HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi tra le italiane passerà il girone di Champions League?
  Tutte
  Juventus, Inter e Roma
  Juventus, Inter e Napoli
  Juventus, Napoli e Roma
  Inter, Napoli e Roma
  Juventus e Roma
  Juventus e Inter
  Juventus e Napoli
  Inter e Roma
  Inter e Napoli
  Roma e Napoli
  Solo la Juventus
  Solo la Roma
  Solo l'Inter
  Solo il Napoli
  Nessuna

La Giovane Italia
Accadde Oggi...

3 maggio 2014, la tragedia di Ciro Esposito prima della finale di Coppa Italia

03.05.2018 04:00 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 2445 volte

Il 3 maggio 2014 va in scena la finale di Coppa Italia fra Napoli e Fiorentina. L'evento è rovinato da un tragico episodio: Ciro Esposito, tifoso partenopeo di 31 anni, viene coivolto negli scontri fra ultras a poche ore dal calcio d'inizio. Vengono esplosi alcuni colpi di pistola che lo colpiscono. A sparare è un ultrà romanista, Daniele De Santis, noto per aver fatto sospendere un derby per aver diffuso la notizia (rivelatasi falsa) che la polizia aveva travolto e ucciso un ragazzino fuori dall'Olimpico. Esposito morirà dopo 53 giorni di agonia il 25 giugno 2014. De Santis verrà condannato a 26 anni di detenzione, che diverranno 16 a seguito dell'appello. Tornando alla serata di Napoli-Fiorentina la partita verrà giocata non senza polemiche e con 45 minuti di ritardo, nei quali si arriva a vere e proprie trattative fra la polizia e gli ultrà del Napoli, capeggiati da Genny 'a Carogna che, maglia con scritta "Speziale libero" (l'ultrà del Catania condannato per l'assassinio dell'ispettore capo di polizia Filippo Raciti, ndr), dà l'ok all'inizio della finale di Coppa Italia più surreale della storia, provocando l'indignazione generale.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Caputo chiama e Boateng risponde: 1-1 tra Sassuolo ed Empoli al 45' Il primo tempo del Mapei, nell'anticipo della quinta giornata di Serie A, si chiude sull'1-1. Un risultato maturato in 13 minuti esatti, grazie alle reti di Francesco Caputo e Kevin-Prince Boateng. Pronti-via e Caputo è bravo a sorprendere tutti dopo appena 18 secondi dal fischio...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy