HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Cristiano Ronaldo alla Juve: ora chi andrà via?
  Gonzalo Higuain
  Miralem Pjanic
  Daniele Rugani
  Paulo Dybala
  Alex Sandro
  Più di un big
  Nessuno

Accadde Oggi...

18 giugno 2002, un'altra Corea mette in ginocchio l'Italia

18.06.2018 04:00 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 9830 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il 18 giugno 2002 a Daejon va in scena l'ottavo di finale dei Mondiali che vede opposta l'Italia ai padroni di casa della Corea del Sud. Sulla carta non ci sarebbe storia, tanto è il divario tecnico. La fase a gironi però ha detto tutt'altro, con i sudcoreani brillanti e vincitori del proprio girone e l'Italia qualificata per il rotto della cuffia, pur potendo recriminare alcuni torti arbitrali di proporzioni incredibili. Eppure il peggio deve arrivare con l'arbitro dell'ottavo, l'ecuadoriano Byron Moreno, che passerà alla storia per la sua direzione di gara. Dopo pochi minuti viene assegnato un calcio di rigore alla Corea, ma Buffon neutralizza la conclusione di Ahn, noto al calcio italiano per la sua militanza al Perugia. Azzurri in vantaggio prima della fine del primo tempo grazie a Christian Vieri. La partita sembra in pugno fino a quando Seol a due minuti dalla fine trova il pari approfittando di un pallone mal gestito dalla nostra difesa. Nei tempi supplementari viene annullato un gol regolare a Damiano Tommasi e viene espulso Francesco Totti, reo secondo Moreno, di aver simulato in area di rigore. Al 117' la doccia fredda: da un traversone Ahn salta più in alto di tutti e supera Buffon, è il golden gol. Dopo il 1966 l'Italia subisce un'altra "Corea".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop  - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 17 luglio JUVE, NON SOLO CR7. IN ARRIVO GODIN E ZIDANE POTREBBE AFFIANCARE PARATICI. ALEX SANDRO VERSO IL PSG. ALISSON SEMPRE PIU VICINO AL LIVERPOOL MENTRE FLORENZI SEMPRE PIU GIALLOROSSO. HIGUAIN DICE SI AL MILAN, MORATA SECONDA SCELTA. ELLIOT CAMBIERA' DIRIGENZA, FASSONE E MIRABELLI AL PASSO...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy