HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Altre Notizie

Fiorentina, Bucchioni: Diego rilancia ma sul bilancio pesa il mistero Fruk

23.04.2019 07:18 di Redazione TMW  Twitter:    articolo letto 7144 volte
Fonte: Enzo Bucchioni
© foto di Federico De Luca

Diego della Valle su Chiesa sembra molto deciso.
Vuole tenerlo ancora.
Se poi dovessero arrivare offerte irrinunciabili, oltre cento milioni, capaci reinvestendo quei soldi di cambiare comunque al deciso rialzo il trend viola, se ne riparlerà. Oggi l’idea è questa.

Molto dipenderà anche dalla coppa Italia, dalla gara di giovedì. Se la Fiorentina dovesse andare in finale, magari vincere la Coppa e quindi conquistare l’Europa League, le cose sicuramente acquisterebbero un sapore diverso con un futuro più roseo.

Che possibilità ci sono di arrivare in finale? E’ chiaro che il risultato dell’andata mette l’Atalanta in posizione di vantaggio, la squadra di Gasperini ha a disposizione più chances (vittoria e pareggio fino al 2-2) mentre la Fiorentina è obbligata a vincere o pareggiare 4 a 4. Con il 3 a 3 si va ai supplementari. Però certe gare sono sempre aperte, l’Atalanta gioca e gioca molto bene, ma fa anche giocare, lascia spazi. E la Fiorentina in certe gare secche, con il contropiede fulminante, spesso tira fuori più del suo potenziale tecnico e l’ha già dimostrato. Contro la Juve, nonostante la sconfitta, è tornato un po’ del furore, c’era la voglia di non mollare. Il vento positivo s’è sentito, Montella soffia, bisogna crederci, con la consapevolezza che l’impresa è molto molto complicata.

Guardando anche la sola classifica, il livello di questa squadra e di questa stagione, purtroppo, ora sono sotto gli occhi di tutti, anche dei trombettieri, del club della bistecca (in silenzio stampa o fuggiti all’estero?) e di quelli che hanno cercato di mistificare la realtà per ragioni che vi abbiamo spiegato spesso. Ma, se possibile, la lettura del bilancio pubblicata la settimana scorsa, va oltre la modestia vista sul campo. Analizzando il bilancio si scopre dove nasce il fallimento tecnico, dall’acquisto di tanti giocatori inutili, altri pagati troppo, dalle cessioni senza ritorno come quella di Carlos Sanchez addirittura regalato al West Ham. Emerge una preoccupante confusione sulle strategie per formare una squadra vera, accentuata dalle spese a pioggia per il settore giovanile.

Il tutto, finite le plusvalenze con i giocatori di Pradè e Macia, ha portato a diciassette milioni di rosso in bilancio.

Undicesimo posto in classifica e rosso nei conti, basterebbe unire questi due dati per pensare che il futuro di Pantaleo Corvino possa essere come minimo in dubbio. Ma aspettiamo le decisioni di Ddv.

La cosa che però ha colpito tutti è l’acquisto di un tale Fruk, pagato poco meno di due milioni, che non gioca nella Primavera e neppure nella prima squadra. Un giocatore fantasma. Proviene alla società belga del Mouscron riconducibile a noti procuratori vicini alla Viola, società dalla quale Corvino ha preso tempo fa anche il difensore Hanoijak che pure lui della Primavera non è certo un pilastro. Per Hanoijak e Fruk una spesa attorno ai tre milioni…Boh...

Non resta che prenderla con ironia come ha fatto un club di tifosi con uno striscione appeso al Franchi. Per vincere bisogna Frukarsi… mettiamola così.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

FOCUS TMW - Classifiche a confronto: Dea a +11, -10 Samp! Juve e Napoli: -2 Classifiche a confronto dopo otto giornate di Serie A. Rispetto alla passata stagione, le prime due dell'ultimo campionato Juventus e Napoli hanno due punti i meno. Situazione opposta per le due squadre milanesi: il Milan ha cinque punti in meno, l'Inter cinque punti in più. Nonostante...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510