Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

20 giugno 2010, muore Roberto Rosato

20 giugno 2010, muore Roberto RosatoTUTTOmercatoWEB.com
sabato 20 giugno 2020 00:42Accadde Oggi...
di Redazione TMW
fonte wikipedia
Roberto Rosato (Chieri, 18 agosto 1943 – Chieri, 20 giugno 2010) è stato un calciatore italiano, di ruolo difensore. Campione europeo nel 1968 e finalista mondiale nel 1970 con la nazionale italiana.

Il 20 giugno 2010 viene resa nota dai mass-media la sua morte, nel giorno in cui la nazionale italiana affronta la Nuova Zelanda al campionato del mondo 2010; per l'occasione, gli azzurri indossano il lutto al braccio. Rosato aveva combattuto per dieci anni contro il cancro. I funerali si sono svolti il 22 giugno 2010 nel duomo di Chieri, dopodiché Rosato è stato tumulato nel cimitero chierese.
Soprannominato Faccia d'angelo per via dei tratti gentili del suo viso, in contrasto con i suoi modi decisi e spesso rudi in campo, Rosato era uno stopper di sicuro rendimento.
Crebbe calcisticamente nelle giovanili del Torino, la squadra che lo fece esordire in Serie A il 2 aprile 1961 in Fiorentina-Torino (1-1). Da professionista vestì per sei stagioni la maglia granata.

Venne quindi notato da Nereo Rocco, il quale lo volle al Milan, club presso il quale si trasferì nel 1966 onde puntellarne il reparto arretrato. Con i rossoneri vinse subito la Coppa Italia (1966-1967) e, in sequenza, lo scudetto e la Coppa delle Coppe nel 1968, la Coppa dei Campioni nel 1969 e la successiva Coppa Intercontinentale.
Del 1972 e del 1973 sono ulteriori due Coppe Italia consecutive, più un'altra Coppa delle Coppe, l'ultimo trofeo conquistato da Rosato prima del suo trasferimento al Genoa, avvenuto nell'estate 1973.
Nel club ligure giocò quattro stagioni, scendendo una volta in Serie B e vincendo una volta il campionato cadetto. Al termine del campionato 1976-1977, Rosato si ritirò dal calcio professionistico. Continuò ancora per due stagioni con la maglia dell'Aosta, in Serie D, fino al ritiro definitivo nel 1979.

Nazionale
Esordì in nazionale A il 13 marzo 1965 ad Amburgo in Germania Ovest-Italia (1-1), dopo qualche partita nella selezione B e nell'Under-21. Con questa rappresentativa aveva vinto nel settembre 1963 i Giochi del Mediterraneo di Napoli, e disputato 4 gare di qualificazione (contro Turchia e Polonia) per il torneo olimpico di Tokyo 1964 ai quali l'Italia si qualificò.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000