HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Roma e Juventus ce la faranno a qualificarsi ai quarti di finale?
  Si, entrambe
  Solo la Roma
  Solo la Juventus
  No, nessuna delle due

La Giovane Italia
Accadde Oggi...

8 dicembre 1985, la Juventus vince la Coppa Intercontinentale contro l'Argentinos Juniors

08.12.2018 04:00 di Lorenzo Marucci   articolo letto 16331 volte

L'otto dicembre 1985 la Juventus sale sul tetto del mondo vincendo a Tokyo la Coppa Intercontinentale contro l'Argentinos Juniors, ai calci di rigore. Dopo 120 minuti di gioco, le emozioni erano state molteplici: i bianconeri, allenati da Giovanni Trapattoni, erano stati per due volte in svantaggio (i gol argentini erano stati siglati da Ereos e Castro) ma erano anche stati capaci di rimontare prima con Platini su rigore e poi con Laudrup, su assist dello stesso Platini. Ai rigori Tacconi si è poi esaltato parando due tiri, mentre Brio Cabrini, Serena e Platini hanno firmato un successo straordinario, conquistando la prima Coppa Intercontinentale della storia juventina. La partita viene ricordata anche per lo splendido gol di Platini (sombrero in area e rete di sinistro) che però venne annullato per fuorigioco. Per molti questa è ritenuta una delle partite più belle degli ultimi quarant'anni. Tra le curiosità, quella gara ruppe anche il monopolio televisivo della Rai in ambito sportivo: fu trasmessa infatti in diretta televisiva su Canale 5 alle 4 di domenica mattina ma solo per gli abitanti della Lombardia perché, ai tempi, la legge impediva alle emittenti private di trasmettere in tutta Italia (in differita per tutte le altre regioni).


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Rassegna stampa

Primo piano

Un talento al giorno, Mustafa Kapi: due anni dopo, il battesimo di Terim Ad appena 14 anni, il laterale destro Mustafa Kapi ha fatto parlare di sè a lungo con l'esordio, da prodigio, che l'allora tecnico del Galatasaray Riekerink gli regalò nei minuti finali di un'amichevole con il Levski Sofia. Due anni dopo, il suo talento è stato valorizzato anche dal...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510