VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Mercato di gennaio: da quale big i colpi più importanti?
  Juventus
  Roma
  Inter
  Napoli
  Milan
  Lazio

A tu per tu

...con Rugani

"Campionato importante. Cresco e miglioro ad Empoli, sognando la Juve ma in caso di A vorrei restare in Toscana. Sarebbe bello fare come Giovinco e Marchisio"
21.03.2014 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 20543 volte
© foto di Federico De Luca

La Juventus progetta il futuro e guarda ad Empoli, dove c'è Daniele Rugani, leader della difesa toscana. Classe '94 e il cartellino in comproprietà proprio tra Juventus ed Empoli. Rugani si sta mettendo in mostra con buone prestazioni agli ordini di Sarri e sogna di ripercorrere le orme di Giovinco e Marchisio: mandati dalla Juve a giocare in Toscana e poi tornati alla base da protagonisti. Ne parla a TuttoMercatoWeb.

Rugani, il primo anno in B è come lo immaginava?
"Non mi aspettavo di avere lo spazio che ho avuto, a livello di classifica stiamo facendo un campionato importante e ci stiamo giocando il secondo posto alle spalle del Palermo. Stiamo attraversando un periodo un po' complicato, però lo viviamo tranquillamente, senza pressioni".

Il suo cartellino è a metà con la Juventus. Ci pensa?
"Cerco di finire la stagione nel migliore dei modi, sarebbe bello togliersi una soddisfazione importante come la promozione in serie A. Sappiamo che sarà difficile, non è un obiettivo ma un sogno che abbiamo tutti. Mancano tre mesi, penso a crescere e lavorare per migliorare".

Sognando la Juve...
"Chiaro. Sarebbe davvero bello, ma sono consapevole che è difficile. E la strada è ancora lunga. Devo solo lavorare per provarci...".

Un percorso di crescita ad Empoli, poi la Juve da protagonisti: Marchisio e Giovinco.
"Spero di poter ripercorrere le loro orme, stiamo parlando di due campioni. Voglio provarci e giocarmi tutte le carte al massimo".

Il suo difensore preferito in serie A?
"Barzagli. Lo vedo come il difensore più solido e forte. Sarebbe bello allenarsi con lui, ma non ci penso più di tanto. Penso a migliorare per un giorno provare ad essere bianconero".

Disposto a restare ad Empoli in caso di A?
"Sì, sarebbe una soluzione che mi piacerebbe molto. Magari oggi è difficile pensare di poter essere utile alla causa della Juve, quindi una soluzione come l'Empoli per me, sarebbe ottima".

Spazio al presente: la prossima partita la giocherete contro la Reggina che non vive un bel momento.
"Se commettiamo l'errore di sottovalutare l'avversario è giusto che restiamo in serie B e blocchiamo ogni ambizione. Dobbiamo impegnarci sempre allo stesso modo, che si giochi contro la Reggina, la Juve Stabia oppure il Palermo".

Quali gli errori da non ripetere per tentare di andare in A?
"Magari l'anno scorso la partenza non è stata brillantissima. Ma ora siamo in una posizione di classifica che ci permette di giocarcela. La promozione è un sogno, ma non siamo obbligati. Tra dieci partite tireremo le somme e capiremo se ci saremo oppure no".

Palermo a parte, chi teme per la promozione?
"Il Siena al di là della penalizzazione è forte. E poi vedo bene il Pescara e il Lanciano".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Perinetti 22.01 - Momento positivo per il Genoa. Dal cambio di guida tecnica, in casa rossoblù, è tornato il sorriso. “Per Ballardini parlano le statistiche... ora abbiamo un impegno insidioso contro la Juventus, una partita che viene dopo la sosta ma i bianconeri non saranno distratti”, dice a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Mandorlini 21.01 - “L’Inter è partita bene salvo inciampare nelle ultime gare. Magari c’è stato un calo fisico, generale. E per la Roma vale lo stesso: era partita bene. La sosta però è servita a ricaricare le batterie”. Così a TuttoMercatoWeb Andrea Mandorlini fa le carte a Inter-Roma che si giocherà...

A tu per tu

...con Gasparin 20.01 - Avanti con il curatore fallimentare. Poi si vedrà. Il Vicenza è fallito. "Al Vicenza sono legato, ho vissuto dalla serie C fino alla semifinale di Coppa contro il Chelsea. Risiedo a Vicenza, sono tifoso così come lo è mio figlio. Vedere che il lavoro fatto in precedenza è stato depauperato...

A tu per tu

...con Bjelica 19.01 - “Ho preso la squadra al dodicesimo posto, siamo arrivati terzi. In questo secondo campionato abbiamo cambiato tanto la squadra, sono partiti giocatori importanti ma siamo competitivi. Oggi siamo secondi, possiamo vincere il campionato e abbiamo tutto per riuscirci”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Stellone 18.01 - “La scelta di Verdi può essere giusta perché a Bologna è protagonista, mentre a Napoli avrebbe rischiato di giocare poco perché ci sono Insigne, Mertens e Callejón. Il no deve essere visto sotto questo aspetto”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Frosinone, Roberto Stellone. E...

A tu per tu

...con Stramaccioni 17.01 - Programmazione. Parola d’ordine in casa Sparta Praga. E a guidare il nuovo progetto ceco è Andrea Stramaccioni. “È una grandissima sfida e una grandissima esperienza essere il primo allenatore straniero della storia di un club così titolato a livello internazionale. Siamo a quattro...

A tu per tu

...con Legrottaglie 16.01 - “Da qui alla fine Napoli e Juve si daranno battaglia, i bianconeri comunque rimangono favoriti per rosa ed esperienza. Sarà una lotta degna del nostro campionato”. Così a TuttoMercatoWeb Nicola Legrottaglie fotografa il campionato di serie A che riprenderà questa settimana. Il...

A tu per tu

...con Berti 15.01 - “In estate ci sarà un valzer di portieri, se Perin continua così andrà in una grande squadra. E poi occhio a Donnarumma, che potrebbe andare via dal Milan”. Così a TuttoMercatoWeb sul possibile valzer di portieri che si verificherà in estate, l’ex portiere Gianluca Berti, oggi dirigente...

A tu per tu

...con Tedesco 14.01 - “Inter e Napoli devono puntellare il proprio organico, non perché abbiano difficoltà ma per provare a raggiungere gli obiettivi prefissati. Se il Napoli vuole competere per la vittoria del campionato deve aggiungere qualche tassello. Così come l’Inter per arrivare tra le prime quattro”....

A tu per tu

...con Damiani 13.01 - "Per adesso non ci sono stati movimenti significativi. C'è stata qualche uscita, le grandi invece hanno fatto poco: si può far qualcosa per allungare la rosa. L'unico vero acquisto potrebbe essere Verdi al Napoli, con un esborso economico anche importante". Così a TuttoMercatoWeb...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.