HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi sarà il capocannoniere del Mondiale?
  Cristiano Ronaldo
  Lionel Messi
  Neymar
  Romelu Lukaku
  Harry Kane
  Antoine Griezmann
  Denis Cheryshev
  Sergio Aguero
  Gabriel Jesus
  Diego Costa
  Timo Werner
  Dries Mertens
  Luis Suarez
  Kylian Mbappé
  Artem Dzyuba
  Edinson Cavani
  Falcao
  Mario Mandzukic
  Thomas Muller
  Altro

Altre Notizie

Pedullà: Sarri, il futuro, il rinnovo, le sirene. E la verità con De La…

13.01.2018 17:13 di Redazione TMW  Twitter:    articolo letto 4276 volte
Fonte: alfredopedulla.com
© foto di Federico De Luca

Maurizio Sarri ha fatto un lavoro straordinario a Napoli. Gioco, risultati, continuità, valorizzazione del “famoso magazzino”. Quando arrivò c’erano forti perplessità su Ghoulam, Koulibaly e Jorginho, se il Napoli li mettesse ora sul mercato farebbe le fiamme. Ecco perché sarebbe stato opportuno evitare la clausola da otto milioni, una tentazione per tutti da febbraio a maggio prossimi. Per tutti chi? Per quei club destinati a cambiare guida in panchina. Per esempio il Chelsea, situazione già segnalata, che difficilmente ripartirà da Conte, malgrado il contratto. Sarri è un profilo che stuzzica, ma fin qui nulla di concreto. Come in passato, prima del rinnovo, parlammo di Psg, dove oggi Emery sarebbe certo di restare in caso di vittoria della Champions. Ora De Laurentiis vuole liberarsi di quella clausola, ma l’allenatore non ci sente. Come minimo rinvia la pratica di qualche mese. Non perché stia pensando al mercato, ma soprattutto perché ora gli interessa completare il suo lavoro e inseguire un sogno. Perché vincere lo scudetto al cospetto di questa Juve sarebbe quasi un miracolo calcistico. Oltretutto se ragionasse in modo egoistico non avrebbe trascurato l’aspetto economico: guadagna la metà di quanto guadagnava Montella al Milan, abbiamo detto tutto. Alla luce del suo lavoro, gli avrebbero dovuto garantire un ingaggio almeno tre volte superiore a quello attuale da circa 1,4 milioni (bonus esclusi). Ecco perché dare per scontato un rinnovo, oggi, è pura immaginazione. Con una clausola presto in vigore può esistere la volontà di De Laurentiis che di sicuro gli riconosce il grande lavoro, con la profonda partecipazione di Giuntoli, anche in termini di enorme attivo di bilancio. Ma i prolungamenti si fanno in due. E almeno oggi Sarri ha altri pensieri in testa. Uno su tutti: fare in modo che il Napoli ottenga quell’agognato obiettivo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 23 giugno INTER, LUNEDI’ LE VISITE MEDICHE PER NAINGGOLAN. NAPOLI, CONTATTI FREQUENTI PER MERET. NAPOLI, ALBIOL COMBATTUTO TRA ANCELOTTI E IL RITORNO A CASA. LAZIO, PRESSING PER ACERBI. NELL’AFFARE ANCHE CATALDI. JUVENTUS, PJANIC AVVISTATO A BARCELLONA MA MAROTTA NON FA SCONTI. FIORENTINA,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy