HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Calciomercato di Serie A in chiusura: qual è il vostro flop tra le big?
  Juventus
  Napoli
  Roma
  Inter
  Lazio
  Milan

La Giovane Italia
Accadde Oggi...

25 marzo 1992, l'ultima partita della nazionale della Jugoslavia

25.03.2018 04:00 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 10348 volte
25 marzo 1992, l'ultima partita della nazionale della Jugoslavia

La chiamavano "Brasile d'Europa" per l'immenso tasso tecnico a disposizione: è la Jugoslavia, selezione calcistica di un Paese già dilaniato dalla guerra e rappresentante di uno stato che ha già cessato di esistere (Slovenia, Croazia e Macedonia avevano già dichiarato l'indipendenza nel 1991, in Bosnia-Erzegovina era guerra civile). Una selezione che si era qualificata per gli Europei che si sarebbero giocati in estate in Svezia. E il 25 marzo si gioca l'amichevole di preparazione contro l'Olanda: è una squadra fortissima, anche se già priva di giocatori croati. L'undici che scende in campo ad Amsterdam è così composto: in porta Omerovic (Bosnia-Erzegovina); in difesa Brnovic e Vujacic (Montenegro), Hadzibegic (Bosnia-Erzegovina), Stanojkovic e Najdoski (Macedonia). A centrocampo Bazdarevic (Bosnia-Erzegovina), Jugovic e Stojkovic (Serbia), Savicevic (Montenegro). In attacco Meho Kodro (Bosnia-Erzegovina). Ci sarà spazio anche per Mijatovic (Montenegro), Milanic e Novak (Slovenia). Allenatore il bosniaco Ivica Osim. Vinceranno gli orange 2-0 e in pochi potranno immaginare che quella sarebbe stata l'ultima partita in assoluto per la nazionale della Jugoslavia. A seguito della sanzioni NATO dovute alla guerra civile la Nazionale verrà esclusa dagli Europei e di fatto cesserà l'esistenza. Al suo posto fu ripescata la Danimarca, che per la cronaca andò a vincere il torneo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

...con Battistini “La chiusura anticipata del mercato? Prima di prendere una decisione avrei cercato di trovare una linea comune con le altre Federazioni. Far finire il mercato il 17 è follia, perché obblighi la gente a lavorare a Ferragosto. Condivido però che il mercato finisca prima dell’inizio...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy