HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A: quale di questi attaccanti vi ha deluso di più?
  Giovanni Simeone
  Edin Dzeko
  Arkadiusz Milik
  Patrik Schick
  Marko Pjaca
  Paulo Dybala
  Duvan Zapata
  Keita Balde Diao
  Simone Zaza

La Giovane Italia
Accadde Oggi...

2 settembre 1920, la Cecoslovacchia abbandona la finale delle Olimpiadi per protesta contro l'arbitro

02.09.2018 04:00 di Lorenzo Marucci   articolo letto 12900 volte
© foto di Sara Bittarelli

Il 2 settembre 1920 la Cecoslovacchia decide di abbandonare la finale del torneo alle Olimpiadi contro il Belgio. I cechi decisero di lasciare il campo in segno di protesta contro l'arbitro Lewis. Il clima generale era poco sereno ma i cechi si mantennero inizialmente abbastanza calmi nonostante l'ostilità del pubblico. Dopo pochi minuti il portiere della Cecoslovacchia aveva ricevuto una carica da un avversario e la palla stava per finire in rete prima che un difensore ceco non la prendesse con le mani, pensando di poter avere punizione a suo favore. In realtà l'arbitro fischiò un rigore per il Belgio. Grandi proteste ma Coppee trasformò dagli undici metri. Il Belgio raddoppiò con Larnoe e poi sempre nel primo tempo Coppee venne steso platealmente da Steiner che fu cacciato. Anche Kada, il capitano, venne poi allontanato per proteste. A quel punto la Cecoslovacchia, rimasta in nove, decise di abbandonare il campo. Il pubblico allora invase il campo. Alcuni portarono in trionfo i belgi, altri inseguirono invece i cecoslovacchi.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Rassegna stampa

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 16 novembre INTER, SENZA I PALETTI DELL'UEFA SI PREPARA IL NUOVO ASSALTO A MODRIC. CACCIA AL VICE-HANDANOVIC: CRAGNO O IL RITORNO DI RADU. IL MANCHESTER UNITED OFFRE 60 MLN PER SKRINIAR: NO DEI NERAZZURRI. JUVENTUS, ALEX SANDRO PUO' PARTIRE. MILAN, CALHANOGLI DIVENTA CEDIBILE. PER IL CENTROCAMPO...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy