HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

La Giovane Italia
Altre Notizie

Giannini sull'impresa della Roma: "Vorrei affrontare subito il Liverpool"

11.04.2018 15:57 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 3032 volte

Giuseppe Giannini è intervenuto ai microfoni di Sky per commentare l'impresa della Roma: "Ho provato tanta emozione, ho visto gente piangere. Mi sono venute in mente vecchie partite dove la Roma perse agli ultimi instanti una qualificazione, penso soprattutto allo Sparta Praga (quarti di finale di Coppa UEFA 1995/96, ndr). Ieri sera è uscito fuori Daniele De Rossi al momento giusto. Veniva da un momento particolare e doveva far dimenticare l'autorete dell'andata. È stato bravo, è stato coraggioso, ha segnato dagli undici metri e vi assicuro che lì il pallone pesa tantissimo. Partita eccezionale, bellissima da parte di tutti i giocatori e un elogio grandissimo va all'allenatore, che ha tirato fuori dal cilindro una mossa tattica che ha spiazzato il Barcellona. Similitudini con la squadra del 1984? Allora c'erano grandissimi campioni, una squadra che puntava alla Coppa dei Campioni. Questa invece è una outsider e devo dire che ci sono tutti i presupposti per vederla in finale. La squadra del 1984 aveva maggior spessore nei singoli e tecnicamente, ma questa ha dimostrato di avere grande compattezza di gruppo. Una sfida contro il Liverpool? Vorrei affrontarla subito, da egoista, perché è la meno attrezzata per arrivare alla finale. Però capisco anche che le rivincite vanno consumate fino in fondo, quindi sarebbe bello un Roma-Liverpool in finale".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

I 100 milioni, il no allo scambio: cosa vuole fare il Napoli di Insigne? Nemo propheta in patria è modo di dire quantomai calzante al Napoli di De Laurentiis. I grandi idoli di questo ciclo sono del resto tutti giocatori che non hanno legame con una terra che resta sempre molto prolifica dal punto di vista dei talenti prodotti: da Lavezzi a Cavani, passando...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510