VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Juve ko in Supercoppa: di chi le colpe?
  Massimiliano Allegri e le sue scelte
  Il mercato di Marotta e Paratici
  I giocatori fuori forma come Higuain
  Nessuna crisi: ad agosto può starci

TMW Mob
A tu per tu

...con Stellone

"Juve favorita per la Coppa Italia. Bravo Simone Inzaghi. Bari, io e Sogliano modi diversi di vedere il calcio...e non dico altro. Giancaspro ha pagato l'inesperienza: tutta la verità. Serie B, che lotta per la salvezza! Io, pronto a ripartire"
17.05.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 11779 volte
© foto di Federico Gaetano

La finale di Coppa Italia, la Serie A, la lotta salvezza per rimanere in serie B e...il Bari. Quel Bari dove Roberto Stellone avrebbe voluto mettere radici per costruire qualcosa di importante, sulle orme di quanto fatto a Frosinone. L'ex allenatore biancorosso, contattato da TuttoMercatoWeb, per la prima volta accetta di parlare della sua ex squadra e dell'esonero.

Stellone, partiamo dalla Coppa Italia: stasera c'è Juve-Lazio.
"La Juve ha fatto un campionato fantastico, con tre punti vince lo Scudetto. Potrebbe anche vincere la Coppa Italia, poi ci sarà la finale di Champions League che sarà una partita aperta. Difficile che la Juve sbagli due partite di fila, credo che otterrà il massimo contro la Lazio".

Simone Inzaghi: avrebbe dovuto allenare la Salernitana, invece si è trovato in serie A. E che campionato...
"Ha fatto un campionato fantastico. Inzaghi ha fatto un ottimo lavoro, è stato bravo a sfruttare l'occasione che gli è stata data".

L'Atalanta l'altra sorpresa...
"Per come era partita, per i problemi dovuti al cambio dell'allenatore, è servito tempo per far assimilare la mentalità di Gasperini. E poi tutti insieme sono riusciti a centrare l'obiettivo".

Tempo che invece non ha dato a lei il Bari.
"Ho scelto Bari per l'importanza della piazza e dei tifosi. Una piazza che ti da grandi emozioni. Con il Presidente c'eravamo detti delle cose in estate che poi non sono state mantenute: è una persona buona, ad ottobre prima dell'esonero gli avevo detto delle cose che poi si sono avverate".

Per esempio, mister?
"Non entro nel dettaglio. Gli avevo esposto il mio pensiero".

Si diceva che tra lei e il ds Sogliano non corresse buon sangue. Lo stesso Sogliano mesi fa ha dichiarato che lei ha avvallato tutti gli acquisti. Come stanno le cose?
"No, non è proprio così... se accettare ma spesso non condividere vuol dire avvallare, allora sono d'accordo con quello che ha detto. Il mercato in entrata e in uscita è stato fatto dal direttore, non voglio fare polemica ma dico solo che abbiamo un modo diverso di vedere il calcio ed è meglio che mi fermi qui".

Il rendimento del suo Bari è stato praticamente uguale a quello di Colantuono. Evidentemente il problema non era Stellone...
"Non si può fare un paragone, dico solo che la squadra a gennaio è stata rinforzata molto rispetto a quella che avevo io. E se a gennaio cambi dieci giocatori..."

Si era anche parlato del suo ritorno...
"Non ho avuto contatti, ma avevo letto qualcosa. Dico la verità: lo speravo. Però il mio ritorno per qualcuno sarebbe potuto essere un po' come tornare sui propri passi e magari avrebbe dato fastidio".

In caso di playoff sarebbe rimasto legato al Bari, almeno da contratto.
"Avevo il contratto con rinnovo automatico in base al raggiungimento dei playoff. A breve sarò invece libero da vincoli, perché non è stato centrato l'obiettivo. Ma al di là di questo, davvero, mi dispiace che una piazza con tifosi così importanti debba fare ancora un altro anno di serie B".

Il suo rapporto con Giancaspro?
"È una brava persona, ha investito tanto. Ha pagato, come è normale che sia, un po' di inesperienza. Mi dispiace per come sia finita la stagione".

Mister, ma perché queste cose non le ha dette prima?
"Non ho parlato prima per lasciare tranquilli l'ambiente e il nuovo allenatore. Ma avevo già espresso il mio pensiero alla società".

Serie B: lotta salvezza, ultima giornata da brividi. Come la vede?
"Si devono incastrare vari risultati. Il Trapani ha fatto una rincorsa incredibile, la Ternana con Liverani ha ottenuto un ruolino di marcia da primi posti. La lotta è aperta, tutto può ancora succedere".

E lei, mister?
"Ho voglia di ripartire, sono in attesa. Però sarà tutto più chiaro a verdetti ultimati nei vari campionati".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Boghossian 16.08 - "Il Napoli contro il Nizza? Una bella partita, tra due squadre a cui piace giocare la palla. Il Nizza non ha iniziato bene il campionato, ma durante la stagione Sneijder e Balotelli faranno la differenza". Così a TuttoMercatoWeb l'ex centrocampista del Napoli e oggi allenatore, Alain...
Telegram

A tu per tu

...con Zavaglia 15.08 - "Il pesante ko della Roma? È la fase di preparazione, bisogna aspettare... è una sconfitta che lascia il tempo che trova. Non mi preoccuperei più di tanto". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Franco Zavaglia. Mercato: che faranno i giallorossi? "La Roma cercherà...

A tu per tu

...con D.Canovi 14.08 - "L'Inter si sta muovendo, mentre il Milan ha quasi completato la campagna acquisti. La Lazio dovrà prendere una decisione su Keita... fino al 16-17 agosto ci sarà una fase di pausa". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Dario Canovi. L'Inter intanto si avvicina a Schick... "Non...

A tu per tu

...con Cornacini 13.08 - "Ci saranno ancora tante cose... mi aspetto che la Juventus si muova concretamente per rinforzarsi". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato di Elenko, Leonardo Cornacini. Kalinic sempre più verso il Milan. "Un grande giocatore, già adattato al calcio italiano". Dunque...

A tu per tu

...con L.Pasqualin 12.08 - "Per differenza mi aspetto movimenti obbligatori da parte della Roma dopo le cessioni eccellenti e dall'Inter che dopo aver indovinato le mosse in difesa è chiamata a rinforzarsi unitamente alla permanenza di Perisic che è un giocatore che sposta gli equilibri". Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Maccarone 11.08 - Una nuova esperienza, tutta da vivere. Merito di... un caffè. "Ero con Grella, ci siamo ritrovati a bere un caffè e così è nata questa opportunità", dice a TuttoMercatoWeb Massimo Maccarone, che dopo l'addio burrascoso con l'Empoli ha scelto l'Australia. Torniamo indietro di...

A tu per tu

...con Berti 10.08 - "Si è scatenato il Milan, ha fatto il bello e cattivo tempo. Il resto del mercato si infiammerà più avanti, dopo ferragosto". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Gianluca Berti, ex portiere di - tra le altre - Fiorentina e Palermo e oggi direttore della Carrarese. Chi...

A tu per tu

...con Sebastiani 09.08 - "Il mercato? Siamo a posto, faremmo qualcosa soltanto se uscisse qualche pezzo importante". Parla a TuttoMercatoWeb il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani. I possibili partenti? "Beh, sicuramente Biraghi, Zampano e Benali hanno richieste ed attenzioni dalla serie...

A tu per tu

...con Di Carlo 08.08 - "La sorpresa in positivo di questo inizio è stata l'Inter, che si sta costruendo una mentalità e i risultati stanno dando forza. Spalletti sta dando ordine tattico e idee di gioco. L'Inter si sta mettendo in mostra, anche se è pur sempre calcio d'agosto". Così a TuttoMercatoWeb Domenico...

A tu per tu

...con Durante 07.08 - "Neymar al PSG? Se ne parlava già da fine Olimpiadi del 2016, una trattativa che era già in atto da un anno. Oggi Neymar è il miglior giocatore al mondo, se c'è una clausola di risoluzione e viene pagata punto, finisce lì. Conosco la gente del Qatar, in Brasile abitavano affianco...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.