VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Dove giocherà Schick la prossima stagione?
  Resterà alla Sampdoria per il primo vero anno da titolare
  E' pronto per il grande salto: andrà alla Juventus
  All'Inter come prima grande alternativa a Icardi
  Andrà al Milan per il dopo Bacca
  In Premier League

TMW Mob
Altre Notizie

Premier, il Man. United per ora è un bluff. Tottenham, prevedibile sorpresa

10.10.2016 07.45 di Mattia Zangari   articolo letto 6654 volte
Premier, il Man. United per ora è un bluff. Tottenham, prevedibile sorpresa

Ci sono 185 milioni di buoni motivi per considerare il Manchester United la più grande delusione di queste prime sette giornate di Premier League. Il giudizio, per natura parziale visto il periodo in cui viene emesso, ovviamente tiene conto del peso specifico delle aspettative, finora quasi tutte disattese, che erano riposte sui Red Devils a qualche giorno dal via del torneo più competitivo e avvincente del mondo.
L'illusione, foraggiata dai proclama di José Mourinho e da un mercato da nababbi in estate, è durata giusto tre giornate, fino al blitz del Manchester City di Sergeant Pep nel Teatro diventato degli incubi di Old Trafford.
A dirla tutta, Ibrahimovic e compagni, già prima di affrontare i Citizens, avevano balbettato con l'Hull City una settimana prima, trovando la risoluzione dell'enigma del gol perduto solo in pieno extra time con la rete del predestinato Rashford.
Successivamente non è che le cose siano andate meglio, anzi: in una settimana, lo Special One è riuscito nell'impresa al contrario di perdere ben tre volte, facendo registrare due ko di fila dopo la sconfitta nel derby. La crudeltà del Fato ha voluto che il manager di Setubal, dopo la fallimentare campagna di Rotterdam contro il Feyenoord, cadesse a Vicarage Road sotto i colpi del meno quotato Watford di Mazzarri, tonificato dall'entrata in campo di tale Juan Camilo Zuniga, decisivo con un gol e un rigore procurato.
Un 3-1 che è stato metabolizzato con gli interessi nel confronto diretto con i campioni in carica del Leicester City, battuti con un rotondo 4-1. Peccato che, poi, nell'ultima giornata fin qui disputata, lo United abbia fatto ancora a pugni con la continuità, impattando 1-1 con la penultima in classifica, lo Stoke City di Mark Hughes.
A tal proposito, è stata emblematica, a fine partita, la dichiarazione rilasciata da Mou che ha parlato 'di migliore prestazione stagionale'. Un bluff montato ad arte, così come l'hype creato attorno ad una squadra che finora non ha dimostrato di poter essere chiamata come tale, nemmeno con l'aiuto esterno della trinità Ibrahimovic-Mourinho-Pogba.

Ma ora veniamo alla nota più lieta, alla squadra più divertente di tutto il panorama calcistico inglese. Parliamo del Tottenham di Pochettino, alias l'ex "Sceriffo di Murphy" che all'età di 20 anni già dissertava di tattica con un certo Marcelo Bielsa.
L'ex tecnico di Espanyol e Southampton, dopo essersi sistemato sul gradino più basso del podio nella scorsa stagione, ha ricominciato a lavorare sul medesimo canovaccio, ma con un upgrade non indifferente rispetto a un anno fa: la consapevolezza nei propri mezzi dei suoi giocatori.
L'effetto è sotto gli occhi di tutti: gli Spurs sono l'unica squadra che in sette turni di Premier non ha mai conosciuto l'onta della sconfitta, neanche dopo aver incrociato il destino con il City delle 10 vittorie consecutive e un pari.
Anzi, semmai quella partita è stata la massima espressione del gioco totale di Son e compagni, un manifesto programmatico del socialismo calcistico portato all'ennesima potenza. Tutti per uno e uno per tutti, dove il tutto è maggiore della somma delle parti.
Una filosofia di gioco che ha ammaliato un maestro dal palato difficile come Guardiola, un encomio di cui fare lustro nella speranza di ricevere gratificazioni dorate a fine anno.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie
Altre notizie
Telegram
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
30 aprile 1997, l'Italia batte 3-0 la Polonia e Baggio realizza uno splendido gol Il 30 aprile 1997 l'Italia batte 3-0 la Polonia in una gara valida per le qualificazioni ai Mondiali in Francia. Partita più semplice...
TMW RADIO - I Collovoti: "Icardi l'eccezione, Zapata da brividi" Top Babacar: stava prendendo qualche critica per non essere il degno sostituto di Kalinic e che non fosse da Fiorentina,...
TMW RADIO - Scanner: "Gli agenti dei calciatori, una figura discussa" In questa puntata di Scanner andata in onda su TMWRadio, l'avvocato Giulio Dini ha parlato degli agenti dei calciatori...
Juventus portabandiera e la leggenda del calcio spettacolo: Allegri ha creato un gruppo super, per un gioco semplice È' innegabile che se dobbiamo parlare di una squadra italiana che rappresenti al meglio in Europa la nostra bandiera in questo momento...
NESTI-PENSIERO – Una proposta, a prova di Dybala, per la difesa azzurra di Ventura In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sull'attualità calcistica, in dimensione-diario, in ordine decrescente, dalla più...
L'altra metà di ...Leonardo Perez Federica, la compagna di Leonardo Perez, attaccante dell'Ascoli, è intevenuta ai microfoni di TMWRadio nella rubrica...
Fantacalcio, RESOCONTO E TABELLINI 34^ GIORNATA Tutti i bonus e malus della 34^ giornata di Serie A       ATALANTA 2 - 2 JUVENTUS GOL (+3): Conti, Dani Alves, Freuler AUTOGOL (-2):...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 30 aprile 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi domenica 30 aprile 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.