VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi vincerà la classifica cannonieri?
  Edin Dzeko
  Ciro Immobile
  Paulo Dybala
  Dries Mertens
  Mauro Icardi
  Cyril Thereau
  Fabio Quagliarella
  Andrea Belotti
  José Callejon
  Luis Alberto
  Adem Ljajic
  Alejandro Gomez
  Lorenzo Insigne
  André Silva
  Nikola Kalinic
  Duvan Zapata
  Leonardo Pavoletti
  Gonzalo Higuain
  Altro

TMW Mob
A tu per tu

...con Rivaldo

"Milan, devi rinascere: il tuo posto è la Champions. Barça, Neymar rinnoverà. Mio figlio e il Sud Tirol, grazie ma non va in Lega Pro. Gattuso allenatore, felice per lui. Italia, Eder è ok. Quanto è cambiato il calcio..."
20.06.2016 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 20615 volte

Anni di silenzio con la stampa italiana, Rivaldo torna a parlare e lo fa in esclusiva con TuttoMercatoWeb. Parentesi poco felice in Italia, al Milan, ma album dei ricordi che lo fa sorridere. E sorride anche Rivaldinho, il piccolo di casa Ferreira. Classe 95, gol e voglia di arrivare, proprio come il papà. "Ma non deve fare carriera perché spinto da me, voglio che cammini con le sue gambe", dice l'ex talento verdeoro con un passato tra Barcellona, Milan e non solo.

Rivaldo, partiamo da suo figlio?
"Ok, ma non voglio spingerlo o promuoverlo. Deve camminare e farsi vedere da solo, non perché è mio figlio".

Chiaro. Mi risulta che sulle tracce di suo figlio ci sia il Sud Tirol, conferma?
"Sì, mi hanno chiamato. Però mio figlio ha un contratto con l'Internacional, difficile andare via per una Lega Pro. Rispettiamo il Sud Tirol, ringraziamo per l'interesse, però non vuole spostarsi dal Brasile alla terza divisione italiana. Giocare in Italia gli piacerebbe, in Serie A o Serie B. Ma non in Lega Pro, dall'Internacional alla terza divisione non è una buona soluzione".

Rivaldinho, talento e fantasia come il papà?
"È bravo, un attaccante, diverso da me che giocavo più arretrato. Può fare bene".

La squadra dei sogni?
"Milan, Inter, Roma, Juventus, Lazio. Le big d'Italia. Sarebbe bello. Ma mio figlio deve lavorare tanto, farsi vedere e mettere in mostra il suo talento. Piano piano".

Ha visto gli Europei?
"Sì, ma non tanto. E neppure la Copa America. Quando capita guardo qualcosa".

In azzurro brilla la stella di Eder, brasiliano che ha scelto l'Italia e vuole portarla più avanti possibile.
"È bravo. Ha qualità e un futuro importante".

Ok, niente Europei e Copa America. Avrà visto un po' la Serie A l'anno scorso?
"Ho visto che la Juventus continua a vincere. Ma mi dispiace per il Milan che è rimasto fuori dall'Europa. Sono dispiaciuto anche per l'Inter. Inter e Milan sono due squadre che devono puntare sempre in alto, alla Champions. La Juve va alla grande, ma piano piano si riprenderanno anche Inter e Milan: rinasceranno, hanno un nome e una struttura troppo importante, da Champions League. Quando si parla di Champions e non c'è il Milan è strano".

Occhi sul Barça: Neymar tratta il rinnovo. E non è una trattativa facile.
"Glielo dico adesso, ne sono sicuro: Neymar rinnoverà con il Barcellona. Si sistemerà tutto, rimarrà al Barça, il suo futuro è blaugrana. Si parla di tanto, ormai è un pilastro del Barcellona".

Lei in Italia non è stato fortunato, al Milan.
"Vero, non ho reso come mi aspettavo. Ma al Milan sono stato rispettato, dell'Italia ho un grande ricordo. Davvero. E al Milan è importante che si parli ancora bene di Rivaldo".

È rimasto in contatto con qualcuno del suo Milan?
"Parlo molto con Serginho, ogni tanto con Dida. E quando parliamo di Milan lo facciamo con piacere".

E in quel Milan c'era anche Gattuso, che ora fa l'allenatore al Pisa.
"Una grande persona, lo ricordo con piacere, sono felice che sia andato in serie B con il Pisa e abbia vinto il campionato".

Immaginiamo per un attimo: suo figlio allenato da Gattuso, non male eh?
"Certo. Rino è una brava persona. Perché no? Sarebbe bello. Però non mi piace proporre mio figlio, non chiamo gli allenatori. Se capiterà, vedremo. Sicuramente di Rino ho un grande ricordo, è davvero bravo".

Il nuovo Rivaldo, in Brasile?
"No, non c'è. Perché il calcio è cambiato tanto, è diverso rispetto alla mia epoca. Oggi si gioca in modo diverso. Prima c'ero io, Raul, Totti, Del Piero, Zidane... ora la maniera di giocare è differente. Quando c'ero io andavano bene tante squadre, Deportivo La Coruna, Valencia. Oggi si parla solo di Real Madrid, Barcellona e un po' dell'Atletico Madrid".

E lei? Progetti per il futuro?
"Ora mi godo le vacanze con la famiglia. Non ho ancora pensato al futuro, ho subìto un'operazione al ginocchio e sto recuperando. Vedremo se capiterà un'opportunità da dirigente in Europa, sarebbe bello".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Imborgia 23.10 - “Il Milan delude? È prematuro parlare di bilanci, si fanno alla fine del girone d’andata o al termine del campionato. Diciamo che non mi ero sbagliato ma non è un discorso tecnico...”. Così a TuttoMercatoWeb il consulente di mercato Antonino Imborgia. Che è successo ai rossoneri? “Ci...
Telegram

A tu per tu

...con Bertotto 22.10 - “L’Udinese sta avendo un percorso un po’ difficoltoso, ma deve cercare di trovare gli stimoli giusti per sopperire alle difficoltà”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex capitano bianconero, Valerio Bertotto. Il mercato dell’Udinese non è stato brillantissimo... “Scelte societarie, che...

A tu per tu

...con Fontana 21.10 - “Il Napoli è la squadra che gioca meglio in assoluto, un vero piacere vederlo giocare. Ma quando non giocherà così bene bisognerà vedere se riuscirà a reggere”. Così a TuttoMercatoWeb il doppio ex di Napoli e Inter, Alberto Fontana. E l’Inter? “Un’Inter tosta, che prende pochi...

A tu per tu

...con Marchetti 20.10 - Una partita da dimenticare. Anche se “brucia ancora”, ammette a TuttoMercatoWeb il ds del Cittadella a proposito della sconfitta contro la Cremonese. E stasera il Bari... “Noi andiamo a Bari consapevoli di affrontare una squadra tra le più forti del campionato, ma abbiamo tanta...

A tu per tu

...con Salerno 19.10 - Il Cagliari riabbraccia Diego Lopez. Capitano e anima della squadra per anni, poi allenatore. E ora Diego torna a casa. “Conosce l’ambiente, è stato capitano e allenatore del Cagliari. Può fare bene”, dice a TuttoMercatoWeb il ds che in Sardegna ha conquistato risultati importanti...

A tu per tu

...con Bojinov 18.10 - Obiettivo dimenticare la Lazio. La Juve all’esame Sporting Lisbona. “Ho giocato da entrambe le parti, il cuore mi dice di tifare per il pareggio”, dice il doppio ex Valeri Bojinov a TuttoMercatoWeb. Diplomazia a parte, per chi tifa? “Non posso sputare nel piatto dove ho mangiato,...

A tu per tu

...con Ursino 17.10 - Momento felice per il Crotone di Davide Nicola, costruito in maniera attenta e lungimirante dal ds Giuseppe Ursino. “Il merito è di tutti, della squadra e dell’allenatore. Quando la squadra ha acquisito la stessa mentalità del girone di ritorno dello scorso anno ha cominciato a girare....

A tu per tu

...con Martorelli 16.10 - Verona-Benevento, chi perde può cambiare allenatore. “Mi auguro sempre che le società mantengano ciò che avevano prefissato. Non sono per i cambi dopo poche partite però mi rendo conto guardando la realtà che se vengono a mancare certi risultati magari qualcosa diventa necessario...

A tu per tu

...con Sforza 15.10 - La settimana delle panchine bollenti. E del derby di Milano. “Io di derby non ne ho perso neanche uno”, ricorda a TuttoMercatoWeb orgoglioso l’ex centrocampista dell’Inter - che oggi fa l’allenatore - Ciriaco Sforza. E stasera come la vede? “Il derby è derby, nessuno vuole perderlo....

A tu per tu

...con Perinetti 14.10 - Una nuova sfida professionale per Giorgio Perinetti. Il Direttore dopo aver fatto grande il Venezia riparte dal Genoa a stagione in corso. E parla a TuttoMercatoWeb. Perinetti, come è nata la trattativa? “Attraverso una telefonata di Preziosi, mi ha chiesto la disponibilità e...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.