HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » bari » In Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
Niente Premier per Dybala: dove andrà adesso la Joya?
  Resterà alla Juventus con Sarri
  Andrà all'Inter in coppia con Lukaku
  Al PSG per l'eredità di Neymar
  A una grande di Spagna, Real o Barcellona
  Al Bayern Monaco in Bundesliga

Terrani jolly per l'attacco. Quanti ruoli, sognando Rosina...

15.08.2019 19:00 di Gianmaria De Candia    per tuttobari.com   articolo letto 221 volte

In questo precampionato del Bari si sono distinti positivamente gran parte dei nuovi arrivati. Tra questi, soprattutto nelle ultime uscite, è emersa la duttilità della figura di Giovanni Terrani. Il classe '95, a suon di prestazioni convincenti, ha messo subito in chiaro che ci sono buoni margini per riconfermare e migliorare quanto espresso nel recente passato: oltre 150 presenze a soli 24 anni tra Serie B e C. Il ragazzo si è già contraddistinto per una tecnica notevole ed una certa eleganza, sia nel dribbling che in fase di assistenza in zona gol. 

Terrani ha le carte in regola per essere tra i punti cardine del reparto offensivo di una rosa altamente competitiva, anche per le ottime capacità d'adattamento e il feeling con i compagni (su tutti l'asse con Kupisz). Nella sfida contro la Paganese è riuscito ad interpretare egregiamente più compiti e ruoli, da seconda punta a esterno di fascia passando per trequartista-rifinitore: un giocatore a 360°. Cornacchini può sorridere anche dal punto di vista tattico, considerate le molteplici collocazioni di Terrani nei moduli su cui si sta plasmando la squadra (4-4-2, 4-2-3-1 e 4-3-3). 

Tuttavia Terrani, pur avendo caratteristiche abbastanza uniche nel suo genere, non è una novità (inteso come tuttofare offensivo) all'interno della rosa biancorossa. Già negli ultimi anni i galletti hanno avuto a disposizione giocatori completi in avanti, che però non sono riusciti ad esprimersi con continuità. Tra gli esempi più noti ed importanti possono essere citati Karamoko Cisse e Cristian Galano. Il primo ha fatto innamorare mister Grosso, senza mai brillare in zona gol, mentre l'ex Foggia ha vissuto troppi momenti altalenanti, pur risultando a tratti devastante.

Breve ma intensa l'esperienza di Alessandro Rosina: una sola stagione con il Bari è bastata per essere ricordato positivamente da tutta la piazza. Nel 2015/2016 il fantasista riuscì a raggiungere un traguardo raro: andare in doppia cifra sia con i gol che con gli assist, rispettivamente 11 e 14. Chissà che Terrani non riesca a bissare il prestigioso record...


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Bari

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510