HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Accadde Oggi...

4 dicembre 2011, muore Socrates: uno dei più grandi giocatori della storia

04.12.2017 04:00 di Lorenzo Marucci   articolo letto 6816 volte
© foto di Andrea Pasquinucci

Il 4 dicembre 2011 all'età di 57 anni muore Socrates. Capitano della Nazionale brasiliana ai Mondiali del 1982 e 1986 e considerato uno dei migliori giocatori della storia del calcio, giocò anche in Italia nel 1984-85, nella Fiorentina. Era laureato in medicina ed era soprannominato "Il dottore". La sua figura è sempre stata riconosciuta come diversa e più profonda rispetto al prototipo del classico calciatore. Socrates, in omaggio anche al suo nome, era in effetti un autentico pensatore. Centrocampista dotato di una grande visione di gioco, ai tempi del Corinthians grazie al suo carisma e il suo attivismo politico riuscì a convincere i compagni ad autogestirsi. La "democrazia corinthiana" fu un caso unico al mondo, dove la squadra rifiutava l'autorità dell'allenatore. Un caso che ebbe un grande risalto, considerato che ai tempi il Brasile era sotto dittatura. Acquistato, come detto, dalla Fiorentina nel 1984, il suo arrivo fu accolto con enorme entusiasmo tanto che venne polverizzato il record di abbonamenti da parte dei tifosi viola. Socrates però faticò ad adattarsi al calcio italiano, al ritmo della serie A e anche alle regole del nostro campionato e alla nostra dura preparazione estiva. In quella 6 reti in 25 partite di campionato, prima di tornare in patria. I problemi di alcolismo gli hanno creato diversi problemi (anche nel periodo fiorentino difficilmente rinunciava alla birra, la sua cerveja), fino alla morte a causa di uno shock settico. Successe il giorno in cui il suo Corinthians tornerà a vincerà il titolo. Ironia del destino Socrates aveva previsto tutto molti anni prima: "Vorrei morire di domenica, nel giorno in cui il Corinthians vince il titolo".

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.
Viola Amore Mio - Socrates © video di Canale 10 News Firenze


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 21 ottobre ROMA, FURIA PALLOTTA: BALDINI EVITA IL RITIRO. IL FROSINONE VA AVANTI CON LONGO. MILAN, LA SETTIMANA DI BONAVENTURA. MANCINI: “TANTI GIOVANI ITALIANI, VOGLIO FARLI DIVERTIRE” - Perdere contro la SPAL, in casa, con una prestazione tremenda, non è andato giù a James Pallotta, furibondo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy