Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

RBN - Vierchowod boccia Rugani: "Non mi entusiasma, non è da Juventus"

RBN - Vierchowod boccia Rugani: "Non mi entusiasma, non è da Juventus"TUTTOmercatoWEB.com
martedì 07 luglio 2020 16:45Altre Notizie
di Alessandra Stefanelli

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Stile Juventus’, è intervenuto l’ex difensore Pietro Vierchowod: “Differenze tra Milan e Juventus? La Juventus è una squadra che ha grandi giocatori, anche in serata storta c’è sempre la qualità del giocatore che in qualunque momento ti può far vincere la partita. Il Milan se non gioca coralmente ha già perso la partita. La Juventus ha la caratteristica per cui la società è superiore ai giocatori, anche quando l’hanno fatta retrocedere è riuscita a ricostruire e a recuperare. Otto anni di fila di vittorie da quando sono nato non li avevo mai visti, ciò significa che c’è anche una capacità della società di programmare prima degli altri. Ci sono giocatori che sono già stati presi, altre squadre invece stanno ancora cercando. La Juve riesce ad anticipare tutti, prendendo non solo i grandi nomi ma i calciatori che servono”.

Sulle assenze di Dybala e De Ligt: “Negli equilibri può cambiare qualcosa soprattutto perché Rugani non gioca da tanto. E poi secondo me nella Juve ci devono stare altri tipi di giocatori, è abbastanza lento. Rugani non mi ha mai entusiasmato, l’ho visto esordire in Champions contro il Barcellona dove fece due stupidate. Secondo me l’assenza di De Ligt pesa più di quella di Dybala, in attacco ci sono più soluzioni, il problema può essere dietro. De Ligt? Per rimanere nella storia del club non basta vincere gli Scudetti, devi vincere in Champions. Se ci riesci allora sì che ti puoi consacrare in Europa. Quello che manca da noi è questo. Io regalerei cinque Scudetti per prendermi due Coppe… Su de Ligt dico che ha grande forza fisica, sa stare bene in campo, se impara qualcosa tatticamente può diventare davvero un grande difensore”.

Su Sarri: “Io non ho visto un grande cambiamento del gioco rispetto a prima, se una squadra vince per otto anni di fila non si può dire che non giochi bene. Se hai 4-5 giocatori che sono determinanti puoi anche giocare male, ma ti risolveranno sempre la partita. Non credo serva altro”.

Clicca sul podcast in per la trasmissione integrale.


Stile Juventus, rubrica sul mondo Juve a cura di Nicola De Bonis, in studio Quintiliano Giampierto. Ospiti: Pietro Vierchowod, Giovanni Albanese, Massimo Pavan.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000