VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Musacchio, Kessiè, Ricardo Rodriguez e André Silva. Quale nuovo acquisto del Milan vi piace di più?
  Mateo Musacchio
  Franck Yannick Kessié
  Ricardo Rodriguez
  André Silva

TMW Mob
A tu per tu

...con Stellone

"Juve favorita per la Coppa Italia. Bravo Simone Inzaghi. Bari, io e Sogliano modi diversi di vedere il calcio...e non dico altro. Giancaspro ha pagato l'inesperienza: tutta la verità. Serie B, che lotta per la salvezza! Io, pronto a ripartire"
17.05.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 11631 volte
© foto di Federico Gaetano

La finale di Coppa Italia, la Serie A, la lotta salvezza per rimanere in serie B e...il Bari. Quel Bari dove Roberto Stellone avrebbe voluto mettere radici per costruire qualcosa di importante, sulle orme di quanto fatto a Frosinone. L'ex allenatore biancorosso, contattato da TuttoMercatoWeb, per la prima volta accetta di parlare della sua ex squadra e dell'esonero.

Stellone, partiamo dalla Coppa Italia: stasera c'è Juve-Lazio.
"La Juve ha fatto un campionato fantastico, con tre punti vince lo Scudetto. Potrebbe anche vincere la Coppa Italia, poi ci sarà la finale di Champions League che sarà una partita aperta. Difficile che la Juve sbagli due partite di fila, credo che otterrà il massimo contro la Lazio".

Simone Inzaghi: avrebbe dovuto allenare la Salernitana, invece si è trovato in serie A. E che campionato...
"Ha fatto un campionato fantastico. Inzaghi ha fatto un ottimo lavoro, è stato bravo a sfruttare l'occasione che gli è stata data".

L'Atalanta l'altra sorpresa...
"Per come era partita, per i problemi dovuti al cambio dell'allenatore, è servito tempo per far assimilare la mentalità di Gasperini. E poi tutti insieme sono riusciti a centrare l'obiettivo".

Tempo che invece non ha dato a lei il Bari.
"Ho scelto Bari per l'importanza della piazza e dei tifosi. Una piazza che ti da grandi emozioni. Con il Presidente c'eravamo detti delle cose in estate che poi non sono state mantenute: è una persona buona, ad ottobre prima dell'esonero gli avevo detto delle cose che poi si sono avverate".

Per esempio, mister?
"Non entro nel dettaglio. Gli avevo esposto il mio pensiero".

Si diceva che tra lei e il ds Sogliano non corresse buon sangue. Lo stesso Sogliano mesi fa ha dichiarato che lei ha avvallato tutti gli acquisti. Come stanno le cose?
"No, non è proprio così... se accettare ma spesso non condividere vuol dire avvallare, allora sono d'accordo con quello che ha detto. Il mercato in entrata e in uscita è stato fatto dal direttore, non voglio fare polemica ma dico solo che abbiamo un modo diverso di vedere il calcio ed è meglio che mi fermi qui".

Il rendimento del suo Bari è stato praticamente uguale a quello di Colantuono. Evidentemente il problema non era Stellone...
"Non si può fare un paragone, dico solo che la squadra a gennaio è stata rinforzata molto rispetto a quella che avevo io. E se a gennaio cambi dieci giocatori..."

Si era anche parlato del suo ritorno...
"Non ho avuto contatti, ma avevo letto qualcosa. Dico la verità: lo speravo. Però il mio ritorno per qualcuno sarebbe potuto essere un po' come tornare sui propri passi e magari avrebbe dato fastidio".

In caso di playoff sarebbe rimasto legato al Bari, almeno da contratto.
"Avevo il contratto con rinnovo automatico in base al raggiungimento dei playoff. A breve sarò invece libero da vincoli, perché non è stato centrato l'obiettivo. Ma al di là di questo, davvero, mi dispiace che una piazza con tifosi così importanti debba fare ancora un altro anno di serie B".

Il suo rapporto con Giancaspro?
"È una brava persona, ha investito tanto. Ha pagato, come è normale che sia, un po' di inesperienza. Mi dispiace per come sia finita la stagione".

Mister, ma perché queste cose non le ha dette prima?
"Non ho parlato prima per lasciare tranquilli l'ambiente e il nuovo allenatore. Ma avevo già espresso il mio pensiero alla società".

Serie B: lotta salvezza, ultima giornata da brividi. Come la vede?
"Si devono incastrare vari risultati. Il Trapani ha fatto una rincorsa incredibile, la Ternana con Liverani ha ottenuto un ruolino di marcia da primi posti. La lotta è aperta, tutto può ancora succedere".

E lei, mister?
"Ho voglia di ripartire, sono in attesa. Però sarà tutto più chiaro a verdetti ultimati nei vari campionati".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Salvatori 24.06 - "Sarà un mercato in cui si metteranno tutte in competizione per contrastare la corazzata Juventus, Roma e Napoli saranno competitive. Chi ha più da lavorare sono le milanesi". Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo Fabrizio Salvatori, ex tra le altre di Trapani, Bologna e Torino....
Telegram

A tu per tu

...con Tami 23.06 - Un'eredità pesante - quella di Tramezzani - e il mercato che si accende. Il Lugano riparte da Pier Tami. "La squadra ha smesso da poco, la pausa è stata breve. Stiamo lavorando per completare la rosa, il tempo stringe e quindi dobbiamo fare in fretta", dice il nuovo allenatore della...

A tu per tu

...con Sannino 22.06 - "Donnarumma e il mancato rinnovo con il Milan?Un ragazzo cresciuto nel Milan, di diciotto anni, non doveva neanche pensarci. Doveva restare e basta. Ma nessuno crede più al cuore e alla maglia, avendo un agente importante come Raiola è normale che lo stesso procuratore faccia gli...

A tu per tu

...con Novellino 21.06 - "La società si sta muovendo bene, ma siamo ancora sulle verifiche. Sicuramente c'è la volontà di fare bene". Così a TuttoMercatoWeb l'allenatore dell'Avellino, Walter Novellino. Obiettivi per il prossimo anno? "Vogliamo soffrire meno dell'anno scorso. Poi strada facendo...

A tu per tu

...con Capozucca 20.06 - "Fin qui è stato protagonista il Milan, in maniera inaspettata. Mirabelli si è ben districato. Il problema Donnarumma fa passare in secondo piano tutto quello che è stato fatto, ma se valutiamo tutto il Milan ha fatto un ottimo mercato". Così a TuttoMercatoWeb l'ex ds del Cagliari,...

A tu per tu

...con Colomba 19.06 - "Donnarumma e il caso scoppiato al Milan? Secondo me l'errore è stato commesso in passato: quando si ha un legno grezzo non bisogna arrivare all'ultimo. Si sa benissimo come vanno le cose al giorno d'oggi, le bandiere non esistono più. La festa di Totti è la prova che la gente ha...

A tu per tu

...con Antonini 18.06 - Tiene banco il caso Donnarumma. "Io avrei firmato in bianco, il mio approccio è diverso. Il mio procuratore avrebbe potuto dirmi qualunque cosa, ma io avrei firmato. Stiamo parlando del Milan", dice a TuttoMercatoWeb l'ex difensore rossonero Luca Antonini. Critiche e tanto...

A tu per tu

...con Marino 17.06 - Caso Donnarumma al Milan. Nessuna voglia di rinnovare, un futuro tutto da scrivere. "Me l'aspettavo, il proprietario del cartellino è Donnarumma mica il Milan: quando arrivi ad un anno della scadenza, che poi sono sei mesi perché a gennaio puoi firmare per un'altra squadra, sei praticamente...

A tu per tu

...con Di Carlo 16.06 - "È stata un'esperienza positiva, centonove punti in un anno e mezzo non sono bastati per arrivare al sogno serie A. Ma il lavoro svolto è stato positivo". Così a TuttoMercatoWeb Domenico Di Carlo sulla sua esperienza allo Spezia che si è da poco conclusa ufficialmente. Rimane...

A tu per tu

...con Tesser 15.06 - La promozione in serie B, ora le meritate vacanze. Poi per la Cremonese sarà tempo di dedicarsi al campionato che verrà. "Abbiamo cominciato a fare le prime osservazioni già la settimana dopo la promozione, ora pensiamo ai noi e sarà compito del direttore mentre io vado in vacanza...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.