VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Caso Donnarumma: come finirà?
  Dirà addio al Milan per il Real Madrid
  Rinnoverà separandosi da Raiola
  Rinnoverà restando con Raiola
  Dirà addio al Milan per la Juventus
  Dirà addio al Milan con altra destinazione

TMW Mob
A tu per tu

...con Prandelli

"Scudetto, Napoli-Juve fino alla fine. Inter, calo strano... Eder acquisto anticipato. Bologna, bravo Donadoni. Io pronto a ripartire. Palermo a Iachini ok. Io di nuovo con Zamparini? Difficile, ma mai dire mai..."
18.02.2016 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 20477 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

"Anche dopo la partita, Juventus e Napoli sono in lotta per lo Scudetto fino alla fine". Parla così a TuttoMercatoWeb l'ex ct della Nazionale, Cesare Prandelli sulla lotta per la vittoria del campionato di serie A.

Mentalità e blasone, la Juve è innegabile che sia favorita.
"Beh, quando c'è un punto di vantaggio comunque è positivo. Poi la Juve ha fatto una rincorsa straordinaria. Ma il Napoli ha giocato da grande squadra e quindi deve crederci, al pari della Juve".

L'Inter, invece, è in netto calo...
"È strano. Seguo con grande attenzione i commenti, Mancini ha sempre sostenuto che l'Inter non fosse attrezzata per lo Scudetto ma è stata in testa e ha collezionato una serie di risultati positivi. Poi quando hanno cercato di dare un po' di qualità al gioco sono andati in difficoltà, comunque l'Inter è nata cinque mesi fa ed è stata l'unica squadra a prendere un giocatore titolare nel mercato di gennaio".

Hanno puntato su Eder, forse serviva più un centrocampista.
"Magari l'hanno cercato e non lo hanno trovato e così hanno anticipato un acquisto che avrebbero fatto a giugno".

Il Bologna del suo ex ds Corvino, viaggia a vele spiegate.
"Da quando è arrivato Donadoni ha dato serenità ed equilibrio. E ha responsabilizzato la squadra, che sta migliorando partita dopo partita. I ragazzi giovani - come nel caso del Bologna - ti regalano sempre un sorriso. Ma vietato aumentare le aspettative, perché la squadra è giovane".

S'era parlato anche di lei prima dell'arrivo di Donadoni.
"Non sono mai stato contattato".

In ogni caso, pronto a ricominciare.
"Mi auguro di ricevere una telefonata, ma soprattutto una bella idea. La parola progetto non mi piace, nel calcio è qualcosa di complicato. Valuterei anche l'estero. Il calcio lo puoi fare in qualsiasi parte del mondo, l'importante è che ci sia la volontà di rincorrere qualcosa di bello, un'idea, un sogno. Intanto mi aggiorno, giro e girerò ancora. Il nostro calcio lo vedo in netta ripresa, finalmente stiamo aumentando l'intensità che fino a poco tempo fa non c'era".

Giocatore rivelazione: la sorpresa in A?
"Direi Saponara nel girone d'andata".

È già stato in una big, con fortune alterne.
"Punterei ancora su di lui".

A Firenze invece trapelano malumori tra Sousa e la proprietà. E il mercato viola non ha lasciato tanti sorrisi.
"Non vorrei entrare in queste dinamiche, ma quando aumentano le aspettative gli allenatori si sentono responsabilizzati e vogliono cercare di migliorare. Sono situazioni che devono risolvere tra di loro, avendo avuto un'esperienza più o meno simile dico che c'è il rischio che la squadra e l'ambiente ne risentano. E sarebbe un peccato, perché questa Fiorentina può arrivare fino in fondo. Sousa ha portato una buona mentalità dal punto di vista dell'intensità del gioco. Se programmi e progetti devi avere la forza di mantenere solide le tue idee. Se ogni due-tre anni cambi il progetto, invece, parti sempre da zero. E diventa tutto più complicato".

A proposito di progetto, non lo dica a Zamparini. A Palermo è tornato Iachini, dopo mesi tormentati.
"Ho avuto un'esperienza con lui in serie B, abbiamo vinto il campionato e in A dopo poche giornate mi esonerò. Però ha una grande qualità: è onesto e alla fine riconosce gli eventuali errori. Si è scusato con i tifosi dicendo di aver fatto un po' di confusione, ha ripreso Iachini che è l'ideale per quell'ambiente. Zamparini ha sempre avuto risposte di pancia, ma poi riconosce se ha esagerato o fatto considerazioni fuori dalle righe. Difficilmente trovi un presidente che riconosce di aver fatto confusione, bisogna dargli merito di questa ammissione".

Tornerebbe a lavorare con il presidente del Palermo?
"Nel calcio diventa difficile ricominciare discorsi di tanti anni, se le persone non cambiano poi non è facile. Ma nella vita ti puoi aspettare sempre delle grandi sorprese. Mai dire mai...".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Martorelli 26.06 - "Ho visto un Milan molto attivo, l'unica società che si è mossa in maniera importante. Mi aspetto tanto dall'Inter, che è abbastanza ferma sul mercato e credo farà tante operazioni. Servirà capire cosa farà la Juventus, soltanto il Milan ha fatto qualcosa di diverso e importante....
Telegram

A tu per tu

...con Gasparin 25.06 - Gigio Donnarumma e il Milan, trattativa in corso per il rinnovo. "Sono dalla parte del Milan, anche se ci sono delle situazioni delicate e difficili. Il potere contrattuale del calciatore è molto forte, poi c'è Mino Raiola che è un ostacolo di quelli difficili da scalare. Gigio Donnarumma...

A tu per tu

...con Salvatori 24.06 - "Sarà un mercato in cui si metteranno tutte in competizione per contrastare la corazzata Juventus, Roma e Napoli saranno competitive. Chi ha più da lavorare sono le milanesi". Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo Fabrizio Salvatori, ex tra le altre di Trapani, Bologna e Torino....

A tu per tu

...con Tami 23.06 - Un'eredità pesante - quella di Tramezzani - e il mercato che si accende. Il Lugano riparte da Pier Tami. "La squadra ha smesso da poco, la pausa è stata breve. Stiamo lavorando per completare la rosa, il tempo stringe e quindi dobbiamo fare in fretta", dice il nuovo allenatore della...

A tu per tu

...con Sannino 22.06 - "Donnarumma e il mancato rinnovo con il Milan?Un ragazzo cresciuto nel Milan, di diciotto anni, non doveva neanche pensarci. Doveva restare e basta. Ma nessuno crede più al cuore e alla maglia, avendo un agente importante come Raiola è normale che lo stesso procuratore faccia gli...

A tu per tu

...con Novellino 21.06 - "La società si sta muovendo bene, ma siamo ancora sulle verifiche. Sicuramente c'è la volontà di fare bene". Così a TuttoMercatoWeb l'allenatore dell'Avellino, Walter Novellino. Obiettivi per il prossimo anno? "Vogliamo soffrire meno dell'anno scorso. Poi strada facendo...

A tu per tu

...con Capozucca 20.06 - "Fin qui è stato protagonista il Milan, in maniera inaspettata. Mirabelli si è ben districato. Il problema Donnarumma fa passare in secondo piano tutto quello che è stato fatto, ma se valutiamo tutto il Milan ha fatto un ottimo mercato". Così a TuttoMercatoWeb l'ex ds del Cagliari,...

A tu per tu

...con Colomba 19.06 - "Donnarumma e il caso scoppiato al Milan? Secondo me l'errore è stato commesso in passato: quando si ha un legno grezzo non bisogna arrivare all'ultimo. Si sa benissimo come vanno le cose al giorno d'oggi, le bandiere non esistono più. La festa di Totti è la prova che la gente ha...

A tu per tu

...con Antonini 18.06 - Tiene banco il caso Donnarumma. "Io avrei firmato in bianco, il mio approccio è diverso. Il mio procuratore avrebbe potuto dirmi qualunque cosa, ma io avrei firmato. Stiamo parlando del Milan", dice a TuttoMercatoWeb l'ex difensore rossonero Luca Antonini. Critiche e tanto...

A tu per tu

...con Marino 17.06 - Caso Donnarumma al Milan. Nessuna voglia di rinnovare, un futuro tutto da scrivere. "Me l'aspettavo, il proprietario del cartellino è Donnarumma mica il Milan: quando arrivi ad un anno della scadenza, che poi sono sei mesi perché a gennaio puoi firmare per un'altra squadra, sei praticamente...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.