HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Salerno

“Al Brescia per Cellino, con lui da sempre collaborazione proficua. A gennaio qualcosa sul mercato, ora mettiamo fieno in cascina. E nel futuro vogliamo la Serie A”
10.12.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 7259 volte

Nicola Salerno torna in pista. Dopo l’esperienza turbolenta di Palermo, il dirigente di Matera riparte da Brescia. Il curriculum degli ultimi anni racconta di Serie A e Inghilterra. Ma quando arriva la chiamata di Cellino è impossibile dire di no. “Con il presidente c’eravamo già sentiti un po’ di tempo fa, ma non era una cosa certa. Poi è mancato qualche risultato e quindi ho accettato la chiamata”, dice Salerno a TuttoMercatoWeb.

Cellino-Salerno, si ricompone la coppia.
“Abbiamo lavorato proficuamente a Cagliari, dove sono tornato più volte. Poi anche al Leeds. E ora eccomi al Brescia. Tra noi c’è un rapporto cordiale, bello”.

A gennaio servirà intervenire.
“Chiaro. Qualche ritocco lo faremo”.

Per esempio?
“Intanto dobbiamo cominciare a fare punti e mettere fieno in cascina. Poi vedremo anche con il mercato di gennaio cosa accadrà”.

Risultati attuali a parte, l’idea di Cellino è riportare il Brescia in serie A?
“Si. In prospettiva si. Oggi vogliamo fare del nostro meglio. Di salvezza neanche a parlarne, ma dobbiamo tenere gli occhi ben aperti”

Serie B: come la vede?
“Un campionato tosto. Ho visto squadre buone. Dal Parma al Palermo passando per Venezia, Bari e Frosinone. La B non sai mai come va a finire. Ci sarà da battagliare. Bisogna sempre avere un occhio al gatto e uno al pesce”.

Come nasce il suo rapporto con Cellino?
“Ci siamo conosciuti per motivi non calcistici, i nostri figli si conoscevano già. Ricordo però che voleva Bucchi e io ero ds del Catania. Gli è piaciuto il mio modo di lavorare, ognuno ovviamente facendo i propri interessi. Abbiamo continuato a sentirci e il rapporto cordiale è rimasto nel tempo. Poi la collaborazione professionale negli anni è sempre stata proficua”

Perché è arrivato a Brescia adesso e non in estate?
“A prescindere dal lavoro ci siamo sempre sentiti. Magari qualche risultato non lo convinceva, pensavo di andare in estate e invece no, ha voluto tenere i suoi. Io con il mio predecessore Castagnini, comunque, ho sempre avuto un buon rapporto all’insegna della cordialità”

Avrebbe accettato anche un’altra serie B?
“Non lo so. Ma alla chiamata di Cellino ho detto si in virtù dei nostri rapporti”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Ravanelli 11.12 - “Il Napoli dovrà cercare di fare la partita e non farsi sovrastare dal Liverpool. Servirà essere impeccabili, credo che sia nelle corde del Napoli sbancare Anfield. Gli azzurri potranno fare un brutto scherzetto al Liverpool”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex attaccante di - tra le altre...

A tu per tu

...con A.Canovi 10.12 - “Ibrahimovic al Milan, sarebbe un’operazione simile a quella che la società rossonera ha già fatto con Beckham. Malgrado le complicazioni delle ultime ore, non sarebbe male la coppia Ibra-Higuain”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Alessandro Canovi. Nome altisonante,...

A tu per tu

...con Novellino 09.12 - “Milan-Torino? Sono legato, ovviamente, ai granata. Ma io tifo Gattuso”. Così a TuttoMercatoWeb il doppio ex di Milan-Torino, Walter Novellino. “Ho grande affetto per il Toro. Però - continua Novellino - sono contento per Gattuso, il Milan sta dimostrando tutto il suo valore”. I...

A tu per tu

...con Materazzi 08.12 - “Quando tuona alla fine piove...”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente del portiere del Genoa Federico Marchetti, Matteo Materazzi a proposito del cambio di allenatore in casa rossoblu. Il Genoa è ripartito da Prandelli. Come lo vede? “Non lo so, perché non è facile. Nessuno mette...

A tu per tu

...con Moggi 07.12 - “Oggi si gioca la partita tra le migliori squadre del campionato insieme al Napoli. È una partita interessante, difficile perché l’Inter cercherà di adottare una strategia difensiva. Il risultato, per la Juve, non è scontato”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale della Juventus,...

A tu per tu

...con Fares 06.12 - “Non dimentichiamo che siamo partiti con un -8. Possiamo dare di più, l’inizio dell’anno non è stato positivo per le note vicende, ma siamo convinti poter fare bene”. Così a TuttoMercatoWeb il presidente del Foggia, Lucio Fares. Mercato: che farete? “Valuteremo con calma, non...

A tu per tu

...con Caravello 05.12 - “A gennaio assisteremo ad un mercato dove farà qualcosa il Milan perché ha avuto infortuni e per rimanere competitivo dovrà intervenire. Si muoverà anche la Roma”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Danilo Caravello. Il Milan punta a riabbracciare Ibra. “Se ne parla....

A tu per tu

...con Antonelli 04.12 - “A gennaio mi aspetto interventi dalla Roma e poco dalla Juve. L’Inter invece non penso possa fare un colpo a sorpresa, mentre potrebbe fare due-tre cose in entrata il Milan”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Stefano Antonelli. Il campionato della Roma è assai altalenante. “La...

A tu per tu

...con Angeloni 03.12 - “Da quando è arrivato Zenga il bilancio è positivo, ha portato una mentalità che la squadra ha recepito. Il mister, come ha detto anche Calori in una recente intervista, è un allenatore prestato alla serie B”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Venezia, Valentino Angeloni....

A tu per tu

...con Moriero 02.12 - “Roma e Inter? Entrambe vengono da due sconfitte in Coppa. L’Inter è avvantaggiata, la Roma ha tanti infortunati. Di Francesco ha una serie di difficoltà, si sapeva che per la Roma potessero esserci dei momenti poco felici... si mette in discussione l’allenatore ma mi sembra esagerato”....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->