HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Altre Notizie

Cravero: "Italia, tanti segnali positivi. Torino? Buone chance europee"

27.03.2019 22:50 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 4170 volte
© foto di Federico De Luca

Roberto Cravero, ex giocatore di Torino e Lazio, ha parlato a MC Sport durante il 'Night Show': "Le due vittorie dell'Italia? Sono segnali positivi, non tanto per i risultati quanto per il coraggio visto nelle scelte e nelle convocazioni. Ci sono giocatori che in questo momento hanno quasi più presenze in Nazionale che nei club. Percepisco un'aria nuova, anche se mi è dispiaciuto non vedere Chiesa. Potrebbe essere un punto fermo ed un giocatore decisivo per la Nazionale. Questa Italia secondo me in futuro potrà competere, più che altro perché non vedo altre Nazionali con così tanti talenti della fascia '97-2000. Cosa è cambiato rispetto al passato? I talenti c'erano anche prima, ma 2 anni per ragazzi così giovani sono un'eternità. Nello spareggio con la Svezia serviva gente pronta, non ragazzi di talento ma troppo giovani. Dopo una delusione è giusto che ci sia una rivoluzione, è successo con la Francia, con la Germania e ora sta succedendo con l'Italia. Belotti possibile titolare in azzurro? Mancini guarda i fatti, basta pensare a Quagliarella. Lui non chiude le porte a nessuno e l'ha dimostrato, quindi chi merita la Nazionale può sperare. Io credo che Belotti possa essere uno da Nazionale, così come Balotelli. Ma prima questi giocatori devono dimostrare con i fatti. Il campionato e la lotta Champions? Ci sono due posti da giocarsi e 4 squadre in lotta, seppur con percentuali diverse: Inter e Milan hanno il 40%, Lazio e Roma il 10%. La cosa fondamentale è la continuità e le squadre che stanno inseguendo mi sembra che non ce l'abbiano, penso soprattutto a Torino e Atalanta. La crescita del Torino di Mazzarri? E' cresciuto molto grazie al lavoro di Mazzarri, per l'Europa League è messo bene secondo me. E' una squadra che è difficile da affrontare, ha buone alternative in tutti i ruoli e soprattutto in attacco. La crescita è stata importante, ma non credo sia finita. Per l'Europa League secondo me ha tante possibilità. Il Napoli e l'Europa League? Ha le possibilità per vincerla, ma il turno con l'Arsenal non è dei più favorevoli. Secondo me i sorteggi, in certe competizioni, devono essere favorevoli per arrivare in fondo. Il Chelsea adesso può sorridere, perché una delle favorite sarà eliminata. Io comunque fossi l'Arsenal sarei preoccupato tanto quanto il Napoli. La Juventus e CR7? La consapevolezza la Juve ce l'ha sempre avuta, come dimostra la rimonta con l'Atletico. Se a questo ci aggiungi Ronaldo tutto diventa più facile. L'Ajax? Io non li esalto. Battere il Real in quel periodo non è un'impresa, aveva perso in Liga anche contro il Girona in casa. L'Ajax ha fatto una buona prestazione, ma secondo me è stato esaltato troppo. Si è semplicemente trovato nel posto giusto al momento giusto, ma per me non può impensierire la Juve. Sarri alla Roma con Higuain? Di Sarri non sarei sorpreso, di Higuain sì perché i costi non mi sembrano sostenibili. Mi sorprenderei se la Roma non puntasse su Schick in caso di addio di Dzeko".


Roberto Cravero, ex giocatore, sulle 2 vittorie della Nazionale, la lotta Champions e il Torino


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

...con Calderoni Minuto 92, partita quasi finita. Speranze riposte in archivio. E invece no. Marco Calderoni tira fuori la magia che non ti aspetti. Un tiro dalla distanza che s’insacca alle spalle di Donnarumma. E il Lecce pareggia contro il miglior Milan dell’ultimo periodo. San Siro ammutolito....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510