HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Vi convince la scelta della Roma di ripartire da Fonseca?
  Si, è il tecnico giusto per rilanciare il progetto
  No, è un azzardo

La Giovane Italia
Altre Notizie

Le pagelle del Messico U20 - Macias l'unico a provarci, Lainez non incide

Risultato finale: Messico U20-Italia 1-2
23.05.2019 20:25 di Luca Chiarini   articolo letto 1863 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Higuera 6,5 - Non può nulla sul sinistro chirurgico di Frattesi, così come sul gol di rapina di Ranieri. Soffia sul siluro di Scamacca che fa la barba al palo, si supera proprio sul neroverde che lo chiama in causa con un'acrobazia su invito di Esposito. Ancora decisivo nel secondo tempo con il tuffo su Pellegrini.

Alvarez 5,5 - Patisce qualche incursione di Tripaldelli, anche se non perde mai l'orientamento. Si ridesta da un letargo durato ottantacinque minuti con una stecca che finisce a lato di un soffio. Sussulto troppo tardivo per raddrizzare il match.

Sepulveda 5 - Quasi pachidermico in un primo tempo in cui soffre l'estro dei due attaccanti azzurri: tagliato fuori dalla sponda di Scamacca sul timbro di Frattesi, rischia con la marcatura leggera sul centravanti neroverde, che impegna Higuera in acrobazia. Oltre alla leadership imposta dalla fascia, poco altro.

Leon 6 - Non sfigura, anche al netto delle difficoltà della linea messicana in opposizione agli affondi italiani. Prova a limitare al minimo gli errori e compie alcuni interventi puliti, vedasi ad esempio lo scippo a Pellegrini, che aveva provato a prendergli il tempo sulla sinistra.

Cardenas 5 - Difficoltà evidenti in entrambe le fasi. Non pervenuto in appoggio: di fatto non guadagna mai la linea di fondo. Tiene solo inizialmente nel confronto con Bellanova, che alla distanza gli prende le misure e lo bypassa in più di una circostanza.

Dominguez 5,5 - Bagaglio tecnico tamponato dai ritmi alti in avvio dell'Italia. Un paio di iniziative di belle speranze che si concludono con un nulla di fatto. Sacrificato all'intervallo da Diego Ramirez, che gli preferisce Figueroa. (Dal 46' Figueroa 5,5 - La tendenza è quella ad accentrarsi ogniqualvolta entra in possesso del pallone. Mossa di Ramirez che non spariglia però le carte).

Orona 5 - Centrale di difesa adattato a centrocampo. In impostazione emergono tutti i suoi limiti. Protagonista in negativo sul gol-vittoria di Ranieri, che gli scivola alle spalle.

Meraz 5 - Troppo poco proficua la sua collaborazione con Orona per filtrare le imbucate azzurre in zona centrale. Resta lontano dai riflettori ed è poco utile alla causa.

Lainez 5 - L'uomo più atteso nel Messico è evanescente fino all'intervallo: non prende d'infilata Tripaldelli, s'innervosisce e commette un fallo di frustrazione su Esposito su cui meriterebbe il giallo. Per sua fortuna Claus soprassiede. Ci prova nella ripresa con un sinistro murato da Plizzari.

Macias 6,5 - L'unico vero riferimento offensivo del Tricolor. Gravita tra le linee e più di ogni altro mette pepe nelle transizioni messicane. Plizzari gli nega la gioia del gol, che meriterebbe.

De la Rosa 6,5 - In avvio non si trova con Macias ed è isolato, complice soprattutto lo sviluppo avvolgente della manovra azzurra. La crescita è graduale e ha il suo culmine nel gol di testa che fissa il parziale sull'uno a uno: ringrazia la premiata ditta Plizzari-Scamacca e insacca a porta sguarnita. (Dall'87' Hernandez s.v.).


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

I colpi di Perez spiegano la decisione di Zidane (che era la prima scelta di Agnelli). L'allenatore della Juve e una triste battaglia. Calcio europeo da riformare: serve un compromesso Ci sarà tempo e modo di parlare della Juventus, del nuovo allenatore e di un racconto che meriterebbe studi sociologici approfonditi e non di un banale editoriale. Ma prima c'è da raccontare chi ha già operato, anche perché spiega con i fatti la decisione dell'allenatore che, lo scorso...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510