HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Altre Notizie

Tevez: "Guardare il calcio? No, preferisco il golf..."

Ex Juve:"Ho avuto un'infanzia dura,quanti problemi in Argentina"
11.10.2018 16:40 di Raimondo De Magistris  Twitter:    articolo letto 7693 volte
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA) - ROMA, 11 OTT - "Ho avuto un'infanzia difficile, complicata, come si può vivere in un quartiere periferico, fra rapine, armi e droga. Però, noi bambini giocavamo al calcio e questo ci rendeva felici. In Argentina, però, c'è ancora tanta gente che muore di fame". In una lunga intervista al Clarin, Carlitos Tevez fa un tuffo nel passato e rivive una realtà crudele che ormai non gli appartiene più. L'ex attaccante della Juventus è tornato a 'Fuerte Apache', il barrio che sorge nell'estrema periferie ovest di Buenos Aires, per girare una serie tv dedicata alla sua vita. Tevez si racconta senza pudore, partendo dall'abbandono dei genitori fino ad arrivare alla celebrità, grazie a un talento innato che lo ha trasformato in attaccante implacabile. Tevez ha ammesso di non guardare più "il calcio in tv". "Non mi piace - le sue parole -. Se in un canale televisivo trasmettono Barcellona-Real Madrid e in un altro un torneo di golf, scelgo il secondo. A me piace giocarlo, non guardarlo, il calcio".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Addio Mourinho: cosa cambia per gli scontenti United Un addio già scritto? Forse. Di certo il divorzio tra il Manchester United e Mourinho apre il dibattito sul destino dei tanti giocatori che con lo Special One non avevano più alcun genere di rapporto e parevano destinati ad un addio imminente. Se da un lato il futuro di Martial, vista...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->