HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
A quanto deve vendere l'Inter Icardi?
  A 110 milioni, il valore della clausola
  Dopo l'ultima stagione, vale 70/80 milioni
  Il valore è crollato, basta un'offerta da 50 milioni

La Giovane Italia
Altre Notizie

Mutti: "Non credo che la Juventus voglia snaturare Sarri"

20.06.2019 15:27 di Alessandra Stefanelli   articolo letto 6338 volte
© foto di Federico De Luca

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Terzo Tempo’, è intervenuto l’allenatore Bortolo Mutti: “Sarri alla Juventus? Sicuramente è un profilo diverso da Allegri sotto l’aspetto tecnico, però credo che non si discosterà molto dalle priorità della Juve. Sicuramente bisogna vincere, il bel gioco sarà importante, ma la concretezza ancora di più. Penso che il percorso di Sarri sia di grande crescita, ha un bagaglio di esperienze importanti. Anche l’esperienza in Inghilterra per me è stata un completamento culturale per il tecnico. Credo che la sua crescita si sia arricchita, è una persona molto meticolosa, non dimentica niente di quello che ha percorso, è questa la sua forza. La sua strada è stata in salita, ma ci è arrivato con tanto lavoro”.

Sarà Sarri a cambiare la Juventus o viceversa? “La Juve non la cambi di sicuro, questo è chiaro. Sicuramente ci sarà un modo di incontrarsi, ma non penso che la Juve voglia snaturare Sarri. Deve lavorare con le sue idee e col suo gioco, altrimenti lavorerebbe male e non sarebbe se stesso. Non è tanto la cravatta o il vestito, la Juve l’ha preso per quello che porterà in campo e che sarà in grado di dare allo spogliatoio e alla squadra”.

Lei era più tuta o più giacca? “Io ero più tuta, non mi piace l’allenatore incravattato”.

Quali giocatori si sentiranno più a loro agio con Sarri? “Gli esterni avranno un loro ruolo importante nel 4-3-3. Il reparto offensivo deve essere di grande qualità e duttilità, poi è chiaro che in mezzo al campo lui ha sempre creato situazioni di grande fraseggio. Gli interpreti devono essere di grande qualità. Quando lavori con dei campioni i tempi si restringono, la Juve non può perdere tanto tempo. Quando lavori su una macchina importante le cose da sistemare sono pochissime. Già Allegri ha fatto un lavoro importante, Sarri non deve ricostruire”.

CR7? “Non lo vedo tanto come punta centrale, ma è chiaro che è un giocatore che con Sarri si integrerà benissimo”.

Cosa farà la Juventus con Higuain? “Io penso che possa servire alla Juve. L’ho sempre stimato, bisogna saperlo portare in forma. Secondo me alla Juventus è mancato come riferimento centrale, perché Mandzukic è abituato a muoversi in modo particolare. Anche Dybala è un finto nove, Higuain è la punta di riferimento che è mancata. Non sarebbe male in una Juve con grandi obiettivi”.



TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 17 luglio JUVE: DE LIGT HA FATTO LE VISITE, PERIN SALPA A LISBONA. INTER AL LAVORO TRA DZEKO E LUKAKU. NAPOLI, VIA AL RINNOVO DI CALLEJON. IL MILAN SOGNA MODRIC E PENSA A DEMIRAL. ROMA: UFFICIALE MANCINI, VERETOUT QUASI. TORINO, CONTRATTO TOP PER NKOULOU. LLORENTE APRE ALLA FIORENTINA. Non...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510