HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Altre Notizie

Petrelli: "Allenarsi con CR7 e gli altri è il massimo. Danno tanti consigli"

12.02.2019 21:57 di Tommaso Maschio   articolo letto 10054 volte
Fonte: figc.it
Petrelli: "Allenarsi con CR7 e gli altri è il massimo. Danno tanti consigli"

All’Artemio Franchi di Siena domani alle 15 andrà in scena una delle classiche del calcio internazionale. La sfida tra le due Nazionali Under 19 di Italia e Francia che, seppure giocata a livello giovanile, evoca il confronto tra due scuole europee che da sempre sono in lotta per la supremazia nel rettangolo di gioco. L’ultimo incontro risale al luglio scorso, quando in Finlandia nella semifinale dell’Europeo di categoria gli Azzurrini superarono i transalpini con un netto 2-0.

Ma nella storia del confronto tra le due squadre, la bilancia pende a favore dei bleus con 4 vittorie contro le due dell’Italia e tre pareggi: ancora brucia il ricordo della sconfitta subita nella finale del torneo continentale in Germania tre anni fa, quando a Sinsheim la Francia di Mbappè vinse il match e il titolo contro i ragazzi allenati da Paolo Vanoli.

Domani il match amichevole sarà l’ultimo test, molto probante, prima dell’Elite Round che si disputerà in Veneto dal 20 al 26 marzo contro Serbia, Ucraina e Belgio. Ne è convinto il tecnico Federico Guidi: “Ci dirà a che punto siamo prima di giocare la seconda fase di qualificazione agli Europei”. Per questo appuntamento il tecnico Azzurro ha convocato 22 giocatori di cui 6 sotto età (nati nel 2001). Uno di questi ultimi è stato il protagonista assoluto della vittoria ottenuta circa un mese fa a Caserta contro la Spagna (3-0): si tratta di Elia Petrelli, ariete della Juventus Primavera, che, dopo essere entrato nella seconda frazione di gioco, è stato autore di un gol e di un assist che hanno contribuito in modo deciso alla vittoria Azzurra. Cresciuto nelle giovanili del Cesena, tre anni fa si è trasferito a Torino dove si è fatto notare per le sue doti fisiche e tecniche.

Dotato di un fisico massiccio (alto 1,87), ha un temperamento mite, ma che sul campo si trasforma in puro agonismo. Considera la maglia Azzurra un sogno realizzato, che ogni volta veste con sempre più emozione: “Era il mio obiettivo sin da bambino e aver fatto tutta la trafila, partendo dalla Under 15, mi riempie di orgoglio. Domani – dichiara Elia – vogliamo fare una grande partita e, se ripeteremo la prova fornita contro gli spagnoli, potremo battere i francesi. Loro sono molto fisici, ma noi sapremo compensare le differenze con la forza del gruppo e una migliore organizzazione del gioco. La vittoria contro la Spagna, che in pochi si aspettavano, ci ha dato una maggiore consapevolezza”.

Quando parla dell’esperienza che sta vivendo in bianconero, gli luccicano gli occhi: “Avere la possibilità di allenarsi con grandi campioni come Ronaldo, Chiellini e Douglas Costa penso che sia il massimo, data anche la loro disponibilità a fornire consigli su come affrontare i problemi e superarli migliorando”. Il primo gol in Azzurro Petrelli lo ha segnato a settembre dello scorso anno contro la Serbia e quando si parla dei suoi meriti, si schernisce: “Quello che sono riuscito a fare a Caserta è stato possibile perché sono stato messo dalla squadra nelle condizioni di farlo. Siamo un bel gruppo, amici anche fuori dal campo”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

FOCUS TMW - Serie A, la Top e Flop 20: Immobile-Sirigu, l'Italia che va Ciro Immobile e Salvatore Sirigu sono i migliori giocatori della Serie A dopo 8 giornate. L'attaccante della Lazio è stato decisivo nella clamorosa rimonta di sabato contro l'Atalanta, realizzando due rigori e conquistando il terzo 7.5 consecutivo. Prestazioni che sono tornate al...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510