HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi sarà il capocannoniere del Mondiale?
  Cristiano Ronaldo
  Lionel Messi
  Neymar
  Romelu Lukaku
  Harry Kane
  Antoine Griezmann
  Denis Cheryshev
  Sergio Aguero
  Gabriel Jesus
  Diego Costa
  Timo Werner
  Dries Mertens
  Luis Suarez
  Kylian Mbappé
  Artem Dzyuba
  Edinson Cavani
  Falcao
  Mario Mandzukic
  Thomas Muller
  Altro

A tu per tu

...con Tesser

“Crotone, prova un’altra impresa. Udinese, ripartirai al top. Cremonese, che peccato! Ma abbiamo avuto troppi infortuni. Denis e Gilardino, la verità. Lazio, De Vrij deve giocare”
20.05.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 8027 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

“Siamo arrivati fino all’ultima giornata per decidere la salvezza, questo è un segnale nell’interesse del campionato”. Così a TuttoMercatoWeb Attilio Tesser a proposito della giornata di oggi che sancirà gli ultimi verdetti della serie A.

Sulla carta per il Crotone è assai complicata...
“Chiaro, sfida il Napoli. Gli azzurri contro la Samp hanno dimostrato di stare bene e di voler chiudere positivamente il campionato. Se il Crotone facesse risultato sarebbe un’impresa”.

La vera delusione però è stata l’Udinese...
“Abito a Udine e sono molto attaccato a questa realtà. Ho lavorato cinque anni con i Pozzo. È inaspettato trovare l’Udinese in lotta per la salvezza. È capitata una serie di sconfitte consecutive che ha complicato le cose. L’importante è salvarsi perché la società ha forza è ripartirà, il prossimo anno, nel migliore dei modi”.

E lei, mister? Che è successo alla Cremonese? Dopo una serie negativa è arrivato l’esonero...
“A fine febbraio eravamo nei playoff. La vera sorpresa del campionato. Poi abbiamo continuato a fare prestazioni molto buone. Alleno da tanti anni e non ho bisogno di giustificazioni, ma da luglio a gennaio abbiamo avuto due infortuni. Ossia Croce e Mokulu. Da dopo la partita di Avellino si è fatto male Paulinho, poi Almici, Claiton. Ci sono mancati tanti calciatori, nonostante ciò abbiamo dominato a livello tecnico alcune partite. Anche quando non siamo riusciti a vincere le prestazioni sono state di livello. A marzo invece abbiamo fatto fatica, anche se il pareggio a Palermo aveva dato segnali di risveglio. Quando perdi giocatori così importanti, in contemporanea, è normale fare fatica. E comunque ho lasciato la Cremonese a cinque punti dai playout”.

Davvero in estate avete trattato Gilardino e Denis?
“Di Denis e Gilardino ufficialmente non me l’hanno mai comunicato. Il Direttore Giammarioli mi aveva accennato di Denis, di una possibile trattativa. Ma poi abbiamo preso Paulinho”.

Che farà in attesa di ripartire?
“Vedrò partite. Ci saranno i playoff di B e C, li guarderò”.

Serie A: la sorpresa?
“La Lazio, che può centrare un obiettivo importante. Ha dato continuità al lavoro, lanciato giovani e fatto grandi cose”.

De Vrij deve giocare?
“Si. Perché un professionista non andrà a sporcarsi con una prestazione sottotono”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Accardi 22.06 - “Pastore alla Roma e Nainggolan all’Inter sono operazioni che rendono contenti entrambi i club”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente di mercato Beppe Accardi analizza la trattativa che si è da poco conclusa. E ora che si aspetta? “Dopo i Mondiali vedremo chi sarà capace di andare...

A tu per tu

...con De Biasi 21.06 - “In termini di risultati la Russia, da padrona di casa, ha fatto cose importanti ma va anche tenuto conto che ha giocato contro Arabia Saudita ed Egitto”. Così a TuttoMercatoWeb Gianni De Biasi sul Mondiale. Che effetto fa non vedere l’Italia? “Un effetto strano. Davvero. Perché...

A tu per tu

...con Braglia 20.06 - “Sono contento per la società, per Trinchera e per tutti quelli che ci hanno voluto bene. E anche per chi ci ha voluto male”. Così a TuttoMercatoWeb l’allenatore del Cosenza Piero Braglia, fresco di promozione in Serie B e rinnovo contrattuale. Archiviati i festeggiamenti è tempo...

A tu per tu

...con Manconi 19.06 - “A Carpi magari avrei dovuto impegnarmi un po’ di più mentalmente, potevo dare di più. Poi ho deciso di scendere di categoria a Livorno, dove mi sono trovato molto bene anche perché abbiamo vinto il campionato”. Così a TuttoMercatoWeb Jacopo Manconi traccia un bilancio della sua esperienza...

A tu per tu

...con Brignoli 18.06 - “Al di là del gol contro il Milan, non è stata una stagione particolarmente positiva”. Così a TuttoMercatoWeb il portiere del Benevento e di proprietà della Juventus, Alberto Brignoli traccia un bilancio del suo campionato. Torniamo indietro di qualche mese: se ripensa al gol...

A tu per tu

...con Rinaldi 17.06 - Verso la prima del Brasile al Mondiale. Questa sera la squadra di Tite sfiderà la Svizzera di Vladimir Petkovic. “Il Brasile deve stare attento, la Svizzera è una squadra ostica”, dice a TuttoMercatoWeb l'ex dirigente della Federazione Brasiliana, Gilmar Rinaldi. Il Brasile e...

A tu per tu

...con Imborgia 16.06 - “Frosinone-Palermo la vedo meglio rispetto a quando dovevo ancora vedere i rosanero contro il Venezia. La partita di mercoledì ha reso il Palermo più equilibrato e aggressivo, fermo restando che La Gumina per caratteristiche deve giocare più da solo che con altri”. Cosi a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Bordin 15.06 - Dalla Moldavia all’Azerbaijan. Roberto Bordin fa il giro del mondo e non si ferma. “Mi è piaciuto il progetto biennale, in società c’è voglia di riportare il Neftchi Baku nelle zone alte della classifica. Qui c’è la volontà di fare qualcosa di importante, domenica si riparte”, dice...

A tu per tu

...con Zenga 14.06 - Mondiale al via. “Non vedere l’Italia fa malissimo.... non sembra neanche un Mondiale. Tiferemo per quelle squadre che non ci fanno penare. Poi tiferò per i ragazzi che sono stati con me”, dice a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Crotone, Walter Zenga. L’Italia è ripartita...

A tu per tu

...con Tedesco 13.06 - “A Malta negli ultimi anni ho fatto un buon lavoro, che è stato apprezzato per i risultati. L’Hamrun è una delle società più importanti e antiche di Malta, mi è stato chiesto di riportare il club nelle zone alte della classifica, in Europa. E visto che in Italia non ci riesco, mi...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy