HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Pigliacelli

“Craiova, il riscatto era ciò che volevo. Avrei dovuto pensare prima ad un’esperienza all’estero. Romania posto che consiglio a tutti. Roma, Di Francesco è ok. Juve, ammazzi il campionato...”
21.12.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 7075 volte
© foto di Federico Gaetano

“Era quello che volevo. Sono stato riscattato anche in anticipo, sono felice. Avrò un contratto lungo fino al 2022 con opzione per un ulteriore anno”. Felice e ricco di ambizioni con la maglia del Craiova, il portiere italiano Mirko Pigliacelli, riscattato interamente dal club rumeno da poche ore.

Obiettivi per la stagione in corso?
“Siamo terzi, abbiamo tutte le carte in regola per potercela giocare. Questa sosta ci serviva. Poi ricominceremo a lavorare. La squadra è forte. Non abbiamo obiettivi ben precisi, ma siamo forti”.

Grande merito al lavoro del vostro allenatore, Devis Mangia. Per lui il Craiova è stata ed è ancora una grande vetrina.
“Dallo scorso anno sta facendo bene. Grazie al suo lavoro è arrivata una coppa che mancava da venticinque anni. Ha lavorato bene. È un mister molto preparato, sta dando tanto al campionato che è una vetrina anche per lui. Con il mister mi trovo bene, davvero. Con lui e anche con il preparatore dei portieri, Mario Capece. C’è grande sintonia”.

Al Craiova potrebbero esserci altri arrivi dall’Italia.
“È un posto che consiglio. Se non sei mai stato qui non puoi sapere che posto è. Mi sento di consigliarlo, si. Non so se arriverà qualcun altro dall’Italia. Ma la società è talmente attrezzata e all’avanguardia che sa cosa fare”.

Insomma, al ritorno in Italia non ci pensa.
“Ad oggi no. Salvo cose clamorose sto bene al Craiova. Prima di partire uno ci pensa due volte. Ma quando vedi il posto, l’organizzazione, la struttura.... beh, forse avrei dovuto provare prima questa esperienza”

La Serie A però continua a seguirla...
“Ho visto le partite. La Juve rispetto alle altre è un gradino sopra, lo dimostrano prestazioni e risultati. Sicuramente è la squadra da battere, quella che uccide il campionato”.

Sabato c’è Juve-Roma.
“La Roma ha vissuto un momento difficilissimo. La Juve arriva favorita, ma la Roma in queste partite può tirare quello che sembra non avere”.

Di Francesco traballa.
“Fare l’allenatore o il giocatore a Roma, vivere Roma e la Roma non è facile. Chi allena e gioca in giallorosso però sa dove si trova. Di Francesco è bravo, preparato. L’ho conosciuto ed è uno dei pochi che quando c’è da parlare con i ragazzi e con i grandi dice ciò che pensa”.

In B, il suo ex Pescara, va a corrente alternata.
“La Serie B è difficile, particolare. Non si possono vincere tutte le partite. Ci sono tante squadre che possono fare bene, in chiave playoff e in chiave promozione diretta”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Caravello 18.01 - “Higuain ormai vicino al Chelsea? Dopo sei mesi è una storia che non finirebbe bene lo stesso perché il rendimento non è stato positivo. Da quando Higuain è andato via da Napoli, il feeling con Sarri è rimasto intatto. È un’operazione che conviene a tutti: alla Juve, al Milan che...

A tu per tu

...con Ujkani 17.01 - Voglia di tornare protagonista. Samir Ujkani scalpita, in attesa di ritrovare la scena tra i pali. “Non sono contento, perché non sto giocando. E la situazione della squadra è negativa. Abbiamo bisogno di un miracolo per salvarci. A livello individuale non sta andando bene, ero arrivato...

A tu per tu

...con Amelia 16.01 - Supercoppa negli Emirati Arabi, a Gedda. In campo oggi Milan e Juventus. “Il fatto che all’estero il nostro calcio abbia ancora un appeal importante e ci siano nazioni interessate ad ospitare una finale tra due club blasonati della Serie A è positivo. Ma non si deve mai dimenticare...

A tu per tu

...con Nani 15.01 - “Ho visto giocare il Chelsea, si percepisce chiaramente come il mister abbia l’esigenza di avere un calciatore che sappia attaccare la profondità e faccia un po’ il suo gioco. Deduco che non sia soddisfatto delle opzioni attualmente a disposizione visto che gioca Hazard attaccante”....

A tu per tu

...con D’Amico 14.01 - “Chi non ha bisogno si muove per giugno, gli altri invece cercano di rinforzarsi per raggiungere gli obiettivi di riferimento”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Andrea D’Amico fotografa la sessione di calciomercato in corso. Tutti a lavoro per la prossima stagione. L’Inter prova...

A tu per tu

...con Gasparin 13.01 - “Gabbiadini è un giocatore di assolute qualità che ha espresso meno di quanto le sue capacità tecniche gli consentano. Per contenuti tecnici è un calciatore di altissimo livello, che non è mai riuscito ad esprimersi del tutto. Mi auguro che con Giampaolo riesca a trovare la maturazione...

A tu per tu

...con Gerolin 12.01 - “Paquetà è un ottimo giocatore ma non bisogna aspettarsi più di tanto, non è il Kakà o Van Basten della situazione. È forte, ha un buon sinistro ma non ha un gran cambio di passo e questo è un limite. Bisogna dargli molto tempo. Non è un fuoriclasse”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’ex ds...

A tu per tu

...con Moggi 11.01 - .“Higuain rimarrà al Milan. Deve decidere la Juve, il giocatore è in prestito e penso che rimarrà in rossonero. Il Milan ne ha bisogno e gli servirebbe anche un altro attaccante,”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale della Juventus, Luciano Moggi. Chi l’altro attaccante...

A tu per tu

...con Materazzi 10.01 - “Il mercato di gennaio è sempre complicato, non mi aspetto grandissimi colpi anche se chi è un po’ più indietro farà qualcosa”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’agente di - tra gli altri - Federico Marchetti, Matteo Materazzi. Marchetti lascerà il Genoa? “Non rientra nei piani della società,...

A tu per tu

...con Zavaglia 09.01 - “Il colpo più importante lo ha fatto il Milan con Paquetà, ora tocca alle squadre che devono salvarsi”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Franco Zavaglia. Chi avrebbe bisogno di muoversi è la Roma. “Si, soprattutto a centrocampo. Però non credo ci siano in cantiere...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->