HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Sorrentino

"Milan, meglio giocare ora e non quando arriva Tevez! Un anno e mezzo al Chievo, ma accostatemi all'azzurro"
27.11.2011 00:00 di Alessio Alaimo   articolo letto 6519 volte
© foto di Federico Gaetano

Para rigori, pilastro della squadra. Spesso ambito dalle grandi, ma mai lasciato partire dal Chievo Verona, che vuol tenerselo stretto perché è una pedina imprescindibile. Stefano Sorrentino, portiere della formazione guidata da Domenico Di Carlo, a TuttoMercatoWeb racconta il suo momento e anticipa i temi di Milan-Chievo Verona, sfida in scena stasera a San Siro, dove i gialloblu', tra l'altro, non hanno mai vinto contro i rossoneri. Ma c'è sempre tempo per sfatare il tabu'.

Sorrentino, stasera c'è il Milan. Dal Barcellona al Chievo: come arriveranno i rossoneri?
"Se pensiamo che ha quasi fermato il Barcellona, giocando alla pari, per noi sarà dura. E lo sarebbe di più se loro riuscissero a ripetere la partita dell'altra sera. Una gara del genere lascia degli strascichi di stanchezza, ma il Milan è abituato a questi ritmi e quindi faranno una grande partita anche contro di noi, che dovremo avere umiltà e voglia di stupire".

E poi non avete mai vinto a San Siro, è giunta l'ora di sfatare il tabu'.
"Ci proviamo ogni domenica, a vincere. Questo appartiene alle statistiche, dobbiamo interpretare la gara nel migliore dei modi, come accaduto contro Napoli, Catania, Juventus e Fiorentina. Così facendo porteremo a casa tanti punti. Ogni tanto abbiamo dei piccoli cali, servirà attenzione".

Il suo collega, Abbiati, quest'anno è stato spesso oggetto di critiche.
"Sbagliamo tutti. Con il ruolo che facciamo siamo sotto l'occhio del ciclo, ma non si può mettere in discussione Christian Abbiati, perché da dieci anni gioca ad altissimi livelli e ci può stare che possa prendere dei gol un po' strani. Sarebbe stupido criticarlo".

Intanto il Milan pensa a Tevez.
"Un altro grandissimo campione che arricchirebbe una grande squadra. Farebbe bene. Sono contento di giocare contro il Milan adesso che lui non c'è (sorride, ndr). Poi magari, se ci sarà al ritorno, ci penseremo a tempo debito. Si tratta di un campione che andrebbe ad arricchire una squadra di campioni".

Lei giorni fa si è candidato per una maglia azzurra.
"No, ho detto che mi farebbe piacere, se il mio nome venisse accostato alla Nazionale. E poi non è il primo anno che gioco a questi livelli. Non ho detto che sono da Nazionale, è stata una riflessione serena, senza presunzione. Poi c'è chi è pagato per fare le scelte, che vanno rispettate".

Chi è il dopo Buffon?
"Viviano, sicuramente. Mi auguro si riprenda presto dall'infortunio, gli faccio un grosso in bocca al lupo".

Per lei le richieste arrivano, ma il Chievo non la lascia mai partire.
"Tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare (sorride, ndr). L'importante è che arrivino le offerte, significa che il Chievo e Sorrentino hanno fatto bene. Ogni decisione verrà presa in maniera serena".

Sarà Puggioni il suo erede in gialloblu'?
"Non so se sarà lui il mio erede. Sicuramente Christian è un buon portiere, però se vuole aspettare di prendere il mio posto dovrà lasciar passare ancora un anno e mezzo (sorride, ndr).

Sembra essere tornato il sereno, tra lei e il Chievo.
"Nel momento in cui il Chievo ha rifiutato l'ennesima offerta del Palermo, era giusto dedicarsi solo al Chievo Verona".

Quanto le interessa il mercato di gennaio?
"Zero. Quest'anno e il prossimo resto al Chievo Verona. Poi non è detto che nel mercato di gennaio o giugno mi vengano a cercare, visto che da un paio d'anni mi dicono di essere vecchio (sorride, ndr). Però non ho intenzione di muovermi, di parole ce ne sono state tante. Vado avanti per la mia strada".

Al Palermo doveva esserci lei, al posto di Tzorvas.
"Ho visto diversi spezzoni, all'inizio ha avuto qualche difficoltà, ma è normale. Sta dimostrando di essere un buon portiere, affidabile. Sono contento per lui, so che è una brava persona, gli auguro di esprimersi al meglio".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Ravanelli 11.12 - “Il Napoli dovrà cercare di fare la partita e non farsi sovrastare dal Liverpool. Servirà essere impeccabili, credo che sia nelle corde del Napoli sbancare Anfield. Gli azzurri potranno fare un brutto scherzetto al Liverpool”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex attaccante di - tra le altre...

A tu per tu

...con A.Canovi 10.12 - “Ibrahimovic al Milan, sarebbe un’operazione simile a quella che la società rossonera ha già fatto con Beckham. Malgrado le complicazioni delle ultime ore, non sarebbe male la coppia Ibra-Higuain”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Alessandro Canovi. Nome altisonante,...

A tu per tu

...con Novellino 09.12 - “Milan-Torino? Sono legato, ovviamente, ai granata. Ma io tifo Gattuso”. Così a TuttoMercatoWeb il doppio ex di Milan-Torino, Walter Novellino. “Ho grande affetto per il Toro. Però - continua Novellino - sono contento per Gattuso, il Milan sta dimostrando tutto il suo valore”. I...

A tu per tu

...con Materazzi 08.12 - “Quando tuona alla fine piove...”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente del portiere del Genoa Federico Marchetti, Matteo Materazzi a proposito del cambio di allenatore in casa rossoblu. Il Genoa è ripartito da Prandelli. Come lo vede? “Non lo so, perché non è facile. Nessuno mette...

A tu per tu

...con Moggi 07.12 - “Oggi si gioca la partita tra le migliori squadre del campionato insieme al Napoli. È una partita interessante, difficile perché l’Inter cercherà di adottare una strategia difensiva. Il risultato, per la Juve, non è scontato”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale della Juventus,...

A tu per tu

...con Fares 06.12 - “Non dimentichiamo che siamo partiti con un -8. Possiamo dare di più, l’inizio dell’anno non è stato positivo per le note vicende, ma siamo convinti poter fare bene”. Così a TuttoMercatoWeb il presidente del Foggia, Lucio Fares. Mercato: che farete? “Valuteremo con calma, non...

A tu per tu

...con Caravello 05.12 - “A gennaio assisteremo ad un mercato dove farà qualcosa il Milan perché ha avuto infortuni e per rimanere competitivo dovrà intervenire. Si muoverà anche la Roma”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Danilo Caravello. Il Milan punta a riabbracciare Ibra. “Se ne parla....

A tu per tu

...con Antonelli 04.12 - “A gennaio mi aspetto interventi dalla Roma e poco dalla Juve. L’Inter invece non penso possa fare un colpo a sorpresa, mentre potrebbe fare due-tre cose in entrata il Milan”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Stefano Antonelli. Il campionato della Roma è assai altalenante. “La...

A tu per tu

...con Angeloni 03.12 - “Da quando è arrivato Zenga il bilancio è positivo, ha portato una mentalità che la squadra ha recepito. Il mister, come ha detto anche Calori in una recente intervista, è un allenatore prestato alla serie B”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Venezia, Valentino Angeloni....

A tu per tu

...con Moriero 02.12 - “Roma e Inter? Entrambe vengono da due sconfitte in Coppa. L’Inter è avvantaggiata, la Roma ha tanti infortunati. Di Francesco ha una serie di difficoltà, si sapeva che per la Roma potessero esserci dei momenti poco felici... si mette in discussione l’allenatore ma mi sembra esagerato”....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->