Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
live

Milan, Pioli: "Battere l'Inter ci darebbe entusiasmo, esame difficile"

LIVE TMW - Milan, Pioli: "Battere l'Inter ci darebbe entusiasmo, esame difficile"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
venerdì 16 ottobre 2020 14:18Altre Notizie
di Antonio Vitiello

Torna il campionato e domani sera Inter e Milan si affronteranno nel derby, in programma alle ore 18.00 a San Siro. Il tecnico dei rossoneri, Stefano Pioli, ne parla tra poco in conferenza stampa da Milanello. Segui la diretta testuale con il live di Tmw.

Ore 14.00 inizia la conferenza di Pioli

E' una verifica per il Milan questo derby? "Il Milan ha la propria identità e il suo modo di giocare, nel nostro lavoro gli esami non finiscono mai, ed è un esame importante e difficile. Ho avuto poco tempo a disposizione ma vale anche per i nostri avversari".

Derby senza tifosi? "La rivalità si sente, purtroppo non ci saranno i tifosi. Ma che sia una partita sentita è sicuramente vero, dobbiamo preparare al meglio questa partita e giocare meglio degli avversari".

Derby alla quarta giornata, il Milan rispetto a un anno fa è cambiato? "Il nostro è un percorso che è iniziato un anno fa, e abbiamo ampi margini di miglioramento, ma rispettiamo l'avversario che viene visto come probabile vincente del campionato. Entriamo in campo con convinzione".

Sperava di arrivare al derby così? "Speravo di arrivare al derby con tre vittorie in campionato e con il superamento dei turni in Europa, ci arriviamo bene ma ci arrivano bene anche i nostri avversari".

Vincere un derby dopo anni che step rappresenta? "Battere l'Inter ci darebbe entusiasmo, ma pensiamo una gara alla volta. Pensiamo a crescere e migliorare".

Come sta Ibra? "Ha avuto un problema ma l'ho ritrovato come sempre, sorridente, volitivo, determinato e generoso, sta bene poi è chiaro che ha avuto solo una settimana di allenamenti. Ed è pronto per giocare".

Battere l'Inter per dire che il Milan è tornato? "Ogni gara serve per migliorare, ci vedrà di fronte ad un avversario forte. E' stata importante la sconfitta dello scorso derby, da quella gara abbiamo fatto tesoro degli errori, abbiamo capito che basta mollare un attimo l'attenzione per subire schiaffi. E' stata una palestra importate e su quella sconfitta abbiamo costruito il nostro momento".

Opportuno mandare i giocatori nelle nazionali? "E' una decisione della federazione e dei club. Abbiamo avuto poco tempo per preparare il derby ma lo stesso problema l'ha avuta la nostra avversaria".

Hauge? "Ottima impressione, ragazzo sveglio e attento, ha caratteristiche importanti per giocare. Si sta già sforzando con la lingua."

Quando può rientrare Rebic? "Non sarà disponibile per domani, sta meglio e questo è importante, ha evitato l'intervento ma settimana prossima avrà un nuovo controllo per capire quali saranno i tempi di recupero".

Gap ridotto con l'Inter? "Sono d'accordo ma dobbiamo dimostrarlo sul campo".

Kjaer, si aspettava un giocatore così? "L'apporto che sta dando dentro e fuori dal campo è sicuramente di alto livelli, stiamo parlando di un professionista ineccepibile, un ragazzo intelligente. Anche il ritorno del capitano ci permette di ritrovare quei meccanismi difensivi su cui abbiamo lavorato".

Quanto è cresciuto il Milan rispetto al derby scorso? "Abbiamo avuto più esperienza, siamo cresciuti molto, però è inutile pensare al passato, guardiamo al presente".

Cosa rende diverso lei da Conte? "Non invidio nulla a Conte, amo il mio lavoro. I colleghi li conosco per come studiano le loro strategie ma non personalmente, sono tante le cose che non conosco per dare dei giudizi".

La più grande differenza tra il Milan di ora e quello di febbraio? "Ora abbiamo un'identità più precisa, conosciamo meglio il nostro sistema di gioco. Siamo cresciuti di livello".

Come arriva il Milan a questa gara? "C'è tutto dentro, sia le vittorie in campionato e la qualificazione in Europa League, con difficoltà ma ce lo aspettavamo visto gli impegni ravvicinati. Il rientro di Ibra è uno stimolo in più".

L'assenza di Rebic è importante? "Stiamo parlando di un giocatore determinante per molte partite, manca un elemento importante ma ne abbiamo altri a disposizione".

Ore 14.17 finisce qui la conferenza di Pioli

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Juve, che differenza col Barcellona. Il movimento di mercato delle big
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000