HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A: quale di questi attaccanti vi ha deluso di più?
  Giovanni Simeone
  Edin Dzeko
  Arkadiusz Milik
  Patrik Schick
  Marko Pjaca
  Paulo Dybala
  Duvan Zapata
  Keita Balde Diao
  Simone Zaza

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Rinaudo

“Palermo, sabato sarà un’emozione. Contro il Novara sbagliato approccio, ci servirà da lezione. Il Venezia vuole crescere ancora, che entusiasmo Tacopina! Salvezza in Serie A, punto su Nicola”
29.11.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 7189 volte

I primi calci con la maglia del Palermo, fino all’olimpo del pallone con Napoli e Juventus. Ora Leandro Rinaudo, ex difensore, è il direttore dell’area tecnica del Venezia. E sabato la sfida al Palermo, la squadra del cuore, quella che lo ha fatto diventare grande. “Mi vengono in mente tanti ricordi, tutto quello che ho vissuto a Palermo. Sarà una partita speciale, diversa. Ma vale lo stesso risultato che potrebbe valere un’altra. Quindi testa al presente, all’opportunità che mi ha dato il Presidente Tacopina”, dice Rinaudo a TuttoMercatoWeb.

La settimana è ancora lunga: quanti messaggi le sono arrivati da Palermo?
“Tanti. Davvero. E fa piacere. Ma sono concentrato sulla partita, perché vale sempre tre punti”.

Torniamo indietro di qualche giorno: che è successo contro il Novara?
“Abbiamo sbagliato un tempo. Dall’approccio all’atteggiamento. Ed è strano, perché siamo una squadra dedita al lavoro e al sacrificio. Non ci aspettavamo quel primo tempo. Ma ci servirà da lezione”.

E il Palermo, tornerà in serie A?
“È una di quelle squadre con più possibilità insieme a Bari, Empoli e Frosinone. Punterà ad andare in serie A. Non è facile dire se manca qualcosa. Già è difficile fare le valutazioni per la propria squadra, figuriamoci per le altre”.

E il Venezia?
“Abbiamo un allenatore che vive per il suo lavoro. La squadra gioca un bel calcio. Il Venezia è nato tre anni fa grazie all’impegno profuso dal Presidente Tacopina, bravo a circondarsi degli uomini giusti. La società è in continua crescita, non vogliamo fermarci”.

E sul mercato, che farete?
“Intanto arriviamo alla fine del girone d’andata per capire chi siamo e cosa possiamo fare. La società è sempre presente. Vedremo cosa offrirà il mercato, se davvero varrà la pena intervenire. Ma con molto equilibrio”

Mica sbaglierà panchina sabato?
“Diciamo che tornare al Barbera sarà un modo per tirare fuori un bel pò di ricordi della mia città. Ammetto che sarò emozionato, davvero. Comunque no, la panchina non la sbaglio (sorride, ndr)”.

Un giorno ds nella squadra della sua città, ci pensa?
“Ho iniziato da poco tempo, per me questa opportunità al Venezia è il massimo. Sono giovane, ho trentaquattro anni e ancora incontro miei ex compagni che giocano e me lo fanno notare. Devo crescere con umiltà per arrivare il più in alto possibile. Per me oggi Venezia è il massimo”.

Serie A: lotta salvezza, come la vede?
“È più dura dello scorso anno. Ci sono tante squadre in lotta. Ma credo che le squadre con un po’ di qualità in più verranno fuori. Punterei ancora sul Crotone”.

Punta quindi sulla garanzia Davide Nicola...
“Lo stimo davvero tanto, dal primo giorno che ci siamo conosciuti si è creata un’alchimia importante. Davide Nicola è un grande allenatore, una persona da cui imparare tanto. Farà presto il salto di qualità. Ha dei valori sopra la media”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Angella 16.11 - “Ho avuto un infortunio ma ora è passato, sono carico è motivato per fare bene da qui alla fine. La prima impressione è positiva, il calcio belga a livello di qualità e intensità mi ha dato buone indicazioni. È un po’ all’inglese”. Così a TuttoMercatoWeb il difensore di proprietà...

A tu per tu

...con Bjelica 15.11 - “Sono contento, davvero. Stiamo giocando bene in Europa e siamo primi in campionato con otto punti di vantaggio. Non potrebbe andare meglio”. Così a TuttoMercatoWeb l’allenatore della Dinamo Zagabria, Nenad Bjelica. Insomma, il momento è positivo. “Tutto procede nel migliore...

A tu per tu

...con Accardi 14.11 - “Se Ventura davvero ha preso la buonuscita siamo alla follia, mi auguro che ciò non sia avvenuto davvero. È un allenatore che non fa più parte di una logica di calcio come quella del Chievo, eppure mi sembrava il tecnico ideale”. Così a TuttoMercatoWeb Beppe Accardi a proposito dell’addio...

A tu per tu

...con Corini 13.11 - Bel gioco e risultati. Per il Brescia di Eugenio Corini è una settimana felice dopo il 4-2 all’Hellas Verona. “Era una prova importante contro una delle favorite per la vittoria del campionato. Aver vinto è stato un bel segnale, la squadra è stata costruita con dei valori e con i...

A tu per tu

...con Caliendo 12.11 - “CR7 è servito ad accendere quell’attenzione che si era spenta nei confronti del calcio italiano. Un’iniezione di grandissimo impatto mediatico, che ci ha riportato ai livelli del calcio mondiale”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Antonio Caliendo. Il calcio italiano,...

A tu per tu

...con Foschi 11.11 - Scontro al vertice in Serie B. Palermo-Pescara per la testa della classifica. “Siamo arrivati all’undicesima di campionato con una media punti incedibile. Ci piacerebbe continuare questa corsa nell’alta classifica. È una partita difficilissima, uno scontro diretto ma riferito a questo...

A tu per tu

...con Canovi 10.11 - “Juric si gioca la panchina? Una storia già vista”. Così a Tuttomercatoweb l’avvocato Dario Canovi sul momento del Genoa. La partita non è delle più abbordabili: i rossoblu sfidano il Napoli. “Temo che il Genoa non abbia molte speranze di fare risultato contro il Napoli. Incontrare...

A tu per tu

...con Spinelli 09.11 - “È finito, nessuna possibilità di ripensarci. Davvero, diciamo basta”. Così a TuttoMercatoWeb Aldo Spinelli si congeda da Livorno. Ultimo posto in classifica, situazione poco felice. Presidente, perché questa scelta? “Siamo stanchi. Molto stanchi. Abbiamo sprecato tante energie...

A tu per tu

...con Cinelli 08.11 - Antonio Cinelli e il Chievo Verona, è addio. Due giorni per il centrocampista la risoluzione del contratto, ora è tempo di una nuova avventura. “Nel Chievo non c’è mai stato un progetto su di me, non rinnego la scelta perché sono stato legato ad un club di serie A per tre anni. Ma...

A tu per tu

...con Moggi 07.11 - “Per la Juventus è una partita normale, per il Manchester United è fondamentale. La Juve non affronterà il match con la solita cattiveria, mentre il Manchester United dovrà impiegare anche con grandi motivazioni”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale della Juventus, Luciano...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy