VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Mercato stellare per il Milan: i rossoneri sono da Scudetto?
  Sì, a patto che arrivi un grande attaccante
  No, la Juventus resta sempre più forte
  No, ha davanti comunque sempre Roma e Napoli
  Sì, già così è da Scudetto

TMW Mob
A tu per tu

...con Romairone

"Carpi, scusa il ritardo. Ora pensiamo di partita in partita. Mercato? Per ora no... Io e questa squadra, percorso parallelo. E lo Spezia..."
21.11.2015 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 12022 volte
...con Romairone

Scusate il ritardo. Giancarlo Romairone al Carpi, una firma rimandata di qualche mese. I contatti dell'estate, poi la scelta ricade su Sogliano. L'ex Verona non incide e si dimette. E Bonacini chiama lui, Romairone, con la speranza di risollevare le sorti della squadra riaffidata a Castori. Il direttore sportivo del Carpi parla a TuttoMercatoWeb.

Romairone, le prime impressioni?
"Positive. In questi giorni ho visto staff tecnico e squadre predisposti al lavoro, con voglia e determinazione. Vedo un ambiente consapevole delle difficoltà, ma che a ha intenzione di riscattarsi di mettercela tutta per dare dei segnali di forza e volontà"

La classifica dice che avete poche chance di salvezza.
"La classifica, oggi, non va guardata. Bisogna vivere alla giornata e con il lavoro acquisire consapevolezze. Tra due-tre mesi vedremo dove saremo. Oggi bisogna pensare partita dopo partita, allenamento dopo allenamento. Per ritrovare serenità e condizione atletica che la classifica toglie. Ma in questi giorni ho visto grande voglia, questo è positivo".

Lei ha preso il posto di Sogliano, che in eredità le ha lasciato, comunque, una buona squadra.
"È un abile direttore, ne ho stima. Ma nel calcio a volte le cose vanno bene, altre volte male. Il Carpi deve voltare pagina, non mi serve guardare indietro. Questo è un mondo in cui un attimo sei bravo e un secondo dopo non lo sei più. S'è tirata una linea, oggi il Carpi deve guardare avanti. La strada è lunga e difficile, ma va percorsa con voglia di far bene"

Lei poteva andare al Carpi già in estate.
"Il mio percorso è parallelo al Carpi. Io vincevo in un girone, il Carpi in un altro. In estate non ci siamo trovati, ma a distanza di qualche mese eccoci qua. Questa è una soddisfazione, perché partire dai dilettanti e arrivare alla serie A è una soddisfazione. Il lavoro di questi anni ha pagato, ma bisogna guardare avanti".

Domenica la sfida al Chievo.
"Affrontiamo una squadra forte, quadrata. Maran prepara bene le sue squadre, l'impegno è complicato. Ma ci stiamo preparando per fare una buona partita"

E a gennaio, che farete?
"No, non ci pensiamo adesso. In questa fase, ognuno di noi, è chiamato a dare il meglio di se stesso".

Uno sguardo alla sua ex squadra, lo Spezia. Cambia il ds, non è più - a sorpresa - Budan.
"In questi anni sono passati dei professionisti molto validi in tutti i vari ruoli. Non c'è mai stata continuità dirigenziale, questo limita i risultati complessivi. Oggi c'è l'ennesimo cambiamento. Io ritengo che lo Spezia sia da primi posti, ha tutto il tempo per tornare nelle prime-due posizioni".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Bousquet 25.07 - "Le protagoniste del mercato? Milan e Juventus, in attesa dell'Inter che probabilmente farà fatica anche il prossimo anno nonostante le grandi premesse". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Mauro Bousquet. André Silva rossonero: come lo vede? "Uno dei migliori...
Telegram

A tu per tu

...con Bonato 24.07 - "Il Milan ha rifondato praticamente la squadra, creando una formazione di ottimo livello ma che va completata. Hanno davanti ancora un mese e mezzo per capire se può mancare qualcosa. Dovesse mancare qualcosa penso che non si tirerebbero indietro". Così a TuttoMercatoWeb l'ex ds di...

A tu per tu

...con Imborgia 23.07 - "Fin qui è stato un bellissimo mercato". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di calciomercato Antonio Imborgia. Milan al centro del mercato. "Il Milan è quella che aveva più bisogno di intervenire rispetto alle altre, negli anni aveva perso tutti i calciatori più importanti...

A tu per tu

...con Galli 22.07 - "Il Milan ha fatto un buon mercato, tolto Bonucci non vedo dei fuoriclasse: è un'ottima squadra, Montella dovrà essere bravo ad amalgamarla. Se Mirabelli ha preso questi giocatori, qualcuno di loro però magari diventerà un top player". Cosi a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato...

A tu per tu

...con Carli 21.07 - "Mi sembra un mercato più vivace degli altri anni, quando si muovono le grandi e così. Ma non è finita: si muoveranno ancora Juve, Milan e Inter". Così a TuttoMercatoWeb Marcello Carli, ex dg dell'Empoli, analizza la sessione di calciomercato. Tante cessioni per la Fiorentina. "Intanto...

A tu per tu

...con Iachini 20.07 - "Il Milan sta facendo grandi acquisti, non si pensava alla vigilia del mercato che i rossoneri con una proprietà appena arrivata facessero un mercato così roboante. Poi le difficoltà, però, saranno rappresentate dall'assemblare una squadra". Così a TuttoMercatoWeb Beppe Iachini analizza...

A tu per tu

...con D'Amico 19.07 - Marco Borriello e il Cagliari, avanti insieme. "Il rinnovo testimonia che Marco è un grande professionista, ha fatto una grande stagione e ora vuole conquistare il sogno di andare ai Mondiali. I numeri dell'anno scorso dicono che ha tutto per ripetersi e mettere in difficoltà Ventura...

A tu per tu

...con Materazzi 18.07 - "Si sta muovendo molto il Milan, bisognerà aspettare anche il risultato dell'inserimento di tanti giocatori nuovi: servirà tempo, ma sta venendo fuori un ottimo organico. Almeno sulla carta". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Matteo Materazzi. Bonucci-Milan, come...

A tu per tu

...con Gallo 17.07 - Un addio per la Juventus. Leonardo Bonucci da pochi giorni è passato al Milan, tra clamore e stupore. "Questa notizia che ho seguito seppure da lontano la considero molto esasperata come avvenimento. Ciò perché pur il giocatore avendo dato il suo contributo importante alla causa bianconera...

A tu per tu

...con Foschi 16.07 - "Bonucci al Milan? Non era un simbolo della Juventus, è diventato un giocatore importante per la squadra e anche per la Nazionale. Tutte caratteristiche importanti, ma non era una bandiera bianconera". Così a TuttoMercatoWeb l'ex ds di - tra le altre - Verona e Palermo, Rino Foschi,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.