HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
Accadde Oggi...

10 novembre 2001, Maradona dà l'addio al calcio alla Bombonera

10.11.2018 04:00 di Lorenzo Marucci   articolo letto 17025 volte
10 novembre 2001, Maradona dà l'addio al calcio alla Bombonera

Il 10 novembre 2001 Diego Armando Maradona ha dato ufficialmente l'addio al calcio giocato con una partita alla Bombonera di Buenos Aires, lo stadio del Boca Juniors dove Dieguito vinse il suo primo scudetto. In un'amichevole tra Argentina e Resto del Mondo, il Pibe de Oro, non propriamente in forma, è stato comunque capace di infiammare il numeroso pubblico presente. Alla partita hanno preso parte giocatori che avevano già chiuso la carriera come Stoichkov, Valderrama e Francescoli ma anche giocatori all'epoca ancora in attività come Veron e Zanetti. Nel secondo tempo Maradona riuscì a mettere a segno due rigori battendo Higuita che difendeva la porta del Resto del Mondo (l'Argentina vinse 6-3). E a fine gara mostrò la maglia del Boca che indossava sotto quella dell'Argentina. Un omaggio alla sua squadra, quella da dove ha spiccato il volo per diventare poi uno dei più grandi - se non il più grande in assoluto - tra i calciatori. Barcellona e soprattutto Napoli le squadre che lo hanno reso grande e che - in particolare quella partenopea - lui stesso ha contribuito a rendere vincenti. Due scudetti, una coppa italia, una Uefa e una Supercoppa italiana il bottino del Pibe de Oro in Italia.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Calcio2000

Primo piano

...con D’Anna “Higuain al Chelsea e Piatek al Milan? Sono due giocatori di altissimo livello. Personalmente avrei preferito tenere Higuain per quello che ha dimostrato. Piatek ha avuto un exploit incredibile ma è ancora da verificare perché al Milan pressioni e obiettivi sono diversi”. Così a TuttoMercatoWeb...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->