HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Altre Notizie

Roma: Perrotta, 5 gol all'Inter e una vita da mediano

18.10.2008 07:55 di Redazione TMW.   articolo letto 6466 volte
Fonte: di Matteo Pinci per romanews.eu

Ci siamo. Domenica Roma-Inter, più di una partita, un incontro che negli ultimi anni ha assegnato scudetto e Coppa Italia, una gara che davvero potrebbe valere la stagione. Un match che nelle ultime tre stagioni ha avuto molto spesso un protagonista inatteso. Simone Perrotta, trentuno anni, professione centrocampista. Cinque reti negli ultimi otto incontri con i nerazzurri, gol molto spesso pesanti, ai quali non era abituato uno come lui. Un'infanzia tra Ashton, sobborgo di Manchester, e Cerisano in provincia di Cosenza, una carriera a correre sui campi di mezza Italia. Una vita da mediano quella di Simone. Anzi, no. Perché dopo anni trascorsi con le casacche di Reggina e Chievo, passando per Bari e un'infelice quanto fugace apparizione alla Juventus, Simone da Ashton ha incontrato la Roma. E allora dopo dodici mesi di ambientamento ecco la rivoluzione. Non più mastino del centrocampo, ma perfido e imprevedibile incursore con il vizio del gol. Cinque reti nel primo anno da trequartista, addirittura otto l'anno successivo, di nuovo cinque la stagione scorsa, costellata da infortuni a ripetizione che ne hanno ridotto il contributo. Gol pesanti si diceva, reti che hanno portato nella bacheca della Roma i primi trofei della gestione Spalletti, i primi, anche, dopo l'accoppiata scudetto-supercoppa del 2001. Di fronte sempre lo stesso avversario: L'Inter.

LA PRIMA VOLTA NON SI SCORDA MAI - La prima rete ai nerazzurri Simone la segna il 18 aprile del 2007. San Siro è una bolgia, pronto a festeggiare uno scudetto atteso diciotto anni. Ma al 44' del primo tempo qualcuno decide di rovinare la festa: De Rossi dentro per Chivu, invito perfetto al centro dell'area dove Perrotta deve solo mettere in porta. È lo zeroauno, di una partita che la Roma chiuderà sull' 1 - 3, rinviando di una settimana le celebrazioni dei nerazzurri. Appena ventuno giorni dopo, il 9 maggio, arriva il bis. Finale di andata di Coppa Italia all'Olimpico, grandissima attesa per il pubblico di fede romanista, che cerca 'vendetta' per il tricolore appena vinto dalla squadra di Mancini. La partita è un trionfo, la Roma vince 6 - 2, domina in lungo e in largo realizzando quattro reti in mezz'ora. La terza, dopo sedici minuti, è ancora opera dell'ex mediano. Altri nove giorni, poi il ritorno a San Siro. È il 18 maggio, un mese esatto dal primo gol ai neo campioni, e Supersimo decide di ripetersi: sul dueazero per l'inter tocca ancora a lui infilarsi tra le linee della retroguardia e mettere dentro il pallone del KO. Coppa alla Roma e tanti saluti al tentativo di rimonta di Crespo&co..

IL CAMPIONATO E LA COPPA - Negli ultimi due campionati la Roma non ha vissuto giornate particolarmente esaltanti contro i nerazzurri all'Olimpico. Nell'1 a 4 del 30 settembre dello scorso anno, caratterizzato dall'espulsione di Giuly per mani in area dopo soltanto ventinove minuti, l'unica gioia per i colori giallorossi, arriva al 9' della ripresa, quando Simone, sempre lui, decide che si può ancora sperare. Raccoglie un errore di Maxwell al limite dell'area e scaraventa la sfera alle spalle di Julio Cesar. Il pareggio momentaneo non servirà ad evitare la sconfitta, ma regalerà ai sostenitori capitolini l'unico sorriso di un pomeriggio amaro. Lo scorso 24 maggio ultimo capitolo della saga: si assegna la Coppa Italia, e per il quarto anno consecutivo a contendersi il trofeo si trovano Roma e Inter. La Roma parte forte e trova il vantaggio con Mexes al 35'. Poi, dopo otto minuti della ripresa, grande ripartenza in contropiede, triangolo Perrotta-Vucinic-Perrotta, porta vuota e gol del numero venti. Inutile la rete finale di Pelè. Ancora una volta la Roma alza al cielo il trofeo, ancora una volta è Simone da Ashton a mettere knock out i Campioni d'Italia. Cinque reti, due coppe, tanti sorrisi. Un bilancio incredibile quello del centrocampista Simone Perrotta contro la multinazionale meneghina. Un bilancio incredibile per chi ha vissuto, fino a ieri, una vita da mediano.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 18 ottobre JUVE-UNITED, INTRECCI DI MERCATO. NEL MIRINO POGBA, LUKAKU E MARTIAL. PIACE JAMES RODRIGUEZ, MA C'E' ANCHE IL NAPOLI. MILAN: HIGUAIN PARLA DELL'ADDIO ALLA JUVENTUS, SIRENE DALLA CINA PER KESSIE'. DERBY DI MILANO PER BARELLA, REBUS HANDANOVIC PER L'ESTATE. NAPOLI: CONCORRENZA DEL WEST...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy