VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2017/18?
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Roma
  Liverpool

Altre Notizie

Un piano Real: un'altra cessione per portare a Madrid il crack dell'anno

Un puzzle che, dunque, potrebbe incastrarsi alla perfezione.
17.07.2017 07:00 di Pierpaolo Matrone   articolo letto 19496 volte
Un piano Real: un'altra cessione per portare a Madrid il crack dell'anno

E' il metodo di Florentino Perez: acquistare campioni, accrescere il brand, raggiungere determinati traguardi e avere la forza di portare a Madrid altri fuoriclasse. In casa Real funziona così da un po' di tempo. E' successo prima con Ronaldo, poi con Bale, poi con James Rodriguez e tanti altri. I giocatori straordinari sono pane quotidiano, annuale in pratica, dei Blancos, che adesso, malgrado Cristiano pare abbia cambiato definitivamente idea e voglia restare, hanno messo nel mirino Kylian Mbappé.

E' stato il crack dell'anno, l'uomo che maggiormente si è riuscito a mettere in mostra in tutto il mondo. A diciott'anni appena compiuti, l'attaccante francese ha trascinato il Monaco alla vittoria della Ligue 1 e fino alla semifinale di Champions League, coi suoi 23 gol in 41 partite. Numeri importanti, che non saranno ancora come quelli di Messi o Ronaldo, certo, ma possono diventarlo ben presto. Per portarlo nella capitale spagnola, Florentino Perez è disposto ad un ulteriore sacrificio, perché il Monaco continua a chiedere 150 milioni, con la possibilità di chiudere l'affare a 130-135 kilos.

Un piano Real. Il primo addio sacrificato è stato quello di James Rodriguez, già ceduto al Bayern Monaco per 13 milioni da incassare subito, più altri 42 al termine del prestito biennale, per un totale di 55 milioni di euro. Una cifra niente male, anche se certamente minore rispetto a quella che è stata spesa per acquistarlo al termine del Mondiale brasiliano, nel 2014. Ora per arrivare a Mbappé è partito lui, ma già qualcun altro è pronto a fare le valigie. Il qualcun altro in questione risponde al nome di Alvaro Morata.

E' proprio perché il Real vuole arrivare a Mbappé che al momento è stato alzato un muro per l'ex Juventus, che però partirà quasi al 100%. Lui vuole andar via, chiede maggiore spazio, vuole essere protagonista nonostante i grandissimi successi già ottenuti al Real, che intanto non chiede meno di 90 milioni. Forse, però, con un po' di lavoro, si potrebbe scendere anche a 70. Ecco perché in Premier League prima e in casa Milan poi ci si sta pensando sempre di più. Con la cessione del delantero spagnolo ecco che Florentino non dovrebbe sborsare neanche un euro di tasca sua (o comunque dovrebbe sborsare soldi che gli rientrerebbero appena un anno dopo con l'affare James) per portare a Madrid Mbappé. Il sogno di mezza estate del Real è lui, Morata invece è quello di tanti altri club. Un puzzle che, dunque, potrebbe incastrarsi alla perfezione.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Le pagelle di Cengiz Under: sparizione improvvisa e deludente Mai in partita, Cengiz Under ricorderà la sua prima semifinale di Champions League come 45 minuti di nulla assoluto, una scelta a cui Di Francesco rimedia già nell'intervallo, mandandolo anticipatamente sotto la doccia. Peccato, perché al turco la personalità non difetta ma non ieri...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.