VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Mercato di gennaio: da quale big i colpi più importanti?
  Juventus
  Roma
  Inter
  Napoli
  Milan
  Lazio

A tu per tu

...con Prandelli

"Scudetto, Napoli-Juve fino alla fine. Inter, calo strano... Eder acquisto anticipato. Bologna, bravo Donadoni. Io pronto a ripartire. Palermo a Iachini ok. Io di nuovo con Zamparini? Difficile, ma mai dire mai..."
18.02.2016 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 20507 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

"Anche dopo la partita, Juventus e Napoli sono in lotta per lo Scudetto fino alla fine". Parla così a TuttoMercatoWeb l'ex ct della Nazionale, Cesare Prandelli sulla lotta per la vittoria del campionato di serie A.

Mentalità e blasone, la Juve è innegabile che sia favorita.
"Beh, quando c'è un punto di vantaggio comunque è positivo. Poi la Juve ha fatto una rincorsa straordinaria. Ma il Napoli ha giocato da grande squadra e quindi deve crederci, al pari della Juve".

L'Inter, invece, è in netto calo...
"È strano. Seguo con grande attenzione i commenti, Mancini ha sempre sostenuto che l'Inter non fosse attrezzata per lo Scudetto ma è stata in testa e ha collezionato una serie di risultati positivi. Poi quando hanno cercato di dare un po' di qualità al gioco sono andati in difficoltà, comunque l'Inter è nata cinque mesi fa ed è stata l'unica squadra a prendere un giocatore titolare nel mercato di gennaio".

Hanno puntato su Eder, forse serviva più un centrocampista.
"Magari l'hanno cercato e non lo hanno trovato e così hanno anticipato un acquisto che avrebbero fatto a giugno".

Il Bologna del suo ex ds Corvino, viaggia a vele spiegate.
"Da quando è arrivato Donadoni ha dato serenità ed equilibrio. E ha responsabilizzato la squadra, che sta migliorando partita dopo partita. I ragazzi giovani - come nel caso del Bologna - ti regalano sempre un sorriso. Ma vietato aumentare le aspettative, perché la squadra è giovane".

S'era parlato anche di lei prima dell'arrivo di Donadoni.
"Non sono mai stato contattato".

In ogni caso, pronto a ricominciare.
"Mi auguro di ricevere una telefonata, ma soprattutto una bella idea. La parola progetto non mi piace, nel calcio è qualcosa di complicato. Valuterei anche l'estero. Il calcio lo puoi fare in qualsiasi parte del mondo, l'importante è che ci sia la volontà di rincorrere qualcosa di bello, un'idea, un sogno. Intanto mi aggiorno, giro e girerò ancora. Il nostro calcio lo vedo in netta ripresa, finalmente stiamo aumentando l'intensità che fino a poco tempo fa non c'era".

Giocatore rivelazione: la sorpresa in A?
"Direi Saponara nel girone d'andata".

È già stato in una big, con fortune alterne.
"Punterei ancora su di lui".

A Firenze invece trapelano malumori tra Sousa e la proprietà. E il mercato viola non ha lasciato tanti sorrisi.
"Non vorrei entrare in queste dinamiche, ma quando aumentano le aspettative gli allenatori si sentono responsabilizzati e vogliono cercare di migliorare. Sono situazioni che devono risolvere tra di loro, avendo avuto un'esperienza più o meno simile dico che c'è il rischio che la squadra e l'ambiente ne risentano. E sarebbe un peccato, perché questa Fiorentina può arrivare fino in fondo. Sousa ha portato una buona mentalità dal punto di vista dell'intensità del gioco. Se programmi e progetti devi avere la forza di mantenere solide le tue idee. Se ogni due-tre anni cambi il progetto, invece, parti sempre da zero. E diventa tutto più complicato".

A proposito di progetto, non lo dica a Zamparini. A Palermo è tornato Iachini, dopo mesi tormentati.
"Ho avuto un'esperienza con lui in serie B, abbiamo vinto il campionato e in A dopo poche giornate mi esonerò. Però ha una grande qualità: è onesto e alla fine riconosce gli eventuali errori. Si è scusato con i tifosi dicendo di aver fatto un po' di confusione, ha ripreso Iachini che è l'ideale per quell'ambiente. Zamparini ha sempre avuto risposte di pancia, ma poi riconosce se ha esagerato o fatto considerazioni fuori dalle righe. Difficilmente trovi un presidente che riconosce di aver fatto confusione, bisogna dargli merito di questa ammissione".

Tornerebbe a lavorare con il presidente del Palermo?
"Nel calcio diventa difficile ricominciare discorsi di tanti anni, se le persone non cambiano poi non è facile. Ma nella vita ti puoi aspettare sempre delle grandi sorprese. Mai dire mai...".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Berti 15.01 - “In estate ci sarà un valzer di portieri, se Perin continua così andrà in una grande squadra. E poi occhio a Donnarumma, che potrebbe andare via dal Milan”. Così a TuttoMercatoWeb sul possibile valzer di portieri che si verificherà in estate, l’ex portiere Gianluca Berti, oggi dirigente...

A tu per tu

...con Tedesco 14.01 - “Inter e Napoli devono puntellare il proprio organico, non perché abbiano difficoltà ma per provare a raggiungere gli obiettivi prefissati. Se il Napoli vuole competere per la vittoria del campionato deve aggiungere qualche tassello. Così come l’Inter per arrivare tra le prime quattro”....

A tu per tu

...con Damiani 13.01 - "Per adesso non ci sono stati movimenti significativi. C'è stata qualche uscita, le grandi invece hanno fatto poco: si può far qualcosa per allungare la rosa. L'unico vero acquisto potrebbe essere Verdi al Napoli, con un esborso economico anche importante". Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Joao Santos 12.01 - Due primati. In serie A e in serie B, sorridono Jorginho e Igor Coronado con Napoli e Palermo. E sorride anche Joao Santos, agente dei due calciatori. “Un risultato frutto del lavoro delle due squadre che puntano a vincere i rispettivi campionati. E il mercato non influenzerà la...

A tu per tu

...con Carli 11.01 - “Gennaio è sempre difficile... per le big e le medio alte di serie A difficilmente arrivano dei colpi”. Così a TuttoMercatoWeb Marcello Carli, ex dg dell’Empoli, fotografa la sessione di mercato in corso. L’Inter però cerca rinforzi... “Ma, ci sono giocatori da Inter in giro?...

A tu per tu

...con Canovi 10.01 - “Pastore all’Inter? No. L’Inter non può permetterselo, lo escludo. Anche per una ragione economica. Rimarrà al PSG, il futuro poi sarà valutato in estate ma dinanzi ad un’offerta da 25-30 milioni”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Dario Canovi. Si aspetta l’Inter...

A tu per tu

...con Capozucca 09.01 - “Il mercato di gennaio è sempre abbastanza difficile e particolare: le grandi squadre difficilmente fanno qualcosa di eclatante. Il Napoli però è obbligato a trovare il sostituto di Ghoulam, Giuntoli sicuramente saprà cosa fare”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo di Genoa...

A tu per tu

...con Materazzi 08.01 - “Ci saranno pochi movimenti, le grandi non si muoveranno mentre le piccole lavorano anche per il futuro”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato, Matteo Materazzi. Nei giorni scorsi ha parlato di Federico Chiesa all’Inter. Quanto ci crede? “Ci credo tanto. All’Inter piace...

A tu per tu

...con Imborgia 07.01 - “Guardando le situazioni delle squadre al vertice, il Napoli cerca di anticipare di sei mesi le operazioni che vorrebbe fare a giugno e Verdi l’aveva già in mente al di là degli infortuni. La Juve farà poco e se capita qualche situazione per anticipare quello che ha già in mente la...

A tu per tu

...con Antonelli 06.01 - Stefano Antonelli riparte da Football Service. “Una società che si occupa di tutto quello che c’è nel mondo del calcio. Consulenza, intermediazione, eventi... oggi non si può trascurare nessun aspetto”, spiega a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo di - tra le altre - Torino, Siena...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.