HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Il Napoli esonera Ancelotti e punta su Gattuso. Decisione giusta?
  Giusto cambiare, e Gattuso è la scelta giusta
  Giusto cambiarlo, ma Ancelotti non andava sostituito con Gattuso
  Sbagliata: bisognava andare avanti con Ancelotti

La Giovane Italia
Altre Notizie

Gianni De Biasi gioca Udinese - Palermo

08.03.2010 19:02 di Alessio Alaimo   articolo letto 4271 volte
© foto di Giacomo Morini

Ha vestito la maglia del Palermo per tre anni ed è ancora nel cuore dei tifosi rosanero. Gianni De Biasi quest'anno ha vissuto una parentesi breve, ma intensa, con l'Udinese che ha esonerato Marino per affidarsi a lui, salvo poi silurarlo e riprendere il tecnico di Marsala. Domenica al Friuli andrà in scena proprio Udinese - Palermo, la partita di mister De Biasi che a Palermo24.net parla volentieri dei rosanero e un po' meno dei bianconeri."Ho visto la partita contro la Juventus, ha fatto una grande partita. In campo c'era un grande Palermo e anche contro il Livorno ha ottenuto un successo meritato". Il Palermo ha riscoperto, dopo un periodo un po' in ombra, Fabrizio Miccoli. Il capitano, l'anima della squadra e il leader indiscusso del pubblico. "E' un giocatore di grandissima qualità - dice De Biasi - un realizzatore incredibile. Però al di là di Miccoli il Palermo mi piace perché gioca da squadra e ha un grande allenatore qual è il mio amico Delio. In rosa ci sono giocatori giovani ed esperti che si sono integrati benissimo nel contesto Palermo".

Il Palermo è quarto e la città sogna la Champions, ma "ci sono tante squadre che possono ambire al quarto posto - spiega mister De Biasi - il Palermo è una tra queste e per l'affetto che nutro verso la maglia rosanero, che ho indossato per tre anni, mi farebbe piacere vedere la squadra in Champions ma bisogna ragionare partita dopo partita. In lotta con il Palermo c'è la Juventus che è un po' attardata ma è da tenere in considerazione e comunque credo che la lotta si fermi a Palermo, Juve, Sampdoria e Napoli".

Sulla partita che domenica prossima lo vedrà doppio ex, Gianni De Biasi è certo:"Sarà una partita interessante - afferma - L'Udinese deve sfruttare il fattore campo, all'andata ha perso una partita che non meritava di perdere. Per i rosa sarà difficile, perché l'Udinese giocando in casa deve fare meglio di quanto fa in trasferta". E poi torna sul suo esonero, con qualche rammarico di troppo:"In quel mese e mezzo - prosegue l'ex tecnico dell'Udinese - abbiamo fatto un grande lavoro dal punto di vista fisico e mentale che servirà all'Udinese per il rush finale. Non voglio meriti, però è stato fatto un grande lavoro".

Avete mai visto un allenatore che parla bene del presidente che lo ha esonerato? Difficile. De Biasi invece, per il suo ex presidente, ha solo parole di elogio:"Pozzo - spiega il tecnico - è una persona seria, mi sono trovato bene con lui. Posso solo parlarne bene, è una persona che conosce il calcio". E sull'esonero: "Penso che Pozzo non lo volesse fare".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 15 dicembre NAPOLI, DE LAURENTIIS SU IBRAHIMOVIC: “VOLEVO IBRA CON ANCELOTTI, ORA ALTRE PRIORITÀ. MERTENS PUÒ ANDARE OVUNQUE TRANNE IN ALTRE SQUADRE ITALIANE”. ANCHE IL MILAN ALLONTANA ZLATAN. ROMA, FLORENZI: “FARÒ DISCORSO STRAPPALACRIME”. FIORENTINA, MONTELLA: “SEMPRE IN DISCUSSIONE, MA IL...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510