HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Pallone d'Oro, qual è l'esclusione più sorprendente?
  Gareth Bale
  Edinson Cavanti
  Angel Di Maria
  Harry Kane
  Neymar
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sergio Ramos
  Luis Suarez
  Hakim Ziyech

La Giovane Italia
Altre Notizie

Le pagelle della Croazia - Jevdaj-show, Modric disegna calcio

Risultato finale: Croazia-Spagna 3-2
15.11.2018 22:50 di Dennis Magrì  Twitter:    articolo letto 10006 volte
© foto di Imago/Image Sport

Kalinic 6 - Nel primo tempo non viene mai chiamato in causa dagli attaccanti avversari, a parte un innocuo tiro di Isco allo scadere. Nella ripresa incassa due gol, ma è l’ultimo dei colpevoli. Insicuro nelle uscite.

Vrsaljko 5 - Attento in fase difensiva, costringe sempre al cross Jordi Alba che a differenza di altre volte non sfonda in area di rigore. Nella ripresa un disastro dietro l’altro: perde Ceballos sul primo gol, causa il rigore del 2-2 dopo un provvidenziale salvataggio sulla linea.

Vida 6.5 - Sicuro e deciso negli interventi, legge sempre in anticipo le intenzioni degli attaccanti avversari. Sbaglia poco.

Lovren 6.5 - Duro come una roccia, ogni volta che Isco e compagni provano a penetrare in area di rigore sbattono contro di lui. Una garanzia.

Jevdaj 8 - Non doveva neppure giocarla questa partita. E’ stata la mossa a sorpresa di Dalic e ha ripagato con due gol di un’importanza incredibile. Versione bomber, protagonista assoluto della fredda serata di Zagabria.

Brozovic 6.5 - Tocca tanti palloni nel settore centrale del campo e ne recupera altrettanti. Non brilla come al solito, anche perché si divide i compiti con Rakitic e Modric.

Rakitic 6 - Tanta qualità, ma anche sostanza. Tiene bene la posizione in mediana e svolge il compitino senza svolgere gli straordinari. Nella ripresa cala un po’ complice la stanchezza. (Dal 67’ Vlasic 6 - Aggiunge centimetri e fisicità nella seconda parte della ripresa, buon impatto.)

Rebic 6 - Quando accelera, mette in difficoltà anche un grande avversario del calibro di Jordi Alba. Negli ultimi trenta metri, però, può e deve essere più egoista. Diverse occasioni non sfruttate. Nella ripresa incredibile l’errore a tu per tu con De Gea. (Dal 74’ Brekalo 6 - Con un bel tiro propizia la rete di Jevdaj nel finale.)

Modric 8 - E’ sempre la luce della Croazia negli ultimi trenta metri, quando prende palla lui nasce sempre qualcosa di pericoloso. Vero e proprio leader, non solo per la fascia sul braccio: fa la differenza ed un altro sport rispetto agli altri, magico il pallone che mette sulla testa di Jevdaj per il momentaneo 2-1.

Perisic 7 - Parte a mille, colpendo un palo e sfiorando un gol. Poi, con il passare dei minuti, cala un po’ d’intensità per riprendersi nel finale: da una sua splendida giocata parte l’azione del definitivo 3-2.

Kramaric 6.5 - Duella senza mai tirare indietro la gamba, prova a dar peso in avanti. Trova il primo gol dell’incontro sfruttando una disattenzione della retroguardia avversaria, poi cala fisicamente. (Dal 90’ Pjaca s.v.)


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

ESCLUSIVA TMW - Berthold racconta il BVB: "Non ha equilibrio. Inter favorita" L'Inter di Antonio Conte è pronta per la sua terza partita del girone di Champions League. Questa sera a San Siro arriva il Borussia Dortmund, in una gara quasi da dentro o fuori per i colori nerazzurri in Europa. Per provare a leggere la sfida in anticipo, TMW ha contattato l'ex...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510