HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
Accadde Oggi...

18 novembre 2009, Henry e la mano dello scandalo che porta la Francia ai Mondiali

18.11.2018 04:00 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 10850 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Il 18 novembre 2009 allo Stade de France di Saint-Denis si gioca il ritorno del playoff per l'accesso ai Mondiali 2010: Francia-Irlanda. I transalpini sono nettamente favoriti, forti del successo nella gara d'andata in Irlanda per 1-0. A sorpresa però i bleus vanno sotto per un gol di Robbie Keane al 32'. Il risultato di 1-0 per gli irlandesi resterà tale fino al triplice fischio e saranno necessari i supplementari ed eventualmente i rigori per decidere chi mandare in Sudafrica. Al 12' del primo tempo supplementare Malouda su calcio di punizione sta per mandare la palla fuori: Henry riesce ad evitare la rimessa dal fondo mettendoci letteralmente la mano, prosegue l'azione e serve l'assist a centro area per Gallas che firma il pari. La terna arbitrale non vede e incredibilmente la rete viene convalidata. La Francia va ai Mondiali e si scatena la rabbia irlandese e lo scandalo porta la FIFA a intervenire: la Francia conserverà il suo posto fra le 32 finaliste, ma verrà sorteggiata in ultima fascia.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Juve, la contromossa per Chiesa: si gioca d’anticipo Nella rincorsa a Federico Chiesa la Juventus vuole cercare di recitare un ruolo da protagonista. Abbiamo raccontato due settimane fa di come i bianconeri avessero una posizione di pole position nella rincorsa al talento della Fiorentina, ragguagliando a posteriori rispetto all’interesse...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510