HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

La Giovane Italia
Altre Notizie

Palmeri: "Inter, ora Ausilio è sotto osservazione"

21.12.2018 20:54 di RMCSport Redazione  Twitter:    articolo letto 5423 volte

Tancredi Palmeri, nel Live Show di RMC Sport, ha parlato della prossima giornata di campionato di Serie A.

Sulla visita di Moggi alla Juventus
"Non ci vedo uno scandalo. Una volta che tu metti lo scudetto e il numero 36, il resto è la conseguenza. Moggi poi è sempre presente ad ogni partita in casa, in tribuna, e la gente se ne accorge adesso. Che vada in visita non cambia nulla. Ben più grave la sua presenza quando ci fu il passaggio di Immobile al Borussia, quando c’era il figlio agente e anche lui".

Sull’elezione di De Siervo in Lega di A
"Interessi in conflitto? Infront non ha più interessi in causa. Il dirigente passa da una all’altra azienda ormai. Il rivale era Mammì, ex dirigente di Sky poi. Per anni poi la Lega ha avuto un non presidente, visto che non aveva libertà di azione. Un dirigente ha diritto di passare da una parte all’altra".

Sul mercato del futuro dell’Inter
"I rinnovi che si stanno rimpallando per cifre più o meno rilevanti sono Skriniar e Icardi. E’ la prima volta che Ausilio fa gestione di squadra a questo livello. Sono stati anni di piccolo cabotaggio, ora si ragiona da grande squadra e quindi ci sarà un’altra maniera di agire. Ora attenzione: la cifra offerta ad Icardi è ferma da sei mesi, sta facendo troppo rumore ora il suo rinnovo. Anche quello di Skriniar, ma si discute su 500mila euro. Va Dijk è stato pagato 80 milioni, lui vale quella cifra. Icardi può non valere i 180 milioni di Mbappè, ma ha segnato tanto e varrà tanto. Ora la credibilità di Ausilio è sotto osservazione. Non è mai stato in queste acque, Paratici sì, Leonardo nel Milan sì, Monchi nella Roma sì, Giuntoli sì. Se non riuscirà a gestire bene queste situazioni, sarà il primo a cui chiedere conto".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

TMW RADIO - Valentini: "Dimissioni Miccichè abile mossa di Malagò" Antonello Valentini, ex dirigente della Figc, ha commentato a TMW Radio, durante Maracanà, l'addio di Gaetano Miccichè alla presidenza della Lega Calcio. Sull'addio di Micciché "E' un'abile mossa di Giovanni Malagò, arrivano al termine di un pressing del presidente del Coni. L'obiettivo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510