'opzione interessante. Il nostro obiettivo è prendere cinque-sei rinforzi. Sui nomi però stiamo ancora riflettendo. L'input è quello di rinforzarci".

Va di moda dichiarare il proprio budget. Quanto avrà a disposizione il Pisa?
"Il nostro budget lo stiamo ancora elaborando. Fino a lunedì siamo stati bloccati. Quando avremo i numeri precisi li pubblicheremo".

Pisa a parte: la sua squadra del cuore?
"Nessuna squadra del cuore. Coltivavo l'idea di entrare nel Pisa da anni, da quando c'erano Camilli e Battini. Nel cuore ho solo il Pisa".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Bousquet 25.07 - "Le protagoniste del mercato? Milan e Juventus, in attesa dell'Inter che probabilmente farà fatica anche il prossimo anno nonostante le grandi premesse". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Mauro Bousquet. André Silva rossonero: come lo vede? "Uno dei migliori...
Telegram

A tu per tu

...con Bonato 24.07 - "Il Milan ha rifondato praticamente la squadra, creando una formazione di ottimo livello ma che va completata. Hanno davanti ancora un mese e mezzo per capire se può mancare qualcosa. Dovesse mancare qualcosa penso che non si tirerebbero indietro". Così a TuttoMercatoWeb l'ex ds di...

A tu per tu

...con Imborgia 23.07 - "Fin qui è stato un bellissimo mercato". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di calciomercato Antonio Imborgia. Milan al centro del mercato. "Il Milan è quella che aveva più bisogno di intervenire rispetto alle altre, negli anni aveva perso tutti i calciatori più importanti...

A tu per tu

...con Galli 22.07 - "Il Milan ha fatto un buon mercato, tolto Bonucci non vedo dei fuoriclasse: è un'ottima squadra, Montella dovrà essere bravo ad amalgamarla. Se Mirabelli ha preso questi giocatori, qualcuno di loro però magari diventerà un top player". Cosi a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato...

A tu per tu

...con Carli 21.07 - "Mi sembra un mercato più vivace degli altri anni, quando si muovono le grandi e così. Ma non è finita: si muoveranno ancora Juve, Milan e Inter". Così a TuttoMercatoWeb Marcello Carli, ex dg dell'Empoli, analizza la sessione di calciomercato. Tante cessioni per la Fiorentina. "Intanto...

A tu per tu

...con Iachini 20.07 - "Il Milan sta facendo grandi acquisti, non si pensava alla vigilia del mercato che i rossoneri con una proprietà appena arrivata facessero un mercato così roboante. Poi le difficoltà, però, saranno rappresentate dall'assemblare una squadra". Così a TuttoMercatoWeb Beppe Iachini analizza...

A tu per tu

...con D'Amico 19.07 - Marco Borriello e il Cagliari, avanti insieme. "Il rinnovo testimonia che Marco è un grande professionista, ha fatto una grande stagione e ora vuole conquistare il sogno di andare ai Mondiali. I numeri dell'anno scorso dicono che ha tutto per ripetersi e mettere in difficoltà Ventura...

A tu per tu

...con Materazzi 18.07 - "Si sta muovendo molto il Milan, bisognerà aspettare anche il risultato dell'inserimento di tanti giocatori nuovi: servirà tempo, ma sta venendo fuori un ottimo organico. Almeno sulla carta". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Matteo Materazzi. Bonucci-Milan, come...

A tu per tu

...con Gallo 17.07 - Un addio per la Juventus. Leonardo Bonucci da pochi giorni è passato al Milan, tra clamore e stupore. "Questa notizia che ho seguito seppure da lontano la considero molto esasperata come avvenimento. Ciò perché pur il giocatore avendo dato il suo contributo importante alla causa bianconera...

A tu per tu

...con Foschi 16.07 - "Bonucci al Milan? Non era un simbolo della Juventus, è diventato un giocatore importante per la squadra e anche per la Nazionale. Tutte caratteristiche importanti, ma non era una bandiera bianconera". Così a TuttoMercatoWeb l'ex ds di - tra le altre - Verona e Palermo, Rino Foschi,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.