HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Altre Notizie

TMW RADIO - Galli: "Atalanta, che qualità! Milan, basta cambiamenti"

23.09.2019 18:25 di TMWRadio Redazione  Twitter:    articolo letto 4803 volte
© foto di Federico De Luca

Intervenuto su TMW Radio nel corso del programma "Stadio Aperto", l'ex Fiorentina e Milan Giovanni Galli ha detto la sua sui temi caldi di giornata. Queste le sue parole:

Su De Ligt

La cultura calcistica dell'Ajax è diversa dalla nostra. L'assenza di Chiellini giustifica in parte le difficoltà di adattamento del ragazzo alla serie A: in Italia non si gioca a viso aperto come in Olanda. Si deve lavorare su un prototipo praticamente perfetto, diamogli tempo: ricordiamoci che ha soltanto 19 anni.

Su Sarri

Mi ha sempre intrigato, sin dai tempi della Florentia. Se devo essere sincero, non mi sarei mai aspettato di vederlo alla Juventus: credevo avrebbe fatto prima a smettere di fumare. Sono felice per lui, è un grande tecnico che dedica tutta la sua giornata al calcio ed è giusto che un professionista così innamorato del proprio mestiere arrivi a certi risultati. La sua Juventus si vede soltanto a sprazi, è ancora un po' distratta in fase difensiva.

Sul Milan

La squadra è reduce da 4 cicli tecnici e tattici molto diversi tra loro, anche a livello dirigenziale è cambiato tantissimo. Ci sono troppi giocatori che impongono la propria disposizione in campo all'allenatore, ad esempio Suso: lo spagnolo in una determinata zona di campo può fare la differenza, ma il ruolo che gli ha ritagliato Giampaolo non gli appartiene, anche da un punto di vista mentale perchè perde i propri riferimenti chiave. In mezzo al campo non sa dove trovare l'avversario e non intuisce le linee di passaggio. Se partiamo pensando al Milan di Sacchi e Berlusconi sbagliamo, i paragoni non aiutano: la squadra è in ricostruzione. Serve il tempo necessario, evitando di operare troppi cambiamenti dopo ogni risultato negativo: Giampaolo deve andare avanti per la propria strada.

Sull'Atalanta

E' stato sbagliatissimo per la Fiorentina dare modo all'Atalanta di ritrovare entusiasmo durante la partita: negli ultimi 10 minuti i bergamaschi potevano fare 4 gol, dopo un'intera partita quasi senza tirare. La qualità, nel calcio, fa sempre la differenza.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 18 ottobre MILAN, MALDINI SOTTO OSSERVAZIONE: ELLIOT NON FELICE DELL'OPERATO. INTER, CONFERME PER MATIC. GABIGOL AD UN PASSO DAL FLAMENGO: TESORETTO PER I NERAZZURRI. MANCHESTER UNITED, PRONTA L'OFFERTA DEL MANCHESTER UNITED PER EMRE CAN. NAPOLI, LA PRIORITÀ DI MERTENS È IL RINNOVO, MA IL BORUSSIA...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510