VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2017/2018?
  Real Madrid
  Barcellona
  Bayern Monaco
  Manchester United
  Manchester City
  Juventus
  Chelsea
  PSG
  Atletico Madrid
  Roma
  Napoli
  Monaco
  Liverpool
  Borussia Dortmund
  Altro

TMW Mob
Altre Notizie

Luca Calamai: "Fiorentina, tra Europa League e mercato"

23.11.2016 07:33 di Redazione TMW  Twitter:    articolo letto 1876 volte
Fonte: Luca Calamai
© foto di Federico De Luca

Nel suo consueto editoriale Luca Calamai ha analizzato tre temi in casa viola: Bernardeschi, il cammino in Europa League e il futuro di Zarate

1) È scoppiata la Bernardeschi-mania: è giusto esaltare il numero 10 viola?
"E sono tutti a chiedersi che tipo di campione ricorda. Il paragone più intrigante è quello con Bale. Velocità, potenza, senso del gol. Insomma, ci può stare. Più del confronto con Robben che tecnicamente è sicuramente più forte di Federico. Finalmente tutti hanno capito che Bernardeschi è un patrimonio del calcio italiano e un fiore all'occhiello per Firenze e per la società viola. Vorrei anche lanciare una proposta: vorrei vedere Federico capitano della Fiorentina nel prossimo campionato. Lui è cresciuto in questo club, è toscano di nascita, ha scelto un numero di maglia, il 10, che ha fatto la storia della Fiorentina. Penso che Bernardeschi non resterà a vita a Firenze ma per altri due anni può diventare il simbolo della squadra. Poi, nel giugno del 2019, a venticinque anni, è giusto anche che vada a misurarsi su un altro piano. Credo che lo stesso Gonzalo Rodriguez non avrebbe nessun problema a cedere la fascia al gioiello viola".

2) La Fiorentina domani contro il Paok può ottenere la qualificazione per i 16esimi di Europa League...
"E Bernardeschi lo lascerei in panchina. Federico sarà un pedina importante nella sfida contro l'Inter. In Coppa sarei per un turnover quasi esagerato. Terrei a riposo Astori, Borja Valero, Badelj, Tello, Bernardeschi, Ilicic e Kalinic. Insomma, quasi tutta la squadra. La gara di Coppa è importante per dare minuti a Cristoforo, Sanchez, e soprattutto a Vecino che in futuro potrebbe diventare l'alternativa a Ilicic nel ruolo di tre-quartista dietro la prima punta. In quella posizione l'uruguaiano può diventare un giocatore da dieci reti e la Fiorentina ha bisogno di far crescere uomini gol. Contro il Paok darei spazio naturalmente a Babacar e farei partire titolare Federico Chiesa che ha bisogno di maturare esperienze anche a livello internazionale".

3) Zarate invece è in partenza ormai?
"Mi dicono che potrebbe tornare in Argentina per stare vicino alla moglie. Ma l'attaccante potrebbe anche restare in Europa o trasferirsi in Cina o negli Emirati Arabi. Nonostante tutto ha un mercato interessante che potrebbe permettere alla Fiorentina di recuperare almeno una piccola parte dell'investimento iniziale. Corvino a gennaio non cederà nessuno dei suoi gioielli ma per avere i soldi necessari a comprare un attaccante ha bisogno di fare cassa sommando piccole operazioni. I soldi di Zarate potrebbero bastare per pagare l'ingaggio di Jovetic. La trattativa con l'Inter va avanti grazie al procuratore del giocatore. E visto che a gennaio sarà Jovetic a scegliere la sua futura destinazione la Fiorentina sta lavorando con chi a gennaio avrà in mano il pallino. Ma attenti all'intervento di altre società, alcune di prima fascia, che stanno seguendo con attenzione Jo-Jo. Che nonostante i suoi recenti fallimenti resta una scommessa affascinante".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie
Altre notizie
Telegram
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - Ceccarini: "Juve, risultato positivo. Napoli: abbagliato da Mertens" Nella Tribuna Stampa pomeridiana su TMW Radio, solita incursione di Niccolò Ceccarini per commentare i risultati del...
23 settembre 1984, Maradona segna il suo primo gol in serie A Il 23 settembre 1984 Diego Armando Maradona segna il suo primo gol in Serie A con il Napoli. Il Pibe de Oro, arrivato in estate dal...
TMW RADIO - Collovoti: "Mertens voto 9. Ok Ilicic; male J. Mario, 4 per lui" Arrivano consueti e puntuali, nel pomeriggio di Tribuna Stampa su TMW Radio, i Collovoti di Fulvio Collovati,...
#NES-tweet - #Calcio #Juventus - Un solo modo di tenere in vita il 4-2-3-1: la presenza contemporanea di #Cuadrado, #Dybala e #Mandzukic. NES-tweet Da lunedì 24 luglio 2017, attuo una sinergia fra tuttomercatoweb.com, Facebook (NESTI Channel in www.carlonesti.it) e...
L'altra metà di ...Valon Behrami Il centrocampista dell'Udinese e della nazionale Svizzera Valon Behrami e sua moglie Elena sono ritornati in Italia, dopo tre...
fantacalcio, LIVE NEWS DAI CAMPI DELLA 6^ GIORNATA IN TEMPO REALE TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DELLE ULTIME DAI CAMPI DELLA 6^ GIORNATA ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:50
Il calcio e l'Italia, binomio inossidabile. Un affare da 798 milioni di euro. E in Spagna il pallone regna sovrano Uno studio pubblicato su Milano Finanza certifica che la nostra serie A si è rivelata il terzo settore industriale in Italia. Il conto...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 23 settembre 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi sabato 23 settembre 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.